all
Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 71
  • JFile: :read: Impossibile aprire file: /var/www/vhosts/soveratiamo.com/httpdocs/ajax.googleapis.com/ajax/libs/jquery/1.8/jquery.min.js
  • JFile: :read: Impossibile aprire file: /var/www/vhosts/soveratiamo.com/httpdocs/media/k2/assets/js/k2.frontend.js?v2.7.1&sitepath=/
  • JFile: :read: Impossibile aprire file: /var/www/vhosts/soveratiamo.com/httpdocs/plugins/system/jcemediabox/js/jcemediabox.js?2ee2100a9127451a41de5a4c2c62e127
Menu

Nuova stagione espositiva al "Marca": Enzo Cucchi protagonista

  • Scritto da
  • Vota questo articolo
    (1 Vota)
Nuova stagione espositiva al "Marca": Enzo Cucchi protagonista - 1.0 su 5 basato su 1 voto

Enzo CucchiCATANZARO- Inaugurata il 17 dicembre 2011, il MARCA di Catanzaro ospita fino al 29 gennaio 2012 “Appunti di pittura”, un’esposizione collettiva di un gruppo formato da sette emergenti giovani artisti panorama nazionale, che ha l’intento di far rinascere il puro valore emotivo e suggestivo della pittura. Questa rassegna vede come curatore l’artista Enzo Cucchi, uno dei maggiori esponenti movimento della Transavanguardia italiana, che ha allestito alcuni spazi museo puntando non sull’omogeneità artistica, bensì sull’elemento espressivo che la vera e propria necessità di dipingere porta con se.  In totale armonia con questo tema, è la mostra personale dello stesso Cucchi che durerà fino al primo aprile 2012.  Un’esposizione che non si sviluppa secondo uno schema tematico o cronologico preciso, ma presenta un accuratissimo allestimento da cui emerge una forte tensione emotiva, un percorso tra oltre 50 opere fra dipinti, sculture e ceramiche, che il critico d’arte Achille Bonito Oliva definisce “nomadico, spesso imprevedibile, fatto di continui sconfinamenti e di disseminazioni in un terreno che coinvolge il sacro e il profano, la componente materiale e quella volatile, immateriale.” La nuova stagione al MARCA si apre, dunque, con il ritorno alla manualità, al risultato estetico e percettivo dell’opera, che l’arte concettuale, fondata sul pensiero e sulla riflessione, aveva per lungo tempo rimosso.

Maria Emanuela Mascaro

 

Tutte le Befane di Soverato.....

Tutte le Befane di Soverato..... - 5.0 su 5 basato su 1 voto

befanaSOVERATO - Già dopo aver scritto il titolo, statene certi, me ne sono pentito, ma non poteva che ssere così. Chiariamo subito, che non c'è nessun riferimento alle donne della nostra città, che rimangono sempre le più belle che io abbia mai visto, ma l'inciso è giustificato dal fatto che quest'anno la Befana a Soverato dovrà fare gli straordinari, visto che nel fatidico giorno 6 dovrà essere presente sia in Piazza Matteotti e, quasi in contemporanea, dovrà fare anche la sua apparizione nel Quartiere Corvo, come da tradizione, nei pressi dell'Acquario Comunale. Come farà? Per la gioia dei nostri bimbi speriamo che la cara Befana riesca ad essere in entrambi i posti ad elargire allegria e spensieratezza, però non la invidiamo per niente, visto che quest'anno sarà costretta a fare gli straordinari.

Il programma della manifestazione, organizzata dall'Assessorato al Turismo e Spettacolo del Comune di Soverato in collaborazione con i privati cittadini ideatori della casetta natalizia, che si svolgerà in Piazza Matteotti, dove la Befana vive in sub-affitto nella casa lasciata libera da Babbo Natale, sarà il seguente:

alle ore 17,00 è prevista una tombolata per bambini

alle ore 18,00 ci sarà l'arrivo della Befana, che dal cielo atterrerà in Piazza Matteotti portando tanti regali per tutti i presenti.

Il programma della manifestazione organizzata dal Quartiere Corvo presso il Parco dell'Acquario di Soverato sarà il seguente:

dalle ore 16,30 in poi si susseguiranno l'arrivo dei Re Magi e il tradizionale arrivo della Befana con regali per tutti i bimbi.

 

Corrado Corradini

Noi Soveratiamo

Bollette e conteggi: D'Amato denuncia un'anomalia

Bollette e conteggi: D'Amato denuncia un'anomalia - 4.5 su 5 basato su 2 voti

dAmatoSi torna a parlare di debiti a Soverato e i rappresentanti consiliari di opposizione continuano ad incalzare con le accuse e le richieste di chiarimento. Arriva ultima in ordine di tempo, una missiva di Antonio Vania d' Amato in cui si risponde a quanto dichiarato dal primo cittadino Leonardo Taverniti il 22 dicembre scorso riguardo il totale del debito contratto dall'ente con la società Enel Energia Spa. A seguito della determina di liquidazione D'Amato denuncia un'anomalia nei conteggi:

<< Presa visione della determina di liquidazione a favore dell'Enel Energia SpA n.127 del 2712.2011 è emerso: che per la scuola di Via Cardillo le bollette Gas ed energia elettrica pervenute il debito ammonta complessivamente per € 10.090,40 di cui € 9.894,65 ascrivibili ai periodi elencati nel comunicato ;che per la scuola di Via della Repubblica le bollette Gas ed energia elettrica pervenute il debito ammonta complessivamente per € 1.063,90 di cui € 990,60 ascrivibili ai periodi elencati nel comunicato;che per la scuola di Via Amirante le bollette Gas ed energia elettrica pervenute il debito ammonta complessivamente per € 8.450,47 di cui € 7.755,73 ascrivibili ai periodi elencati nel comunicato;che per la scuola di Via Olimpia le bollette Gas ed energia elettrica pervenute il debito ammonta complessivamente per € 10.910,64 di cui € 59,14 ascrivibili ai periodi elencati nel comunicato;che per la scuola di Via Castagna le bollette Gas ed energia elettrica pervenute il debito ammonta complessivamente per € 1.991,73 di cui € 1.723,36 ascrivibili ai periodi elencati nel comunicato; pertanto l'importo complessivo per Gas ed Energia elettrica ( Enel) pervenuto al Comune ammonta a € 32.507,14 di cui € 20.423,48 ascrivibili ai periodi elencati nel comunicato. Sempre nella determina di cui sopra si rileva: che per la sede comunale di Piazza Maria Ausiliatrice le bollette di energia elettrica pervenute, il debito ammonta complessivamente per € 11.808,60 di cui € 0,00 ascrivibili ai periodi elencati nel comunicato; che per l'Acquario di Via G. Leopardi di energia elettrica pervenute, il debito ammonta per € 10.750,28 di cui € 2.537,38 ascrivibili ai periodi elencati nel comunicato; riguardo a tale fornitura , da informazioni assunte, resta un debito di circa € 42.000,00. Dalle risultanze sopra esposte si rende necessario , a questo punto, "per chiarezza di informazione" esplicitare quanto realmente risultava debitore il Comune nei confronti dell'Ente erogatore Enel Energia S.p.A., di Gas ed Energia elettrica relativamente alle sole scuole considerato che l'importo di € 94.381,43 per il solo Gas non corrisponde a quanto riportato nella Determina di cui sopra. Visto che nel comunicato si fa riferimento ad altre utenze comunali per le quali si evidenziano ulteriori debiti forse è il caso di chiarire analiticamente a quali utenze ed i quali periodi sono imputabili detti debiti e quanto gli altri soggetti coinvolti per gli impianti di depurazione devono al Comune. >>

La Redazione

Siderno-Virtus Soverato 0-0 (cronaca e tabellino dell’incontro)

Sebastian SiritoSIDERNO – Un punto guadagnato o tre persi? E’ questo l’interrogativo che, da ieri, tormenta la Virtus Soverato, forse un po’ delusa dal risultato ottenuto contro il Siderno, squadra terz’ultima in classifica. La sfortuna infatti, ha penalizzato i ragazzi di mister Sgrò che, solo per colpa della traversa, colpita per ben due volte, non è riuscita a strappare una preziosissima vittoria. Tuttavia, è comunque una buona cosa uscire dal “Raciti” almeno con un pareggio, considerato che si giocava in trasferta sul campo di una compagine in lotta per non retrocedere, ancora scossa dal tremendo incidente stradale del 17 dicembre scorso. In panchina per i padroni di casa, con mister La Face ancora non rimessosi perfettamente, c’era Telli. Nel complesso è stata una gara equilibrata ma, gli episodi degni di cronaca, arrivano nel primo quarto d’ora: corre il 13’ quando arriva la prima “occasionissima” per il Soverato, con Sebastian Sirito (in ) il quale, servito in area di rigore e dimenticato dalla difesa del Siderno, disegna un morbido pallonetto che sorprende il portiere Macrì ma, sfortunatamente per lui e per il Soverato, la sfera si stampa sulla traversa. Pochi istanti dopo, il difensore “bianco-blu” sidernese Meligeni, è costretto a lasciare il campo a causa di un infortunio al volto. Il Siderno rialza la testa e comincia ad affacciarsi dalle parti di Lombardo, con Figliomeni ed Autellitano ma, le loro conclusioni, vengono respinte dalla retroguardia soveratese. Ad inizio secondo tempo, è capitan Tolomeo a provarci, con la sua conclusione che però viene neutralizzata da Macrì. Poco più tardi, la sfortuna si accanisce nuovamente sui “cavallucci marini” con un’altra traversa, colpita questa volta da Scalise con un colpo di testa, mentre alla mezz’ora è Coluccio ad impensierire Macrì, sempre di testa. Gli ultimi 15’ sono abbastanza noiosi, le due squadre decidono di accontentarsi del punto, e il risultato ad occhiali diventa realtà.

Francesco Gioffrè

 

SIDERNO  0

VIRTUS SOVERATO 0

SIDERNO: Macrì, Pettinato, Sansalone, Giuffrida, Mascaro, Carabetta, De Leo, Melingeni (17’ Gerasolo), Accini (90’ Serra), Figliomeni (63’ Longo), Autellitano. In panchina: Marra, Lametta, Castorino, Pino. All. Telli.

VIRTUS SOVERATO: Lombardo, Voci, Scalise, Mellace, Certomà, Coluccio, Gregorace, Tolomeo, Ciaccio, Sirito (59’ Papaleo), Vallone (82’ Feudale). In panchina: Cristofaro, Marra, Criniti, Zangari. All. Sgrò.

ARBITRO: Vimercati di Cosenza (Barbagallo e Cucumo di Cosenza)

NOTE: Spettatori 200 circa, con discreta rappresentanza ospite. Ammoniti: Mascaro (Sid.), Scalise e Tolomeo (Sov.). Corner 4-2 per il Soverato. Rec. 6’pt e 3’st.

 

Davoli, l'8 gennaio raccolta di sangue

Raccolta di sangue l' 8 gennaio a Davoli Marina. L'AVIS "Rossella Anastasio" comunale di , comunica che Domenica prossima 8 Gennaio, sarà organizzata in Davoli Marina presso i locali della Parrocchia San Bellarmino, dalle ore 8 alle ore 12, una giornata di raccolta sangue. i requisiti per l'ammisione saranno: età compresa tra 18 anni e i 60 anni, con deroghe a giudizio del medico Peso; più di 50 kg; Pulsazioni comprese tra 50-100 battiti/min; Pressione arteriosatra: 110 e 180 mm di mercurio (Sistolica o MASSIMA) tra 60 e 100 mm di mercurio (Diastolica o MINIMA); Stato di salute: buono; Stile di vita: nessun comportamento a rischio.

La Redazione

Sbarco di clandestini curdi e afgani a Santa Caterina dello Ionio (Video)

Sbarco di clandestini curdi e afgani a Santa Caterina dello Ionio (Video) - 5.0 su 5 basato su 1 voto

santa caterinaSANTA CATERINA DELLO IONIO - Alle 4,30 di questa mattina, sulle spiagge di Santa Caterina dello Ionio c'è stato uno sbarco di una trentina di clandestini, che sembrerebbero essere tutti di etnia curda o afgana. Più che di uno sbarco si tratta di un vero e proprio ammaraggio, visto che gli sfortunati stranieri hanno dovuto raggiungere le coste calabresi a nuoto, dopo che gli scafisti li avevano letteralmente scaricati a largo della città ionica. Una trentina quindi sarebbero i componenti del gruppo, nessuna donna e qualche minore, comunque tutti hanno ricevuto assistenza dalla popolazione di Santa Caterina, dall'amministrazione comunale, dai volontari e dalle forze dell'ordine. I trenta extracomunitari sono stati trasferiti presso il "Centro di Raccolta" di Santa Caterina superiore dove verranno "ospitati" fino alle decisioni sugli eventuali rimpatri o richieste di asilo politico. Nel frattempo si stanno effettuando tutte le operazioni di riconoscimento da parte delle forze dell'ordine, e siamo in attesa di altri aggiornamenti su questo caso.

Corrado Corradini

Noi Soveratiamo

Il "Progetto Ramblas" ha animato il corso di Soverato

Il "Progetto Ramblas" ha animato il corso di Soverato - 5.0 su 5 basato su 1 voto

foto Ramblas_3SOVERATO - Rifacendosi a quelle che sono le atmosfere tipicamente catalane, e che si ritrovano proprio sulle ramblas di Barcellona, ieri sera Soverato si è arricchita della musica e del divertimento del gruppo "Progetto Ramblas". Corso Umberto I, affollato di gente, e naturalmente chiuso al traffico, si è colorato ed arricchito dei suoni e delle gesta artistiche di questa carovana di artisti di strada. Molto apprezzate le esibizioni che, in ogni angolo della via principale del commercio soveratese, hanno lasciato a bocca aperta i grandi e soprattutto i più piccoli. I mimi, i danzatori, i trampolieri, i figuranti hanno riempito di magia la serata, crrando una sorta di atmosfera rarefatta e quasi estranea a tutto il resto della città, un angolo di magia. Questo regalo fatto dall'amministrazione provinciale di Wanda Ferro al nostro Comune, recepito come al solito in maniera puntuale dall'Assessorato di Emanuele Amoruso, ha contribuito a rendere, insieme alle altre manifestazioni "a costo zero", un pò meno grigio il carattere di queste feste natalizie 2011.

Corrado Corradini

Noi Soveratiamo

 

 

foto Ramblas_2 foto Ramblas_1

 

Le Province calabresi in campo contro la soppressione degli enti intermedi

CATANZARO - I cinque presidenti dei Consigli provinciali di Catanzaro, Crotone, Reggio Calabria, Cosenza e Vibo Valentia, hanno deciso martedì scorso, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta a Catanzaro, di convocare una riunione unitaria contro la soppressione degli enti. La seduta si terrà il 23 gennaio prossimo, alle ore 10, nel “Centro agroalimentare” di Lamezia Terme. Una posizione unitaria e forte per dire no alla manovra economica che sancisce la fine dell’istituzione amministrativa con il completamento del mandato in corso.  Alla conferenza stampa erano presenti il presidente della Provincia di Catanzaro e presidente Upi Calabria, Wanda Ferro (in foto), e i presidenti dei Consigli provinciali, Peppino Ruberto (Catanzaro), Benedetto Proto (Crotone), Orlandino Greco (Cosenza), Antonio Eroi (Reggio Calabria) e Giuseppe Barilaro (Vibo Valentia). Inoltre, il presidente della Provincia di Catanzaro, Wanda Ferro ha anche invitato, al Consiglio unitario del 23 gennaio, le associazioni di categoria, i sindacati, le forze politiche e sociali, i parlamentari, oltre al governatore Giuseppe Scopelliti e al presidente del Consiglio regionale, Francesco Talarico. La Regione Calabria è impegnata nel proporre ricorso alla Corte Costituzionale contro la soppressione degli enti intermedi, in quanto a ciò, si è pervenuti con un semplice decreto-legge, ovvero un procedimento legislativo, a loro parere incostituzionale, per sancire la soppressione di un ente amministrativo.

La Redazione

Vigilia dell'Epifania in musica, è il giorno di Goran Bregovic a Catanzaro

BREGOVICVigilia dell'epifania in musica nella provincia di Catanzaro che per la giornata prefestiva offre proposte diverse per accontentare i diversi gusti degli spettatori. Si partirà alle 17.00 a Montepaone superiore con il gran finale del “presepe vivente” la rappresentazione divisa in tre giornate che raggiungerà il culmine con l'attesa nascita di Gesù. Ampi consensi per l'iniziativa realizzata dalla “Misericordia di Soverato” e dall'amministrazione comunale di Montepaone che oggi prevede la massima affluenza nel borgo antico del paese. Alle 18.00 appuntamento al Teatro Comunale di Soverato con il concerto della Banda musicale di Reggio Calabria  che proporrà un repertorio prettamente nazalizio. Oltre settanta elementi per il complesso bandistico, accompagnato dalla cantante Tina Errigo, che attende gli appassionati per un pomeriggio all'insegna dell'allegria. Fiore all'occhiello delle iniziative odierne però è senza dubbio il programma del capoluogo che stasera ospiterà uno degli artisti contemporanei più apprezzati: Goran Bregovic. Un lusso per la città catanzarese che offrirà gratuitamente il concerto dell'artista serbo che in anteprima assoluta presenterà alcuni singoli del suo prossimo lavoro discografico. L'originale compositore che mutua dalla musica gitana e slava i temi dei suoi brani (che fondono musicalmente la melodia polifonica tradizionale dei Balcani con il tango e la banda di ottoni) presenterà infatti l'album in uscita  "Champagne for Gypsies", atteso nei primi mesi del 2012, realizzato insieme ai mitici Gipsy King. Ad aprire il concerto del maestro serbo, “il Parto delle Nuvole Pesanti”. Appuntamento imperdibile che partirà alle 20.30 in Piazza Prefettura.

Sabrina Amoroso

Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa