all
Menu

Volley A2: L'Assitur Soverato a Matera

Assitur Soverato_a_fine_partita_con_ForlSOVERATO – Terz'ultima giornata del campionato di serie A2 con l'impegno esterno per l'Assitur Corriere Espresso Soverato che, domenica alle ore 18, sarà ospite del fanalino di coda (e già retrocesso) Time Volley Matera. Una ghiotta occasione presentata dal calendario dunque, per cercare di allungare la striscia positiva che, attualmente, vede le biancorosse vincenti nelle ultime tre gare disputate. La compagine del presidente Matozzo vuole assolutamente concludere la stagione al settimo posto (il sesto è ormai irraggiungibile), attualmente condiviso con il Montichiari. Le ragazze di coach Breviglieri, dopo un'intensa settimana di allenamenti, hanno tutta l'intenzione di dar seguito al momento positivo che stanno vivendo e, anche se dal punto di vista del gioco sono state altalenanti, stanno comunque dimostrando carattere e determinazione in quest'ultimo scorcio di stagione. La formazione lucana, con soli 10 punti all'attivo sin qui, probabilmente attende solo la fine del campionato, dopo aver vissuto un'annata a dir poco travagliata non solo dal punto di vista tecnico. Coach Breviglieri potrà schierare il miglior sestetto, pur con i soliti acciacchi che affliggono alcuni elementi della rosa ma che non dovrebbero pregiudicarne la presenza sul parquet. In casa biancorossa inoltre, la soddisfazione per il bel campionato disputato (ricordiamo che l'Assitur partì con ben sei sconfitte consecutive) fa da sponda per programmare già la prossima stagione. Il presidente Matozzo vuole sempre migliorarsi, per cui è intenzionato ad allestire un roster ancora più competitivo. Le fondamenta del nuovo progetto sono rappresentate dalla conferma in blocco dello staff-tecnico che dovrebbe essere ormai cosa fatta e, molto presto, in tal senso ci sarà anche l'ufficializzazione. Il match di domani sarà arbitrato dalla coppia formata da Silvano Valeriani e Mariano Gasparro.

Pietro Mosella

Calcio, Eccellenza: si torna in campo con Virtus Soverato-Castrovillari

stadio rosarnoSOVERATO – Si torna a parlare di calcio giocato, dopo la settimana funestata dalla morte del calciatore bergamasco del Livorno, Piermario Morosini, durante Pescara-Livorno di Serie B. Nel campionato di Eccellenza, l'attenzione in casa Virtus Soverato è rivolta alla partita contro il Castrovillari, in programma domenica alle ore 16, che però verrà disputata in campo neutro ed a porte chiuse, a causa della squalifica inflitta allo stadio soveratese "Baldassarre Sinopoli" per le note vicende dei quarti di finale di Coppa Italia, persi contro il Bisceglie. I pugliesi, proprio mercoledì, si sono laureati vincitori del trofeo, battendo in finale, al "Flaminio" di Roma, lo Sporting Club Pisa per 2-1, ed ottenendo, così, il diritto a partecipare al prossimo campionato di Serie D. Tornando alla squadra soveratese, va ricordato che la sfida contro il Castrovillari si svolgerà allo stadio "Giovanni Paolo II" di Rosarno (in foto), una sede piuttosto distante dalla "perla dello Jonio", per cui c'è un po' di sorpresa per questa scelta. La gara tra i "cavallucci marini" e i "lupi del Pollino" è la terz'ultima di un campionato che è stato deludente il Soverato, che ha praticamente detto addio alla qualificazione ai play-off, pur essendo a 5 punti di distacco dal quinto posto, benchè a pesare sono i 12 punti che separano l'ultima piazza utile alla griglia e quella appena dopo la capolista; un divario che non consentirebbe comunque la semifinale, con la seconda classificata (momentaneamente il Sersale) che accederebbe, in tal caso, direttamente alla finalissima. La stagione del Castrovillari, invece, è stata tormentata da numerosi problemi societari, che hanno portato ad avvicendamenti dirigenziali, e soprattutto al cambio della Presidenza, con l'attuale massimo dirigente, Nicola Mazzucca. Sul campo, invece, i cosentini sono ancorati al quart'ultimo posto con 29 punti, e dunque in piena lotta per non retrocedere in Promozione. Nell'ultimo turno la squadra del tecnico Carmine Pugliese ha sconfitto 2-0 il Real San Marco, mentre la Virtus ha impattato sull'1-1 esterno con la Palmese. In vista della partita, dovrebbero tornare a disposizione dello squalificato trainer "bianco-rosso", Matteo Sgrò, Rocco Minici e il capitano Giuseppe Tolomeo, infortunati prima della lunga pausa. All'andata i "bianco-rossi" hanno fatto bottino pieno al "Mimmo Rende", ottenendo i tre punti vincendo 1-2, con le reti di Vallone e Scalise, che hanno rimontato l'iniziale svantaggio firmato dal "rossonero" Dentamaro. Ventottesima giornata, dunque, che potrebbe significare molto in chiave salvezza per gli ospiti nel caso in cui dovessero fare punti, mentre per il Soverato si tratta, più che altro, di un allenamento, soprattutto per i ragazzi che militano nella juniores, impegnati nel rush finale del proprio torneo, e decisi a conquistare la finale regionale. Prima dell'inizio del match, verrà osservato, in tutti i campi di gioco d'Italia, un minuto di silenzio per ricordare Morosini. Arbitrerà il signor Massara.

Francesco Gioffrè

Soverato, la terza farmacia sorgerà nella zona di "Via Trento e Trieste"

Soverato, la terza farmacia sorgerà nella zona di "Via Trento e Trieste" - 5.0 su 5 basato su 1 voto

Consiglio comunale_del_20-04-2012SOVERATO – La terza farmacia di Soverato sorgerà "in Via Trento e Trieste e sue adiacenze"; è quanto deciso dal Consiglio comunale (con voto unanime dei presenti) svoltosi ieri pomeriggio a Palazzo di Città. In tal modo, avendo scelto la localizzazione, si eviterà che sia la Regione, scaduti i 30 giorni, così come previsto dalla legge, a dover procedere di diritto qualora l'ente comunale non avesse adottato questa scelta.

"Oggi è una giornata storica ed importante per Soverato – ha affermato il presidente del Consiglio comunale, Sonia Munizzi - perché si da esecuzione ad un provvedimento statale che consentirà ai cittadini di poter usufruire di un altro importante servizio."

Il sindaco Taverniti ha preso la parola per spiegare in maniera più dettagliata il testo della delibera sottolineando come, nell'incontro di pochi giorni orsono con l'Asp ed il presidente dell'Ordine dei farmacisti provinciale, così come previsto dalla legge, si è valutato che la localizzazione della terza farmacia nella zona di "Via Trento e Trieste", poteva essere la soluzione più favorevole, in virtù del fatto che, quella, è la zona realmente scoperta mentre, nella zona sud di Soverato, sono presenti già tre Parafarmacie che, almeno in parte, possono servire i cittadini.

Inoltre, è necessario rispettare il limite di 400 metri di distanza dalla stazione ferroviaria, per non precludersi in seguito, laConsiglio comunale_del_20-04-2012_foto_2 possibilità di procedere alla realizzazione della Farmacia comunale (da localizzare proprio in zona stazione come prevede la legge), che porterebbe addirittura a quattro il numero delle farmacie a Soverato. Questa possibilità, è stata "disegnata" dal consigliere Salvatore Procopio nel suo intervento successivo a quello del sindaco, in cui ha voluto anche elencare i possibili vantaggi che potrebbero derivare dalla realizzazione di una farmacia comunale: "Potrebbe rappresentare un'opportunità economica per il Comune – ha esordito Procopio -; si potrebbe trasferire una parte del personale (circa 6 unità) alla farmacia; si potrebbero assumere 4 farmacisti divisi su due turni giornalieri; c'è inoltre la possibilità della gestione di una società uni personale totalmente partecipata dal Comune; ci saranno dei vantaggi per i cittadini che potranno usufruire di eventuali sconti visto che la farmacia comunale avrebbe come scopo principale il servizio e non il reddito."

In merito alla localizzazione della terza farmacia, è intervenuto anche il consigliere di minoranza, Antonio D'amato (assente però al momento del voto), capogruppo di "Amo Soverato" che, accogliendo favorevolmente la possibilità di creare un nuovo servizio pubblico ai cittadini con l'eventuale realizzazione anche di una farmacia comunale, ha invitato a valutare con oculatezza le spese eventuali che potrebbero conseguire da questa operazione, e non solo i vantaggi. Inoltre ha espresso il suo parere sul conteggio dei 400 metri da considerare nel raggio d'azione e non nei 400 metri calcolati fisicamente.

Consiglio comunale_del_20-04-2012_foto_3Favorevoli alla realizzazione delle terza farmacia in zona "Via Trento e Trieste" sono stati anche il capogruppo di "Semplicemente Soverato", Antonello Gagliardi, che già la scorsa settimana era intervenuto in merito, e i consiglieri di minoranza Rattà e Salatino, con il capogruppo Udc, Salavtore Modaffari, che ha dato parere favorevole, a nome del gruppo che rappresenta in seno al Consiglio, nel suo intervento.

L'assise comunale, era iniziata con l'interpellanza al Sindaco posta dal consigliere D'Amato in merito alla deliberazione della Giunta Comunale n. 48 del 12.4.2012 avente oggetto "Approvazione Schema di Convenzione tra l'Associazione Culturale d'Arte Varia "Officina Teatrale" in riferimento all'Avviso del Sistema Reg.le delle Residenze Teatrali in Calabria ".

Il consigliere Gagliardi invece, così come esposto dettagliatamente alla telecamere di Soveratiamo pochi giorni orsono, ha messo in risalto che l'aumento in merito alla TARSU non può essere adottato perché la delibera che lo decreta, è stata emanata a dicembre (esattamente il 28), ed è quindi successiva alla scadenza prevista per l'assestamento di bilancio (30 novembre) .

Pietro Mosella

Basket Dnc I: La Ranieri International affronta in casa la Nuova Jolly R.C.

Antonio Rotundo_Ranieri_International

SOVERATO - Stringere i denti e non mollare ad un passo dalla meta play off: la Ranieri International è reduce dalla sconfitta siciliana di domenica scorsa e forse per questo anche un po’ scettica sull’esito degli ultimi due incontri ma non può cadere proprio ora. Nel posticipo di mercoledì, fortunatamente, la Veolia Rosarno ha subito la Racalmuto sul proprio parquet, non riuscendo in questo modo a raggiungere in classifica la formazione di coach Olivadoti. Quest’ultima domani affronterà, nella 29° giornata di campionato DNC girone I, la Nuova Jolly Reggio Calabria di coach Ortenzi e le premesse rischiano di essere poco incoraggianti. Fuori Venuto per infortunio già da una settimana; in forse Mercurio per un risentimento alla caviglia destra; nuovamente dentro Vani, Guzzo e Masciari. La squadra ospite è potenzialmente pericolosa se si pensa alla mancanza di lucidità che serpeggia tra le fila biancoblù quando lo scontro non è dei più temibili (si veda Gela). É altresì vero che Angelino e Ates potrebbero dare filo da torcere a prescindere dallo stato fisico e mentale dei padroni di casa: all’andata i reggini hanno vinto il match sul 73-62. Non bisogna tuttavia sottovalutare il supporto che, in tali circostanze, può dare il tifo amico: e gli spalti del PalaScoppa conoscono un pubblico quanto mai partecipe e caloroso...Vitanostra Savino e Lillo Denny saranno gli arbitri della serata.

 

Roberta Pultrone

Calcio: Catanzaro-Vigor Lamezia in diretta TV regionale su RAI3

curva capraro_col_perugiaCATANZARO – "Un derby che vale una stagione". Potrebbe essere questo il titolo della presentazione del big-match della quarantesima giornata del campionato di Seconda Divisione girone B che vedrà opposte al "Ceravolo" Catanzaro e Vigor Lamezia che si giocheranno praticamente il salto di categoria. Una sfida già importante, resa fondamentale dopo il turno infrasettimanale di mercoledì scorso, che ha visto il sorpasso dei lametini ai danni dei catanzaresi dopo il contestato pari ottenuto dai giallorossi a Pagani. Le due squadre sono quindi adesso divise da un solo punto ma, la rabbia in casa giallorossa per l'ingiustizia arbitrale subita a Pagani è ancora tanta, come testimoniano le parole di mister Cozza: "Per me l'arbitro Pasqua rimane tutt'ora uno dei migliori della Lega Pro, evidentemente siamo stati sfortunati nell'averlo incontrato in una giornata negativa. Sta di fatto – ha proseguito Cozza – che siamo stati privati di una vittoria importante che stavamo acquisendo dopo il vantaggio e nel mentre cercavamo il raddoppio." Dunque un Catanzaro che domenica prossima non avrà alternative e dovrà necessariamente cercare i tre punti per effettuare il controsorpasso e lanciarsi verso la promozione diretta. Intanto, dopo la richiesta effettuata dal Prefetto di Catanzaro, Reppucci, la Lega ha accordato, per motivi di ordine pubblico, la diretta TV regionale su Rai3 a partire dalle ore 15.

Pietro Mosella

Regione: Luigi Fedele nuovo assessore

Luigi Fedele_assessore_regionale_CalabriaIl Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti ha firmato il Decreto di nomina del Consigliere regionale Luigi Fedele (in foto) a membro della Giunta regionale. Avrà l'incarico di Assessore ai programmi speciali UE, alle politiche euromediterranee, all'internazionalizzazione, alla cooperazione tra i popoli ed alle politiche per la pace, ai programmi di trasporto e di navigazione, aeroporti civili di rilievo regionale, intermodalità ed interventi innovativi di mobilità collettiva, trasporto pubblico locale e piano regionale dei trasporti e rapporti con il Consiglio regionale. "Formulo auguri di buon lavoro a Luigi Fedele – ha affermato il Presidente Scopelliti – con cui ho lavorato in passato ed ho avuto modo di constatare la sua capacità nel dare risposte ai problemi dei calabresi e ringrazio Fabrizio Capua per aver lavorato con grande professionalità e concretezza nell'esecutivo e per i risultati raggiunti in particolare nel settore dell'internazionalizzazione. Mi sembra doveroso ringraziare anche il consigliere Orsomarso che sino a qualche giorno ha seguito il settore trasporti con grande competenza e senso di responsabilità".

Ufficio stampa Giunta regionale

Presentazione Progetto Liberiamo la Pace

Presentazione Progetto Liberiamo la Pace - 5.0 su 5 basato su 1 voto

Manifesto Cuffaro_LLPSOVERATO - Domani mattina (sabato) alle ore 11 presso l'acquario comunale di Soverato, si svolgerà una conferenza stampa di presentazione del progetto Liberiamo la pace. Verrà illustrata la manifestazione che si svolgerà lunedì 23 aprile alle ore 10 al Teatro Comunale, con la presenza della giornalista Rai Maria Cuffaro.

Corrado Corradini

Noi Soveratiamo

Festa della Liberazione, l'ANPI di Soverato ricorderà i valori della "Resistenza"

Locandina 25_aprile_2012_SoveratoSOVERATO - Mercoledì 25 aprile, 67° anniversario della "Festa della Liberazione", a Soverato dalle ore 15 alle ore 23 sul lungomare, in Piazza "Amerigo Vespucci", l'Associazione nazionale Partigiani d'Italia (A.N.P.I.) sezione di Soverato, ha organizzato una giornata per difendere la Costituzione e ricordare e diffondere i valori della Resistenza. Ci sarà una mostra fotografica, musica della Resistenza, musica dal vivo dei gruppi "L. A. Pirara" e "Skizofrenia", intervallata da letture, esposizione di libri. 

La Redazione

Satriano, campagna elettorale tra sfide

Drosi e_BattagliaSATRIANO - "Il voto è personale ed eguale, libero e segreto. Il suo esercizio è dovere civico". È così che recita l'art. 48 della costituzione nella parte IV dedicata ai rapporti politici. E proprio con l'aria che si respira in piena campagna elettorale, non si può fare a meno di ricordarlo. La politica, si sa da sempre, in alcune cose è molto cambiata, ma in altre come la ricerca del voto in ogni casa, nei luoghi di lavoro, e negli accordi sottobanco, non si è proprio evoluta nel corso degli anni. In questo periodo infatti, si assiste soprattutto sui social network più diffusi alla pubblicazione di "Santini", di programmi elettorali, e del migliore slogan, e la gente ormai stanca di sentire sempre le stesse cose cerca di far finta di niente, perché sa già come si comporterà nelle quattro pareti della cabina elettorale. Unico slogan principale all'apice di questa campagna elettorale è il lavoro. Beh, a parlarne, "riempirsi la bocca", e a prometterlo saranno in tanti, ma chi manterrà le promesse? Rispetto a tale situazione a Satriano tutto sommato, al di là della solita demagogia, si assiste ad un campagna elettorale "tranquilla". Da un lato c'è il candidato a sindaco Mimmo Battaglia della lista "Impegno comune per Satriano" che ha rimandato il suo primo comizio lo scorso week-end per le condizioni meteorologiche, a sabato 22 aprile alle ore 18.00 presso il piazzale della delegazione municipale nella zona marina, e domenica 23 aprile alle 10.30 in piazza monumento nel centro storico. Continua a fare la sua campagna elettorale utilizzando come sua arma vincente il silenzio, anche se il coordinatore dl Pdl di Satriano, Giovanni Moniaci, aspirante consigliere nella lista di Battaglia, rompe il silenzio e fa sapere in un comunicato che la sua candidatura – afferma – "è la logica conseguenza di una passione innata per conseguire il bene comune e la volontà di dare il mio contributo ad una rinnovata fede nella politica". Sull'altro fronte, c'è la lista "Nuova Satriano" di Michele Drosi, sindaco uscente, che invece nonostante il forte vento, in un attimo di tregua, ha deciso di portare avanti i suoi appuntamenti presi con i cittadini sabato e domenica scorsa. Un comizio elettorale all'insegna della sfida. Infatti il candidato Drosi ha sfidato il candidato della lista numero due ad un pubblico confronto e lo ha invitato a scegliere piazza, giorno, orario e moderatore. Ma, Mimmo Battaglia, insieme a Moniaci e alla sua squadra, non rispondono a tali provocazioni e affermano che "consideriamo più interessante dare risposte ai nostri concittadini. Per noi è importante sottolineare quello che vorremmo fare, evidenziando le cose di questa amministrazione che non ci hanno convinto." Intanto tra la gente iniziano i primi pronostici, le prime percentuali, ma per sapere chi vincerà la scommessa bisogna aspettare ancora altri due fine settimana.

Maria Teresa Battaglia

“Articolo 18 e quote rosa”, convegno oggi pomeriggio a Satriano

parrocchia Satriano_marinaSATRIANO - "Articolo 18 e quote rosa". È questo il titolo del convegno che si svolgerà oggi pomeriggio alle ore 18.00 nella sala parrocchiale di Satriano Marina. Un tema importante promosso dalla Confacit, un'associazione di promozione sociale, e patrocinata dall'amministrazione comunale di Satriano. Al convegno interverranno la presidente Confacit sezione di Satriano, Nadia Montirosso, il sindaco Michele Drosi, Maria Teresa Sanso, presidente del consiglio comunale di Chiaravalle, e la presidente nazionale Confacit, Filomena Mustacchio.

Maria Teresa Battaglia

Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa