Amaroni, sanzione al titolare di un bar e sequestro di apparecchiature per scommesse
Menu

Amaroni, sanzione al titolare di un bar e sequestro di apparecchiature per scommesse

Carabinieri 1AMARONI - Pesante sanzione amministrativa per il titolare di un bar di Amaroni. I Carabinieri della Compagnia di Girifalco, coadiuvati da personale dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli di Catanzaro, hanno rilevato attività di scommessa con vincite in denaro, gestite tramite apparecchiature informatiche non collegate alla rete statale di raccolta dei dati relativi al gioco. A carico del titolare è stata così elevata una sanzione amministrativo di ben 20.000 euro, con il contestuale sequestro amministrativo del complesso del materiale informatico utile alla trattazione delle scommesse. Il servizio ha voluto rappresentare una ulteriore ricognizione del fenomeno dei giochi sul territorio, in un'ottica innanzitutto preventiva, a tutela di cittadini ed utenti di tali forme di intrattenimento. Carabinieri e personale dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli hanno dato corso, in questo periodo, ad un ampio servizio finalizzato al contrasto dell'esercizio irregolare delle attività di gioco e di scommessa. Accessi sono stati effettuati in bar, sale gioco e sale scommesse di Curinga e di Amaroni.

Carmela Commodaro

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa