Redazione
Menu

Redazione

Segui Redazione su

Segui Redazione su

Vigili del Fuoco, addestramento SAF Calabria su un ponte dismesso

esercitazione vffNei giorni 8 e 9 novembre il personale nel nucleo SAF (Speleo Alpino Fluviale) della Calabria ha effettuato un’addestramento su un ponte dismesso delle Ferrovie Calabro Lucane sito nel comune di San Costantino Calabro (VV), simulando il recupero di un infortunato applicando tecniche SAF avanzate con palo pescante, cavalletto cevedale e teleferiche su corda. Nei giorni 15,16 e 17 novembre, invece, si è simulato un intervento di recupero di una persona posta a 80 metri all’interno di una cellula di una pala eolica del parco Enel Green Power di Bagaladi (RC). Agli addestramenti hanno partecipato gli operatori SAF di livello 2A dei comandi provinciali calabresi. Il periodico addestramento dei soccorritori SAF è essenziale per mantenere alti i livelli di sicurezza e il pronto intervento per il soccorso in ambienti impervi, urbani e suburbani, in cui i vigili del fuoco intervengono per la ricerca e il recupero di persone che si trovano in zone inaccessibili con mezzi ed attrezzature ordinarie.

Associazione diritti minori, laboratori e domande dei bambini a Marco Polimeni. Oggi attività in ospedale

convegnocz minoriUna città pulita, spazi di intrattenimento, aree di gioco senza il problema delle auto, sostegno alle famiglie, domande sul terzo settore e diritti: queste alcune delle questioni poste da bambini e ragazzi all’incontro di ieri, ‘Aspettando la giornata mondiale dedicata all’infanzia e all’adolescenza’. Le domande sono state fatte a Marco Polimeni, presidente del consiglio comunale di Catanzaro. L’appuntamento ha compreso anche laboratori espressivi e animazione. Domani, giornata mondiale dei diritti dei bambini e dei ragazzi, le attività si tengono nei reparti pediatrici dell’ospedale Pugliese-Ciaccio, di mattina nel reparto di oncologia e di pomeriggio nell’atrio di pediatria.
L’evento, che ha reso protagonisti i minori, è stato organizzato dall’Associazione Tribunale per la Difesa dei diritti del minore, in collaborazione con l’istituto De Nobili, diretto da Susanna Mustari, il Convitto Galluppi, diretto da Amelia Roberto, e l’istituto comprensivo Pascoli Aldisio, diretto da Lidia Elia.
Nei giorni scorsi, gli studenti sono stati chiamati a riflettere sulla Convenzione dei diritti del fanciullo dell’ONU e sui diritti naturali rielaborati da Gianfranco Zavalloni. I laboratori sono stati curati dai volontari dell’associazione e Rita Giroldini e Salvatore Capalbo per il Galluppi, e Bonapace e Annamaria Bova per la Pascoli-Aldisio. Le studentesse dell’istituto De Nobili, guidate dalla professoressa Bruna Badolato, oltre all’attività sui diritti, stanno partecipando al progetto di alternanza scuola-lavoro.
Ieri, la scena è stata dedicata interamente ai minori. I bambini hanno recitato poesie e condiviso riflessioni e domande, inoltre i lavori realizzati nei laboratori sono stati esposti. I ragazzi hanno rivolto le loro domande a Marco Polimeni. Tra gli argomenti trattati, anche le cooperative di tipo B e la figura del mediatore culturale.
All’incontro, moderato da Rita Paonessa, sono intervenuti anche Daniela Fulciniti, presidente dell’associazione, Giancarlo Rossi e Filomena Monica Paone, soci volontari della stessa.
“Non abbiamo grandi mezzi finanziari e apparati nazionali, ma noi a Catanzaro ci siamo, per i bambini e i ragazzi”, ha evidenziato Daniela Fulciniti. “Di solito noi adulti ci occupiamo dei minori in pochi momenti della nostra vita, diciamo che saranno la società di domani e dimentichiamo che fanno parte della società di oggi - ha aggiunto - non preoccupiamoci di loro soltanto quando soffrono, ma cerchiamo di prevenire le sofferenze”.

Ritorno alla vittoria per il NBS, biancoblu quarti da soli in classifica

NUOVO BASKET SOVERATO 75 - ERACLE SOFÀ VILLA S. GIOVANNI 67
(19-13 ; 31-35 ; 57-46 ; 75-67)

NBS: Molinaro pt 2, Fratto pt 4, Polizzese pt 3, Maida pt 33, Antonicelli pt 5, Goglia pt 9, Fall pt 17. Coach: Gioffrè. Vice: Pullano

VILLA S.GIOVANNI: Meduri pt 21, Vinci pt 5, Costabile pt 4, Vazzana pt 10, Barreca pt 7, Scordino pt 8, Costa pt 12, Vcysacc, Abruzzini, Pitusi, Andolfi, Cerncsev.

ARBITRI: Caputo e Cozzoli di Lamezia Terme

nbs 19SOVERATO - Dopo le tre sconfitte consecutive il Nuovo Basket Soverato torna a conquistare i due punti, lo fa nella sesta giornata del campionato di Serie C Silver al “Pala Scoppa” ai danni di una coriacea Villa S. Giovanni. Due squadre alla pari, non solo per la classifica (appaiate al quarto posto fino al fischio d'inizio), anche per quanto visto in campo. Duello serrato tra i due quintetti nell’arco dei quattro periodi, dove a fare la differenza sono stati la maggiore determinazione dei padroni di casa e la loro capacità di non perdere il controllo in una gara a tratti nervosa. Strepitoso Maida per il Soverato e Meduri per gli ospiti, sono loro i top-scorer del match che permette ai “Cagnacci” di salire al quarto posto in solitaria a quota 6; sarà probabilmente questa la sfida per l’ultimo posto utile per i playoff alle spalle delle ‘magnifiche tre’ Lamezia, Rende e Reggio Calabria.

La partita : Primo quarto decisamente equilibrato, inizia bene Soverato, ma gli ospiti sono bravi a reagire nel secondo quarto portandosi avanti alla sirena 31-35. È nel terzo quarto che si ha l’illusione di una vittoria in discesa dei locali che mettono a segno ben 36 punti! La sfida è giocata a ritmi elevati e i toni agonistici sono forti, Soverato riprende i rivali grazie alle belle giocate di Maida e capitan Fall, a cui si aggiungono Goglia ed il giovane talento Antonicelli (debutto positivo per lui davanti al pubblico amico). Villa però non ci sta e grazie alle bombe di Meduri resta in partita; il match si accende, sale la tensione con diversi interventi duri, Soverato prende il largo chiudendo avanti 57-46. Due triple di Vinci ed una grandissima giocata di Scordino riaprono la contesa (57-53), rinasce così un testa a testa che riporta i.biancoverdi ospiti vicini ai locali (-3 a tre minuti dalla fine). Animi sempre più accesi e Vazzana viene espulso per proteste dopo un fallo tecnico ravvisato pro-Soverato, il pubblico si scalda e spinge i ragazzi di coach Gioffrè che allungano in modo determinante, +8 a un minuto dalla fine. Ultimi secondi concitati con gli ospiti che insistono, ma che si devono arrendere al 75-63.

Francesco Gioffrè

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa