'Ndrangheta: rogo in una casa con 6 rumeni, arrestato boss
Menu

'Ndrangheta: rogo in una casa con 6 rumeni, arrestato boss

volanti notteReggio Calabria - Appicco' l'incendio in una casa di Reggio Calabria con l'obiettivo di uccidere sei rumeni, tra cui due bambini in tenerissima eta': con questa accusa e' stato arrestato dalla Polizia di Stato un boss della 'ndrangheta nel capoluogo calabrese. L'ordinanza di custodia cautelare in carcere per tentato omicidio plurimo e' stata eseguita su ordine della Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Reggio Calabria.
L'indagine condotta dalla Squadra Mobile di Reggio Calabria ha consentito di individuare nel boss l'autore materiale di un incendio appiccato, a fine febbraio, ad un'abitazione nella zona sud di Reggio Calabria. I particolari dell'operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terra' alle ore 11.00 presso la sala conferenze della Questura di Reggio Calabria.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa