Operazione Jonny, Mammone torna in carcere
Menu

Operazione Jonny, Mammone torna in carcere


cara 7SQUILLACE - Ritorna in carcere Francesco Mammone, di 38 anni, tratto in arresto il 15 maggio scorso nel corso dell’operazione “Jonny”, che ha riguardato la cosca Arena di Isola Capo Rizzuto. Mammone era stato sottoposto a fermo perché indagato per il reato di cui all’art.416 bis. In particolare, è sospettato di aver fatto parte della cosiddetta cosca Bruno, operativa nei territori di Vallefiorita, Amaroni e Squillace sotto l’influenza delle famiglie mafiose di Cutro e di Isola Capo Rizzuto. Dopo la convalida del fermo, Mammone era stato sottoposto ai domiciliari per motivi riconducibili alla sua sfera familiare. L’attività del Nucleo Investigativo ha permesso di appurare che i motivi sottostanti il beneficio erano cessati. Il tutto è stato portato all’attenzione degli organi giudiziari che hanno disposto il ripristino della custodia cautelare in carcere. Mammone è stato, quindi, prelevato dalla propria abitazione, sita nel comune di Squillace, e condotto nella casa circondariale di Catanzaro-Siano.

Carmela Commodaro

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa