Catanzaro, si allarga lo scandalo al Comune
Menu

Catanzaro, si allarga lo scandalo al Comune

Sergio AbramoCATANZARO - Oramai è un turbinio di dichiarazioni e rivelazioni su quanto successo, tra il 2012 ed il 2013, intorno alla Giunta del capoluogo di regione. Secondo le continue rivelazioni del Corriere della Calabria le intercettazioni degli amministratori catanzaresi non lasciano adito a dubbi sul regime clientelare e di spartizioni posto in essere nella terza legislatura di Sergio Abramo. I protagonisti non ci stanno e rispondono a colpi di comunicati stampa alle rivelazioni giornalistiche. L'ex assessore Lomonaco si affida alla giustizia fiducioso, dopo lo scandalo che lo vede coinvolto, tra l'altro, in una storia di un rinnovo documentale per una "escort" ripagato con una prestazione sessuale (Leggi). L'assessore Logiudice che chiama direttamente in causa Tallini e Abramo per la spartizione dei cosidetti "concorsi fasulli" in cui "era tutto stabilito" ed i posti stabiliti erano tutti appannaggio del sindaco e dell'uomo forte di Forza Italia. Non tarda quindi ad arrivare la risposta di Abramo che illustra le procedure di trasparenza e legittimità messe in atto e derubrica le dichiarazioni dell'assessore, in quota Aiello, come "fantasie che esistono solo nella mente di chi ne parla a sproposito". 

Al di là degli aspetti penali che la Giustizia chiarirà, rimane l'aspetto politico di un comune in cui le forze stesse della Giunta parlano beatamente al telefono di corruttela e spartizioni. Un comune in cui un assessore, con tanto di telefono istituzionale, prende appuntamenti personali ed opinabili con una escort. Un comune in cui, sempre secondo le dichiarazioni di membri della Giunta, esiste un bollino che identifica le automobili che non vanno multate e sulle quali si appone una sanzione fasulla. Tutto questo, prima che penalmente, dovrà essere spiegato ai cittadini increduli che, poco più di un anno fa, avevano rimesso la città nelle mani del centro-destra.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa