Il parroco di Stalettì incontra i ragazzi del "Tiber Club" di Roma
Menu

Il parroco di Stalettì incontra i ragazzi del "Tiber Club" di Roma

don roberto con ragazzi tiber clubSTALETTI’ - Una gemellaggio di amore, un ponte di comunione, tra don Roberto Corapi, la sua comunità di Stalettì e i ventinove ragazzi del Centro dell'Opus Dei, “Tiber Club” di Roma, che svolge diverse attività di formazione, attività culturali e religiose. Il parroco di Stalettì ha incontrato i ragazzi del centro gestito dall’Opus Dei, accompagnati da don José Maria, sacerdote spagnolo della prelatura dell'Opera, e altri animatori. Per don Roberto è stato un dono del Cielo, perché anche lui cura la spiritualità dell'Opus Dei ormai da anni in tutta la regione. Don Roberto ha raccomandato ai ragazzi di amare sempre Cristo e di farlo amare. «Innamoratevi – ha sottolineato - sempre di più di Gesù, per avere la vera felicità. La Chiesa ha bisogno di voi e dei vostri tanti doni, che non dovete tenere per voi, ma per gli altri. Siate sempre testimoni di Gesù che è via, verità e vita». A conclusione dell'incontro, si è svolta una solenne celebrazione eucaristica «per ringraziare il Signore, che ci ha voluto insieme e ci ha fatto incontrare». «Un vero ponte di comunione tra la Calabria e Roma – ha affermato don Corapi - due terre benedette da Dio, che si incontrano e gioiscono sotto lo sguardo di San Escrìvá, fondatore dell'Opus Dei».

Carmela Commodaro

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa