Menu
RSS

'Ndrangheta, sequestro di beni per 2 milioni di euro

PALMI - Ancora un maxi sequestro da parte della magistratura alle cosche della 'Ndrangheta. Beni mobili e immobili per un valore di due milioni di euro sono stati sequestrati dal tribunale di Reggio Calabria su proposta della Dda a Vincenzo Gramuglia, di 33 anni. Gramuglia è infatti ritenuto contiguo alla cosca Parrello-Bruzzise di Palmi ed è accusato di associazione mafiosa e di essersi accaparrato gli appalti per l'ammodernamento dell'autostrada Salerno-Reggio Calabria, nell'ambito dell'operazione ''Cosa Mia''. Sequestrati terreni, immobili, mezzi e conti correnti.

La Redazione

Torna in alto

Info

Social

Utenti

Accesso