Operazione “Luxury”: torna in libertà Catrambone, 4 ai domiciliari e gli altri in carcere
Menu

Operazione “Luxury”: torna in libertà Catrambone, 4 ai domiciliari e gli altri in carcere

Operazione “Luxury”: torna in libertà Catrambone, 4 ai domiciliari e gli altri in carcere - 2.8 su 5 basato su 5 voti

CATANZARO – Come riportato da "Il Quotidiano della Calabria" i nove indagati dell'operazione "Luxury" (la presunta banda del pizzo alle escort del basso jonio soveratese) tratti in arresto nella giornata di mercoledì, ieri mattina, assistiti dai loro avvocati, non hanno risposto davanti al Gip Giuseppe Perri.
Quattro dei nove arrestati, ovvero Fabio Voci, 20 anni di Montepaone, Vincenzo Voci, 20 anni di Montepaone, Giuseppe Pitingolo, 31 anni di Soverato e Pietro Mesuraca, 45 anni di Montepaone, sono stati trasferiti agli arresti domiciliari.
Rimasti invece in carcere, almeno momentaneamente, in base alla misura cautelare applicata dal Gip Giuseppe Perri, Alessandro Pitingolo, 29 anni di Stalettì, Santo Domenico Cozza, 51 anni di Montepaone, Salvo Gregorio Mirarchi, 23 anni di Montepaone, Salvatore Romeo, 22 anni di Montepaone.
Ad oggi, l'unico ad essere stato rimesso in libertà, senza l'applicazione di alcuna misura cautelare, è Giovanni Catrambone, 26 anni di Gasperina.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa