Amaroni, Devito sollecita restauro antica icona
Menu

Amaroni, Devito sollecita restauro antica icona

icona madonna amaroni 2AMARONI - Un intervento di restauro dell’antica icona della Madonna dei Sette Dolori, ad Amaroni. Lo sollecita l’ex sindaco Rocco Devito, il quale ha scritto in proposito al primo cittadino amaronese perché possa intervenire presso la Soprintendenza competente per procedere sollecitamente ai lavori necessari. «Le icone – afferma Devito – meriterebbero un restauro approfondito, perché rappresentano l’espressione della tradizione popolare locale, degna di essere tramandata alle future generazioni». L’icona storica della Madonna dei Sette Dolori si trova sulla strada provinciale 162/2, all’ingresso della cittadina. Raffigura Maria che abbraccia Cristo con le cinque piaghe. In questi giorni reca un cartello con la scritta “Sto per cadere. Vi prego, aiutatemi”. Per Devito, si tratta di «una immagine la cui struttura muraria necessita di un intervento di restauro. Per questo mi sono rivolto al sindaco perché possa intervenire presso la Soprintendenza competente per procedere sollecitamente ai lavori necessari. A parte il danno della perdita di un bene storico attestante la devozione popolare verso la Madonna, non può non tenersi presente che un improvviso cedimento della struttura potrebbe causare danni a persone o cose. Le icone sono forme di arte minore degne di essere valorizzate e conservate». Esiste un documento datato 1664, da cui si evince che ad Amaroni era attiva una confraternita denominata delle “Cinque piaghe”, a cui potrebbe essere legata l’icona di cui ora si chiede il restauro.

Carmela Commodaro

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa