Chiaravalle Centrale, una cerimonia per celebrare lo scienziato Flavio Donato
Menu

Chiaravalle Centrale, una cerimonia per celebrare lo scienziato Flavio Donato

consultadic17Una cerimonia pubblica per celebrare i successi scientifici internazionali del dott. Flavio Donato, giovanissimo ricercatore di Chiaravalle Centrale vincitore, a soli 34 anni, del prestigioso premio “Eppendorf&Science” per la neurobiologia. Consulta della Cultura e amministrazione comunale, nel corso di una riunione che si è svolta nella sede municipale, hanno fissato l'evento per il prossimo 29 dicembre, alle ore 18.30, presso la sala convegni di Palazzo Staglianò. Nato e cresciuto a Chiaravalle Centrale, laurea in biotecnologie a Roma, poi dottorato a Basilea, Flavio Donato oggi lavora da ricercatore post-doc all'università di Trondheim, in Norvegia. Con risultati straordinari. L'assessore comunale alla Cultura, Pina Rizzo, nell'invitare tutta la cittadinanza alla partecipazione, ha definito l'affermato ricercatore “un modello e un esempio per le giovani generazioni, figlio di una formazione scientifica che è partita dalle scuole della nostra città”. Consulta della Cultura e amministrazione comunale hanno anche deciso i gruppi di lavoro che si occuperanno dei prossimi appuntamenti natalizi. In particolare, due concerti, a cavallo tra la fine del 2017 e i primi giorni del 2018, si svolgeranno presso il Teatro Impero. Nel primo si esibiranno chitarre, flauto e clarinetto. Nel secondo, pianoforte e violoncello. I due concerti saranno abbinati ad una raccolta fondi per l'acquisto di un pianoforte che verrà, poi, custodito all'interno dello stesso teatro e messo a disposizione della comunità. Procedono, intanto, i preparativi in vista del 10 gennaio, quando sbarcheranno a Chiaravalle le telecamere di Rai Due. Tappa calabrese per la trasmissione “Mezzogiorno in famiglia” che registrerà in piazza Dante la classica sfida a distanza tra comuni d'Italia rappresentati da “squadre” di ragazzi e ragazze. Sfida che si ripeterà negli studi di Roma il 13 e il 14 gennaio.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa