Domenico Letizia e il suo "Storia della Lega Italiana per il Divorzio”
Menu

Domenico Letizia e il suo "Storia della Lega Italiana per il Divorzio”

Storia Lega Italiana per il Divorzio copertinaDomenico Letizia ha pubblicato nel 2014 "Storia della Lega Italiana per il Divorzio" con la casa editrice "Europa Edizioni". Il libro è uscito, dunque, a poche settimane dalla ricorrenza dei quarant'anni del referendum del 12 maggio 1974. In tale data gli Italiani furono chiamati a esprimersi, attraverso il voto sulla legge n° 898 del 1970 in materia di divorzio. Il testo consta di 79 pagine ed è introdotto da una eloquente prefazione di Carlo Romano incentrata sul "compromesso storico" tra comunisti, Dc e Chiesa Cattolica, sintetizzato a pieno nell'art.7 della Costituzione. Il testo è altresì corredato da una brillante postfazione di Diego Sabatinelli, segretario della Lega Italiana per il Divorzio Breve,che condanna le ingerenze del Vaticano sulle scelte della politica italiana concernenti il riconoscimento e la regolamentazione dei diritti. Letizia dedica la prima parte dell'opera al matrimonio fondato sul consenso tra l'uomo e la donna, scardinando le logiche sedimentate di indissolubilità dell'unione matrimoniale e affermando i principi di autodeterminazione e laicità, in aperta rottura con la tradizione confessionistica della Repubblica dal '48 al 1970. Vi è una carrellata di ordine storico-giuridico dall'antica Grecia alla civiltà romana, dai primi secoli del cristianesimo all'avvento de protestantesimo, dal Regno di Napoli all'unità d'Italia, dal Fascismo ai Patti Lateranensi. Essa coglie il legame degli eventi che conduce alla affermazione del divorzio nel 1970 con la legge, riconfermata dalla vittoria del no al referendum abrogativo, quattro anni dopo, nel 1974. Siffatta legge in materia di divorzio ha recepito istanze sociali ormai mature e radicate nella popolazione italiana, predisposta al cambiamento di posizione circa la pregressa e consolidata concezione della indissolubilità del matrimonio. La parte centrale del volume è, invece, dedicata alla Lega Italiana per il Divorzio e alla sua attività volta all'introduzione della legge n°898. Molto dettagliata è la ricostruzione degli anni compresi tra il 1965 e il 1967, quando vi fu congresso Lid, in cui molti intellettuali appoggiarono i radicali nel progetto della Lid. Non manca una seria critica all'attuale classe politica in confronto allo spessore raggiunto da quella di allora che riuscì, invece, a trovare la formula di sintesi per l'elaborazione di un testo normativo che rese "tutti più liberi dopo il 12 maggio 1974". Il libro si pone dunque l'obiettivo non semplice di consegnare al lettore, attraverso la vicenda che ha portato all'affermazione del divorzio in Italia, un angolo di osservazione al panorama socio, politico e culturale italiano degli anni Settanta. A distanza di più di 5 anni dalla nascita dell'Associazione Radicale "Legalità e Trasparenza di Caserta, Letizia ha dichiarato di dedicare la creazione di tale volume al lavoro svolto intensamente dai radicali casertani e all'impegno per la tutela dei diritti civili che i radicali da sempre perseguono con le uniche armi del diritto e della non-violenza.

Daniela Rabia
danielarabia@fondazionescoppa.it

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa