Girifalco, Ri_Vedi il Centro storico
Menu

Girifalco, Ri_Vedi il Centro storico

locandina rivedi definitiva 1Torna anche quest’anno l’appuntamento con “Ri_Vedi il centro storico”. L’iniziativa, arrivata alla sua quarta edizione, è promossa dall’amministrazione comunale su input del presidente del Consiglio Comunale, Elisabetta Ferraina. La due giorni si svolgerà nelle date del 27 e 28 luglio ed è stata, ancora una volta, voluta e pensata per valorizzare il centro storico visto come un grande contenitore all’interno del quale le idee prendono forma ed in questa grande scatola diversi i momenti che si susseguono dai tavoli tecnici all’ arte concepita nel senso più ampio del termine. La quarta edizione, dal titolo il "Sapore della Terra", si propone di intensificare il rapporto con il territorio senza perdere di vista la logica che anima l’iniziativa stessa che vede protagonisti l’arte, lo spettacolo, l’architettura e quest’anno la gastronomia calabrese. Tante le iniziative.
Iniziamo con quelle collaterali ai momenti di punta della rassegna. In entrambi i giorni sarà, infatti, possibile ammirare le opere degli artisti girifalcesi che, attraverso i loro lavori, allestiranno una sorta di galleria all’aperto.
Ma c’è di più.
Nel corso delle due serate ci saranno artisti che realizzeranno estemporanee di pittura. II 28 luglio, ad esempio, sarà Dorotea Li Causi, nella splendida cornice di Borg@rte, a realizzare un’opera “live”.
Ed ancora, durante la due giorni, sarà possibile ammirare le fotografie realizzate dagli studenti dell’Istituto Comprensivo di Girifalco che hanno partecipato al progetto Pon-Fse “Scuola e territorio - Modulo: Il mondo in un click".
Grazie alla collaborazione con Slow Food, Gal Serre Calabresi e i produttori sarà, inoltre, possibile degustare il sapore della terra declinato in tutte le sue forme.
Spazio anche ai bambini che potranno divertirsi in piazzetta Santa Domenica con Valentina Loiarro e Maria Rosa Scicchitano che, il 28 luglio a partire dalle ore 21, porteranno la loro “Fantasilandia” nel cuore del centro storico. Il giorno, 27 aprile a partire dalle ore 21, prima toccherà, invece, all’Avis dedicarsi ai più piccoli.
------------------------------------------------------------------------------------------
Ecco i momenti di punta della quarta edizione di Ri_Vedi il Centro storico
27 luglio – ore 18.30: il primo momento avrà come protagonista Mr Claudio Ranieri, a Girifalco, per parlare di sport con il giornalista Vittorio Ranieri.
27 luglio – dalle 18.30 in poi: esposizione delle opere degli artisti locali e degustazione prodotti del territorio. Lo spazio dedicato all’arte si aprirà con la consegna di un’opera del maestro Luigi Sabatino all’amministrazione comunale. L’opera sarà collocata a Palazzo Staglianò. I lavori di questo momento artistico-culturale saranno coordinati dalla giornalista Letizia Varano ed accompagnati dalla musica del maestro Michele Marinaro.
27 luglio – ore 21.30: piazzetta Santa Domenica si trasformerà, per una notte, in una cucina. Ospite della IV edizione di“Ri_Vedi il centro storico” sarà, infatti, Sonia Peronaci: cuoca, scrittrice, presentatrice e blogger italiana. Lo shoow cooking della donna che, per anni, è stata il volto di Giallo Zafferanno si svolgerà alla presenza dell’autrice conduttrice televisiva Emanuela Marchio che, insieme a Sonia, delizieranno il pubblico raccontando e facendo gustare il sapore della terra.
28 luglio – ore 21: sarà inaugurata a Borg@rte l’installazione artistica di Massimo Sirelli, art e creative director curioso, eclettico e poliedrico con un lungo curriculum di competenze ed esperienze.
28 luglio – ore 22: L’arte, la musica e la lettura tornano di scena con Carmine Abate. Lo scrittore proporrà, infatti, lo spettacolo “La felicità del ritorno e altri sapori”, voce narrante: Carmine Abate;
musiche originali di Cataldo Perri e Lo Squintetto. Lo spettacolo andrà in scena alle ore 22. Alle 21 Carmine Abate e Massimo Sirelli, la cui opera sarà inaugurata proprio nel corso della serata, intratterranno il pubblico con una breve conversazione moderata da Giulia Zampina e Nunzio Belcaro.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa