Il brand "Amaroni Mieli" protagonista anche ad Amantea
Menu

Il brand "Amaroni Mieli" protagonista anche ad Amantea

Il brand "Amaroni Mieli" protagonista anche ad Amantea - 5.0 su 5 basato su 1 voto

Amaroni mieli logoAMARONI - Il brand “Amaroni Mieli” protagonista anche al primo congresso Aprocal e al 32° congresso AAPI di Apicoltura Professionale nel panorama nazionale e locale. Una iniziativa che si sta svolgendo ad Amantea (CS) ed è rivolta ad apicoltori e tecnici delle associazioni apistiche per discutere sulle emergenze parassitarie che negli ultimi anni stanno mettendo in ginocchio il settore. Oltre 500 i partecipanti accreditati all’evento organizzato con il patrocinio della Regione Calabria e dei Comuni di Amantea e di Cleto. Tra un intervento e l’altro, si svolgono lezioni di cucina con lo chef Renato Sorrentino di Amaroni, che ha proposto un corso di cucina al miele dal titolo “Calabria: un percorso gastronomico tra il dolce e il piccante”. Un menù interessante e molto apprezzato dai partecipanti, con protagonista “Amaroni Mieli”, il prodotto amaronese d’eccellenza, che ha debuttato con il suo brand nel 2012 a Vinitaly. Il corso organizzato da “Ambasciatori dei Mieli”, “Associazione Apicoltori Professionisti Italiani”, “Apicoltori Produttori Calabresi”, Unaapi e Isca Hotels, è un importante momento gastronomico per diffondere la “cultura” dell’uso del miele in cucina. “Amaroni Mieli” ha ancora una volta catturato il palato dei vari commensali con i suoi prodotti, alcuni ad identità nazionale come castagno, millefiori, altri ad identità regionale, come zagara e sulla. Ricca e gustosa la performance dello chef di Amaroni, accompagnato da Christian Sorrentino: dai “gamberetti gratinati in foglie di agrumi con arancia e miele di zagara”, ai “paccheri con melanzane, ‘nduja, ricotta di pecora, caciocavallo silano e miele millefiori”, passando per i “tocchetti di pollo ruspante saltati in padella con rucola e peperoncino, mandorle tostate e caramellate al miele di castagno su crema di cavolfiore e carote al rosmarino”, finendo con una suprema “crema di formaggio vivace al miele di sulla”. Un dolce menù che sa di miele e anche di Calabria. Amaroni sarà ancora protagonista della manifestazione domenica 7 febbraio, giornata conclusiva dell’evento, quando organizzatori ed esperti provenienti anche dall’estero, oltre che dall’intero territorio nazionale, visiteranno, ad Amaroni, le aziende apistiche “Mancini Daniela” con la sua fattoria didattica e l’interessante apiario, oltre al laboratorio di candele, e l’azienda “Calabria produce” per il suo laboratorio di “smielatura”, linea di invasettamento con l’impiego di attrezzature all’avanguardia, e laboratorio per la produzione di fogli cerei. Un tour tra alcune aziende apistiche della regione, rigorosamente selezionate per l’innovazione e l’efficienza del processo produttivo, la qualità del prodotto e la competenza nella didattica.

Carmela Commodaro

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa