"Settimana Europea riduzione dei rifiuti", le iniziative de "La Rete" a Squillace
Menu

"Settimana Europea riduzione dei rifiuti", le iniziative de "La Rete" a Squillace

"Settimana Europea riduzione dei rifiuti", le iniziative de "La Rete" a Squillace - 5.0 su 5 basato su 1 voto

punto informativo la rete squillace lidoSQUILLACE – Grande l'impegno dell'associazione "La Rete" di Squillace Lido, nell'ambito della "Settimana europea sulla riduzione dei rifiuti", attraverso azioni divulgative, informative e operative. «Anche quest'anno – spiega Rita Lami, segretaria del sodalizio squillacese - ci si è raffrontati su temi importanti, primo fra tutti l'enorme quantità dei rifiuti ha sull'ambiente, quindi su ciò che sta accadendo al nostro pianeta e quali siano le conseguenze sulla salute delle generazioni future, come incidano sul territorio le soluzione fin qui usate per i rifiuti, discariche e inceneritori, e quali possono essere le azioni determinanti atte alla riduzione dei rifiuti. Importante è la raccolta differenziata "porta a porta", ma anche le nostre scelte possono influenzare la grande distribuzione sulla commercializzazione dei prodotti e sul tipo di imballaggio». Durante la "settimana", sono state promosse diverse attività: riciclo, riuso e riduzione dei rifiuti; sensibilizzazione sullo spreco alimentare; banchetti informativi a Squillace e Squillace Lido; incontri nelle scuole per confrontarsi con i ragazzi sulle tematiche ambientali. Sono state realizzate alcune petizioni con raccolta di forme tra i cittadini per proporre la "casa dell'acqua pubblica", cioè la possibilità di realizzare dei "punti acqua", anche a pagamento, restituendo così un servizio pubblico di prima necessità e contemporaneamente abbattendo il carico rifiuti in essere (bottiglie di plastica); il "compostaggio di comunità", nell'ambito della raccolta differenziata, ampliandola anche all'umido; l'adeguamento del regolamento della "Iuc", all'art. 24 del decreto "Sblocca Italia", circa la possibilità di "agevolazioni tributarie alle partecipazioni di cittadini singoli o associati in materia di tutela e valorizzazione del territorio". Sempre nell'ambito delle azioni per il riuso degli oggetti non più utilizzati, al parco "Aldo Moro" di Squillace Lido, i volontari de "La Rete" hanno organizzato il "Mercatino dell'usato", con lo scopo di ridare una seconda vita a tanti oggetti che erano in disuso nelle nostre case, coinvolgendo soprattutto i bambini con i loro giocattoli. Durante il mercatino, si è continuato a divulgare il tema della riduzione dei rifiuti e dell'allungamento della vita degli oggetti che magari non più utilizzati da alcuni possono invece essere utili ad altri.

Carmela Commodaro

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa