Redazione
Menu

Redazione

Segui Redazione su

Segui Redazione su

Come gestire il randagismo nel sud? Se lo chiedono "Bios" e "I dog"

locandina conferenza“Randagismo nel Sud: quale gestione?”, questo il tema della conferenza - che avrà luogo venerdì 29 marzo alle ore 16,30 presso la Sala Consiliare dell’Amministrazione Provinciale di Catanzaro - proposto dalla sezione provinciale dell’associazione “Bios” in collaborazione con l’asd “I Dog”.
Ad introdurre Aldina Stinchi, presidente dell’associazione Bios, che da anni lotta tenacemente nel nostro territorio contro il fenomeno del randagismo e che racconterà della sua difficile e impegnativa esperienza; a seguire David Morettini e Luca Spennacchio, entrambi istruttori cinofili, formatori in ambito zooantropologico, impegnati in progetti di ricerca sul randagismo e nella gestione dei canili. Prevista anche la partecipazione dell’ istruttore cinofilo Simone Dalla Valle, dell’educatore Matteo Castiglioni e del team di Stray Dogs International Project”.
Il tema del randagismo verrà affrontato in tutte le sue sfaccettature attraverso un'analisi da parte di chi opera sul territorio da decine di anni, e si avvarrà anche del contributo di chi studia il comportamento dei cani. Particolare rilievo sarà dato al fenomeno del trasferimento di migliaia di cani dal sud al nord ad opera di volontari privati e di associazioni, pratica incontrollata e non legalizzata che presenta risvolti molto negativi. La conferenza è finalizzata ad aprire un confronto pubblico (al quale sono state invitate a partecipare le istituzioni competenti e le associazioni) tra tutte le parti coinvolte. L’intenzione è quella di dare maggiori informazioni sul fenomeno del randagismo e sulle possibilità di adottare strategie differenti da quelle attualmente messe in atto.
L’incontro prelude allo stage formativo intitolato “Dimmi chi sei” che David Morettini terra' il 30 ed il 31 marzo presso “Il Villaggio dei Randagi” di “Bios” a Caraffa, da lui considerato una valida alternativa ai canili tradizionali, perché più compatibile con la natura del cane e in grado di assicurargli una vita dignitosa.
Lo stage sarà incentrato sulla valutazione della comunicazione soggettiva e sociale del cane al fine di fornire competenze che garantiscono una corretta relazione uomo-cane, la cui assenza spesso genera fenomeni di abbandono o di maltrattamento.

200 presenze alla manifestazione la grangia e i borghi panoramici di Gasperina e Montauro

grangiaGrande successo con oltre 200 presenze ha avuto la manifestazione “La Grangia e i borghi panoramici di Montauro e Gasperina, svoltasi domenica 24 marzo organizzata dall’associazione Asd Calabria Fitwalking gruppo di Soverato capitanata da Francesco Cuteri e dal Direttore del Teatro del Grillo Claudio Rombolà. Attraverso una camminata aperta a tutti, è stato possibile far conoscere i borghi di Gasperina e Montauro con le loro bellezze storico-paesaggistiche. Partendo dal Santuario della Madonna dei Termini di Gasperina, dove i partecipanti hanno potuto godere della spettacolare vista sul golfo di Squillace, si è proseguiti, per le vie di Gasperina guidati da Giovanni Lupica, presidente dell’associazione il Sotterraneo e da Francesco Agresta. Dopo aver visitato la Chiesa di Santa Caterina, e aver visto i portali di Palazzo Pavone e Palazzo Spadea-Manni, attraverso la via dei Mulini si è giunti all’antica Fontana Vrisi, dove i partecipanti hanno fatto una breve sosta allietati dalla musica etnica dei ragazzi del Sotterraneo. Giunti alla monumentale Grangia di Sant’Anna, i partecipanti sono stati accolti dai Sindaci di Montauro e Gasperina e dall’archeologa Chiara Raimondo che ha illustrato la storia di questa imponente costruzione. Proseguendo per Montauro i partecipanti, guidati dalla Dott.ssa Raimondo, hanno potuto vedere il portale di Palazzo Barberi e la Chiesa-Fortezza di San Pantaleone. La giornata si è conclusa a Palazzo Zizzi dove è stato possibile degustare i prodotti locali laboriosamente preparati dalle signore montauresi. Il rientro al Santuario della Madonna dei Termini è stato agevolato dal servizio navetta messo a disposizione per tutti i partecipanti dal Sindaco di Gasperina a chiusura del percorso.

Girifalco, torna anche quest'anno "Letture di Primavera"

GIRIFALCO - Torna anche quest'anno la fortunata rassegna culturale, promossa dall’amministrazione comunale su input dell’assessore alla Cultura, Elisabetta Sestito, denominata "Letture di Primavera". La rassegna è patrocinata dalla Regione Calabria e si avvale della collaborazione dell'Istituto Comprensivo Girifalco - Cortale, della FV Eventi, dell'associazione culturale Minerva e della libreria "Il Paese delle Meraviglie".
Quattro gli appuntamenti in programma: si parte l'11 aprile alle ore 18 con "Marzo per gli Agnelli" di Mimmo Gangemi a Palazzo De Stefani-Ciriaco; si prosegue il 30 aprile alle ore 18 con "Ordo Mortis" di Salvatore Conaci a Palazzo De Stefani-Ciriaco.
Anche quest'anno si fa tappa nelle scuole con "Resalio" di Elly Irukandji: 22 maggio alle ore 10.30 scuola Media.
La rassegna si conclude il 22 giugno alle ore 18 sempre a Palazzo De Stefani - Ciriaco con un ospite d'eccezione: il procuratore della Repubblica di Catanzaro NICOLA GRATTERI che presenterà, nell'occasione, il libro scritto insieme ad Antonio Nicaso "Storia segreta della 'ndragheta".
“La rassegna – ha dichiarato l’assessore Sestito – torna anche nella sua veste primaverile a seguito del successo di pubblico e partecipazione riscosso già in autunno. Come già l’anno scorso, anche quest’anno, si è cercato di inserire in calendario autori diversi con temi di grande attualità in modo da intercettare il gusto di tanti lettori. Anche stavolta la presentazione dei libri sarà allietata da intermezzi musicali. Si tratta di quattro appuntamenti diversi, ma tutti di elevato spessore culturale. Si apre con l’ultimo lavoro di Mimmo Gangemi, scrittore calabrese affermato a livello nazionale. E si chiude con un ospite d’eccezione qual è il procuratore della Repubblica di Catanzaro NICOLA GRATTERI che presenterà, nell'occasione, il libro scritto insieme ad Antonio Nicaso "Storia segreta della 'ndragheta". Importanti sono, anche, i due appuntamenti centrali. Il 30 aprile Girifalco renderà, infatti, omaggio al giovane scrittore Salvatore Conaci che continua a mietere successi con il suo “Ordo Mortis”. E come l’anno scorso anche quest’anno siamo voluti tornare a scuola per diffondere tra i più giovani lo spirito di questa rassegna: il valore della scrittura e della lettura. L’appuntamento è fissato per il 22 maggio con la giovane Elly Irukandji che presenterà, nell’occasione, “Resalio”. Un calendario variegato che sono certa saprà soddisfare la curiosità e il “gusto” culturale della nostra cittadina che continua a dimostrare un grande desiderio di accrescimento e conoscenza confermando l’inclinazione del nostro paese quale baricentro culturale dell’hinterland catanzarese e non solo”.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa