Naturium: filosofia e scienza tra Soverato e Cosenza, settimana di intense attività
Menu

Naturium: filosofia e scienza tra Soverato e Cosenza, settimana di intense attività

Naturium: filosofia e scienza tra Soverato e Cosenza, settimana di intense attività - 5.0 su 5 basato su 1 voto

Sgrò - NaturiumDomani si apre una settimana di intense attività per il progetto culturale "Naturium". Su iniziativa di Giovanni Sgrò (in foto mentre introduce un incontro di Naturium), sono ben due gli incontri organizzati tra Soverato e Cosenza, oltre all'avvio di una serie di gruppi di studio dedicati a specifiche tematiche di pensiero. Si comincia, dunque, lunedì 21 alle ore 18.30, al "Bounty" di Soverato, con l'evento "Tra i libri di Mario Alcaro", promosso in sinergia con l'associazione Gutenberg e il patrocinio dell'amministrazione provinciale di Catanzaro. Una serata dedicata al filosofo catanzarese venuto a mancare due anni fa, il cui apostolato meridionalista e democratico, la sua storia accademica, i suoi temi di ricerca, rappresentano una eredità importante da consegnare al futuro. Previsti gli interventi di Piero Bevilacqua (Università la Sapienza di Roma), Raffaele Perrelli (Unical Cosenza), Armando Vitale (presidente associazione Gutenberg), con la partecipazione di Wanda Ferro (commissario straordinario della Provincia di Catanzaro). Modererà i lavori il giornalista, dottore in Filosofia, Francesco Pungitore. Mercoledì pomeriggio alle 18.00 il progetto "Naturium" si sposta a Cosenza, presso il centro commerciale "Marconi", per un convegno dedicato ai temi della Nutraceutica e della Nutrigenomica. Relazionerà il dottor Francesco Garritano, nutrizionista, coinvolto nel progetto di divulgazione scientifica di "Naturium" già da alcuni mesi. Spazio anche alle originali testimonianze di Piero Guzzo (associazione "Reversione genetica"), e Antonio Diaco, recente protagonista del programma tv "Le Iene" di Italia 1, per la sua svolta crudista e vegana nella lotta disperata ma, alla fine, vincente contro il cancro. Secondo la Nutraceutica e la Nutrigenomica, queste nuove frontiere della scienza che stanno impegnando gruppi di ricerca nelle università di tutto il mondo, molte patologie degenerative come obesità, malattie cardiovascolari, alcune forme di diabete e di tumore, sono correlate, positivamente e negativamente, all'alimentazione. L'interazione, quindi, nutrienti-organismo definisce, nell'arco della vita, l'equilibrio tra salute e malattia. Le nuove branche scientifiche della Nutrigenomica e Nutraceutica utilizzano le metodologie e le strumentazioni più moderne per identificare le molecole della dieta che possono ridurre il rischio di patologia e per caratterizzarne i meccanismi di azione. La Nutrigenomica, più in particolare, è la scienza che studia i modi in cui il cibo interagisce con il nostro Dna.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa