Logo
Stampa questa pagina

Da Squillace negli USA: il successo della super-pizza di Nicola Bertolotti

nicola bertolotti«Dopo essere stati “i numeri uno” a New York adesso siamo “i numeri uno” a Miami». Nicola Bertolotti è andato via giovanissimo da Squillace, per cercare fortuna in America. la super pizza di nicola bertolottiA New York si è messo subito in evidenza nel settore “pizzeria”. A lui riesce bene fare la pizza, molto amata anche negli Stati Uniti. La pizza di Nic ha riscosso tanto successo nella “Grande mela”, tanto da essere decantata come una delle migliori pizze di New York. Qui, da chef della “Fornino Pizza di Brooklyn” ha vinto il primo premio. Da qualche mese Nicola ha aperto una nuova pizzeria, la “Nic’s New York Pizza”, a Hialeah, a due passi da Miami, in Florida. Ed anche qui, grande successo e grandi lodi da parte di tutti. La tv americana gli ha dedicato un lungo servizio, per la gioia di chef Nicola e della sua Zoraida. L’attrazione principale del locale è la pizza cosiddetta “2 foot” (cioè, “due piedi”): la particolarità è che si tratta di una pizza lunga oltre mezzo metro. Per consumarla si piega a portafoglio con le mani. Una specialità tutta italiana, un delizia per i palati degli americani. Ma di “big” nella “Nic’s New York Pizza” non c’è solo pizza. Ci sono anche le “Foot-Long Fries”, lunghe patatine fritte condite con parmigiano. Ottimi i “Garlic Parmesan Crescent Rolls”, una originale interpretazione dei panini, che diventano “involtini a mezzaluna di parmigiano con aglio” da gustare con salsa rossa. Specialità assoluta sono le famose “Meatballs”, le polpette di Nic: manzo, maiale e vitello, servite con una pallina di ricotta e un po’ di formaggio parmigiano. E poi ancora, le “Chicken Roll” e i “Pepperoni Roll”, fatti con la pasta della pizza. Per il dolce, c’è il prelibato “Nutella Tiramisù”, che è tutto un programma. Veramente geniale Nicola Bertolotti, che mette la prelibatezza della cucina italiana sulle tavole degli americani, adattandola ai loro gusti e alle loro tradizioni. Un mix di vero successo. Tanto lavoro e tanto impegno per questo giovane che ha saputo portare un pezzo di Squillace a New York e a Miami.

Carmela Commodaro

Articoli che potrebbero interessarti

Ultimi da Redazione

© Associazione Culturale Soveratiamo All rights reserved. Associazione Culturale “Soveratiamo” P.Iva:03365610793 Iscrizione Registro Stampa n.7/2012 Presso Tribunale di Catanzaro info@soveratiamo.com

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa