Grave lutto a Squillace: è venuto a mancare Peppe Mercurio
Menu

Grave lutto a Squillace: è venuto a mancare Peppe Mercurio

icone mercurio san matteoSQUILLACE - È venuto a mancare improvvisamente a Squillace Giuseppe Mercurio, uno dei figli migliori della comunità. Mercurio era nato a Squillace il 2 marzo 1945. Qui ha vissuto sin dalla nascita e qui ha coltivato reso evidente il suo talento artistico sin dai tempi del liceo. È stato impegnato per oltre quarant’anni nelle istituzioni, dapprima, dal 1970 al 1990, come vicesindaco e sindaco della sua città, quindi come amministratore Asl, componente del Coreco e per tredici anni come dirigente sindacale nella Cisl calabrese. Da pensionato, si è dedicato all’arte, la sua prima passione con espressioni artistiche che vanno dalle chine agli acquerelli, dall’acrilico alle tele ad olio, privilegiando sempre l’esaltazione del paesaggio solare calabrese, degli angoli più suggestivi e dei monumenti di Squillace, i fiori, i cieli azzurri, le marine, i giochi di luce ed ombra, in una vasta gamma produttiva che negli anni è andata via via incrementandosi, diversificandosi e perfezionandosi. Ma Giuseppe Mercurio ha esposto le sue tele, i suoi disegni e le sue opere grafiche anche in diverse mostre negli anni 1983, 1990, 1992, 1992, riscuotendo apprezzamento e successo di critica. Negli anni dell’impegno politico-istituzionale-sindacale non ha perso mai di vista l’amore per l’arte, con la voglia sfrenata di riprendere i pennelli ed i colori nei ritagli di tempo e durante le ferie estive. Nel 1993 la versatilità di Mercurio si è concretizzata in una nuova esperienza, quella della riproduzione delle icone bizantine. Ha scritto diversi articoli di storia e cultura calabrese e soprattutto squillacese ed anche una pubblicazione molto apprezzata sul castello di Squillace. La camera ardente con la salma di Mercurio viene allestita oggi in municipio, mentre i funerali saranno officiati domani, lunedì, alle ore 15.30.

peppe mercurio con rhodioNella foto del 1975, l'ex sindaco Guido Rhodio, eletto alla Provincia, passa la fascia tricolore al neo sindaco Giuseppe Mercurio, trentenne, suo vicesindaco. Unito nello sgomento della famiglia e della cittadinanza , difronte all'immatura scomparsa, aggiungo il mio ricordo con con commozione e gratitudine per quanto il caro amico ha fatto come mio principale collaboratore, e soprattutto per l'affermazione dei valori democratici-cristiani e per la crescita di Squillace.

Carmela Commodaro

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa