Partono i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria all’Istituto d’istruzione superiore “Maresca”
Menu

Partono i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria all’Istituto d’istruzione superiore “Maresca”

Sopralluogo al MarescaCATANZARO – Sopralluogo del presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, all’Istituto d’istruzione superiore “Petrucci-Ferraris-Maresca”. Proprio questa mattina, infatti, come assicurato dal presidente Bruno in occasione della visita della scorsa settimana, sono partiti i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria, che interesseranno il plesso ubicato nel quartiere Sala, mirati alla risoluzione delle problematiche emerse nel corso dell’incontro con gli studenti e il corpo docente, che proprio dopo il confronto con il presidente Bruno hanno deciso di interrompere la mobilitazione intrapresa per rivendicare alcuni interventi urgenti. Ascoltando le richieste degli studenti il presidente della Provincia aveva assicurato l’avvio entro qualche giorno di interventi in somma urgenza. Il presidente Bruno, accompagnato dalla dirigente scolastica Maria Murrone, dall’ingegnere Antonio Leone e una delegazione di studenti ha verificato lo stato dei lavori avviati stamattina: le ditte incaricate sul posto hanno iniziato dalla pulizia del cortile e dagli interventi propedeutici alla sistemazione del campetto, una delle richieste in cima alle rivendicazioni degli studenti.
Le aule saranno interessate dalla sostituzione da parte degli infissi in modo da assicurare in ogni ambiente la presenza di una finestra apribile a due ante; saranno sostituiti gli estintori e realizzate le porte antipanico, puliti gli ambienti esterni dall’erba alta; sarà anche messa in funzione la sbarra automatica, poiché il cortile viene utilizzato come parcheggio da persone esterne e sostituiti i vetri rotti.
La Provincia di Catanzaro ha investito circa dieci milioni di euro per la manutenzione di strade e scuole che saranno disponibili in seguito all’approvazione del bilancio, a cui il consiglio provinciale ha dato il via libera in prima istanza lo scorso venerdì e che sarà definitivo dopo il parere obbligatorio dell’assemblea dei sindaci e la ratifica in aula venerdì 3 novembre.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa