Squillace, festa solenne e antichi riti per la Madonna Immacolata
Menu

Squillace, festa solenne e antichi riti per la Madonna Immacolata

fuoco immacolata 2017SQUILLACE - Oggi, a Squillace, festa solenne in onore dell’Immacolata Concezione, guidata dal parroco don Giuseppe Megna e dal vicario parrocchiale don Fabrizio Fittante. Dopo la processione della statua della Madonna per le vie cittadine, ci sarà la tradizionale sosta in piazza Duomo per l’omaggio floreale dell’amministrazione comunale e del sindaco Pasquale Muccari al monumento all’Immacolata. La celebrazione vespertina sarà presieduta dal decano del capitolo cattedrale mons. Raffaele Facciolo. Nella vigilia della festa nell'ambito di un generale programma di rivalutazione e valorizzazione delle tradizioni popolari a cura della Pro Loco, è stato rinnovato il rito della “Piramide di fuoco” o “Castello di fuoco”, in onore della Madonna. L’antica tradizione era scomparsa: si ha notizia perché riportata nelle cronache squillacesi del Settecento. In occasione della celebrazione dell’Immacolata, una volta, la parte più importante e impegnativa della Confraternita era la costruzione della piramide di fuoco: una poderosa costruzione in legno, collocata nella parte centrale della piazza della città che richiedeva una grande quantità di legname. Nella parte superiore della piramide veniva costruito un baldacchino, dove si collocava un quadro raffigurante l'immagine della Madonna. La piramide di fuoco veniva interamente ricoperta con carta e spesso si incaricava un pittore locale per eseguire pitture di carattere religioso. Tutt'intorno la piramide veniva illuminata da centinaia di candele e venivano fissate le girandole per i fuochi d'artificio in modo tale da renderla un vero castello di fuoco. Dopo la funzione religiosa della vigilia, la piazza è stata illuminata dal grande falò. La serata è proseguita con la degustazione dei prodotti tipici del periodo natalizio.


Carmela Commodaro

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa