Soverato, iniziativa Rotary: domani il film “Una rete piena di sabbia”
Menu

Soverato, iniziativa Rotary: domani il film “Una rete piena di sabbia”

FILMIl Rotary Club di Soverato, in collaborazione con la Cineteca della Calabria e il patrocinio della locale amministrazione comunale, ha promosso una intera giornata dedicata alla riflessione culturale e alla beneficenza. Domani, venerdì 24 novembre, presso il Teatro comunale di Soverato, verrà proiettato il film dal titolo “Una rete piena di sabbia”, girato tra Bovalino e Soverato nel 1966 dal regista calabrese Elio Ruffo. La proiezione del mattino (dalle ore 9,45 alle 13) sarà dedicata agli studenti, in particolare a quelli frequentanti le ultime due classi delle superiori. Al termine è previsto un dibattito con i registi Giovanni Scarfò e Maurizio Paparazzo, della Cineteca della Calabria, e il prof. Vittorio Mete, dellʼUniversità di Firenze. La manifestazione proseguirà la sera, alle ore 18.30, con la visione del film aperta a tutti e preceduta da una presentazione da parte del presidente della Cineteca regionale della Calabria, Eugenio Attanasio. Questa seconda parte di giornata sarà, inoltre, accompagnata da una raccolta fondi a sostegno della Fondazione Rotary, finalizzata, in particolare, alla campagna “Endpolionow”. Il film “Una rete piena di sabbia”, recentemente restaurato dalla Cineteca della Calabria, offre numerosi spunti di riflessione soprattutto per le giovani generazioni. Narra, infatti, le vicende di un regista televisivo di origini calabresi che torna nella sua terra, alla vigilia delle elezioni politiche, per un reportage sulle condizioni di vita degli abitanti del luogo. A procurargli l'incarico è un giovane barone che vuol farsi eleggere deputato. A tal fine compra il voto dei pescatori, anticipando denaro dietro il rilascio di cambiali. Le vicende dei personaggi coinvolti sono inevitabilmente intrecciate a quelle della mafia locale che, nel film, viene esplicitamente definita 'Ndrangheta, secondo alcuni per la prima volta nella storia del cinema. “La rilevanza del tema trattato, l'occasione di riconoscere persone e luoghi in cui viviamo in un tempo remoto, ci ha indotto a considerare la proiezione del film anche per gli alunni degli istituti scolastici di Soverato” ha spiegato la presidente del Rotary Club di Soverato, Anna Sia, nell'anticipare i contenuti dell'iniziativa, invitando tutti alla partecipazione.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa