Logo
Stampa questa pagina

Torna “INTEGRAZIONI”: Azioni integrate per dire no alla ‘ndrangheta

integrazioni manifestoCATANZARO – Tutto pronto per la seconda edizione di “IntegrAzioni”, la rassegna culturale promossa da Libera Catanzaro, Venti d’Autore, Meet Project, Aniti Impresa sociale e la Compagnia Teatrale "Teatro Incanto" che a partire dal 10 febbraio, ha l'obiettivo di affrontare tematiche attuali di sviluppo sociale e/o contrasto dei fenomeni sociali di stampo mafioso coinvolgendo le realtà associative del territorio, la cittadinanza, i giovani in particolare. Saranno affrontati i temi della rigenerazione urbana, dell'immigrazione e integrazione, della memoria. Ascolteremo storie di vita, di lotta concreta e di riscatto, di gente che ha incontrato il cancro della ‘ndrangheta e che ha cercato di sfuggirne il morso, ma anche storie di chi si impegna per far risplendere territori che prima sapevano di violenza o di bruttezza. Si comincia sabato 10 febbraio con l’incontro promosso da Libera dal titolo “Donne di ‘ndrangheta tra violenza e riscatto. Viaggio tra i misteri di Rosarno. Con il giornalista Michele Inserra, caposervizio de il “Quotidiano del Sud” e la dottoressa Romina Ranieri del Centro calabrese di Solidarietà –dicono gli organizzatori - parleremo di violenza e di riscatto delle donne di ‘ndrangheta in un viaggio tra i misteri delle sparizioni della Piana di Gioia Tauro e la realtà dei centri antiviolenza. Si proseguirà sabato 17 febbraio con la presentazione del romanzo grafico “Nostra madre Renata Fonte”. L’incontro, promosso da Venti d’Autore vedrà la partecipazione dell’autrice Ilaria Ferramosca e di Simona Dalla Chiesa. Sabato 10 marzo MEET Project propone un incontro con la dott.ssa Eleonora Rotella, assistente sociale e scrittrice, che nel libro “Kurve della memoria” ha raccontato la storia vera di una donna nigeriana vittima di tratta. Clandestinità, prostituzione, alcolismo, droga, maltrattamenti, abbandoni, sfruttamento, ma anche cambiamento, voglia di rinascere e riscatto sono gli ingredienti del libro. Una storia che è la storia di tante donne che vivono nella nostra città, proprio affianco a noi. All'incontro sarà presente anche la donna protagonista del libro, Samantha. La rassegna proseguirà lunedì 19 marzo presso il Teatro Comunale dove avrà luogo lo spettacolo “La patente / L’uomo dal fiore in bocca “ tratto da due atti unici di Luigi Pirandello. Sabato 7 aprile l’associazione culturale Aniti proporrà un incontro con l’associazione YOUrbanMOB, la compagnia tutta al femminile che ha lo scopo di promuovere progetti di rigenerazione urbana dal “basso” attraverso azioni di riuso, recupero e riciclo di spazi dismessi, abbandonati, in disuso e sottoutilizzati, avviando processi di partecipazione attiva dei cittadini e della loro creatività come risorsa strategica dello sviluppo locale.
TUTTI GLI INCONTI (AD ECCEZIONE DELLO SPETTACOLO TEATRALE DI LUNEDì 19 MARZO) SI TERRANNO AL CENTRO POLIVALENTE DI VIA FONTANA VECCHIA ALLE ORE 18.
L’ingresso agli eventi è a offerta libera. Il ricavato sarà devoluto, sotto forma di beni formativi, alla comunità ministeriale ed all’Istituto penale per i minorenni di Catanzaro.

Ultimi da Redazione

© Associazione Culturale Soveratiamo All rights reserved. Associazione Culturale “Soveratiamo” P.Iva:03365610793 Iscrizione Registro Stampa n.7/2012 Presso Tribunale di Catanzaro info@soveratiamo.com

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa