Redazione
Menu

Redazione

Segui Redazione su

Segui Redazione su

Gioia Tauro, rubano denaro da videogiochi: arrestati

Gioia Tauro, rubano denaro da videogiochi: arrestati - 1.5 su 5 basato su 2 voti

Polizia autoGIOIA TAURO - La Polizia del Commissariato di Gioia Tauro ha arrestato tre persone accusate del furto di monete e banconote dai videogiochi in una sala slot all'interno di un esercizio commerciale. I tre, G. R., 31 anni, F. R. (30) e L. B. (24) di Messina e già noti alle Forze dell'Ordine, sono stati bloccati poco dopo il furto dagli agenti delle volanti e trovati con la refurtiva e i grimaldelli usati per forzare le serrature.

Accordo tra Regione Calabria, Blue Panorama e Classic Tours per destagionalizzare l'offerta

Accordo tra Regione Calabria, Blue Panorama e Classic Tours per destagionalizzare l'offerta - 3.0 su 5 basato su 2 voti

Giuseppe ScopellitiE' atterrato martedì pomeriggio all'aeroporto dello Stretto il primo volo charter, proveniente da Kassel (Germania) che dà il via all'accordo tra Regione Calabria, Blue Panorama ed il tour operator tedesco Classic Tours, finalizzato all'arrivo in Calabria di circa 8500 turisti. Sono in tutto 48 i voli che giungeranno, soprattutto nella primavera del 2014, presso l'aeroporto reggino. Il periodo di soggiorno dei turisti provenienti dalla Germania, con scalo ad Ancona, sarà di una settimana. I visitatori si fermeranno, in particolare, nella costa ionica reggina.
Ad attendere vacanzieri e tour operator erano presenti il Presidente della Regione, Giuseppe Scopelliti, il Presidente della Sogas, Carlo Porcino, il dirigente generale del Dipartimento turismo, Pasquale Anastasi, ed il Presidente di Federturismo Calabria, Giuseppe Nucera.

"Oggi raccogliamo un risultato importante, frutto di un lavoro lungo e meticoloso dei nostri uffici che ci consente di destagionalizzare l'offerta turistica – ha dichiarato il Presidente Scopelliti. - Si tratta, chiaramente, di un progetto più ampio che coinvolge l'intero territorio calabrese, riteniamo infatti fondamentale rafforzare l'offerta dei nostri aeroporti. Mi preme ringraziare il Presidente di Blue Panorama Pecci il quale è venuto incontro alle nostre esigenze legate alle limitazioni attuali dello scalo reggino".

"Su input del Presidente Scopelliti – ha sottolineato Pasquale Anastasi – abbiamo lavorato intensamente a questo progetto. Il Dipartimento sta producendo un sforzo notevole poiché, così come lo stesso Presidente della Regione evidenzia, lo sviluppo dei nostri aeroporti è vitale per l'economia della Calabria. Altrettanto importanti sono le azioni di marketing territoriale così come abbiamo fatto recentemente in Germania".

Carlo Porcino ha infine sottolineato che "Regione e Provincia hanno dimostrato concretamente di essere vicini allo scalo reggino. Il loro continuo supporto sarà decisivo per lo sviluppo dell'aeroporto dello stretto". L'iniziativa ha ricevuto il plauso dal Presidente di Confindustria Turismo Calabria, Giuseppe Nucera.

Si è riunita a Lamezia Terme la Direzione provinciale dell'Udc

Si è riunita a Lamezia Terme la Direzione provinciale dell'Udc - 3.0 su 5 basato su 2 voti

Salvatore MazzottaMercoledi 16 ottobre si è riunita a Lamezia Terme la Direzione Provinciale dell'Udc sotto la Presidenza del Segretario Provinciale, Salvatore Mazzotta (in foto), per esaminare il Piano di Riorganizzazione del Partito presentato dal segretario.
"Oggi non è più il momento della protesta fine a se stessa, delle rivincite personali, dei solisti di turno, è giunta l'ora della proposta di qualità e del gioco di squadra. Noi questa proposta, dal nostro punto di vista, la vogliamo costruire, rafforzare e portare avanti innanzitutto insieme a coloro che credono ancora nell'Udc e nei suoi valori, e poi insieme a quelli che riusciremo, strada facendo, a coinvolgere in questa nuova avventura."
"Basta tatticismi, basta tentennamenti. Il tempo ormai è scaduto. Volendo usare una metafora diciamo: basta gente seduta su comode poltrone. Vogliamo vedere gente in piedi, pronta a correre, motivata, volenterosa di riprendersi il futuro. Occorre agire, allora, con determinazione e con fermezza, altrimenti corriamo il rischio di perdere la credibilità e di annegare insieme agli altri nel mare della mediocrità. L'immobilismo, l'ostruzionismo, l'assenteismo, il sabotaggio ed il boicottaggio praticati, dolosamente e ripetutamente, da alcuni dirigenti, specie in questo ultimo anno, al solo fine di screditare, rallentare ed ostacolare l'azione politica del nostro partito, non potranno essere più tollerati, né dovranno trovare più terreno fertile. A ciascuno di noi spetta il compito di inertizzare questi comportamenti."
Nella città capoluogo, se non fosse stato per l'impegno personale e diretto di alcuni amici responsabili, oggi troveremmo ovunque soltanto macerie. Un partito distrutto dapprima dalle scelte sbagliate e avventuristiche del neo segretario cittadino che si è presuntuosamente schiantato a duecento all'ora contro la realtà, dimostrando di non conoscerla e poi dal premeditato immobilismo di una parte dell' attuale dirigenza locale, latitante nelle ultime elezioni politiche.
Non vi è stata in questi mesi alcuna iniziativa politica meritevole di essere ricordata. Non una proposta, una idea, una intervista, una dichiarazione, una qualche forma di collaborazione con il nostro rappresentante in consiglio comunale, con gli organismi di partito regionali e provinciali. Niente di tutto ciò. Buio totale. Sussistono, quindi, le gravi e documentate ragioni per procedere allo scioglimento degli organi locali, ai sensi dell'art. 44 dello Statuto.
Analogo provvedimento dobbiamo adottare, anche se con diverse motivazioni, per il Comune di Chiaravalle Centrale, strategico per l'area del chiaravallese, di grande tradizione democristiana, dove ci sono diversi amici, uomini e donne, che vogliono fare politica con l'Udc, che guardano con interesse al nostro progetto; così come nei comuni di Cardinale, Sant'Andrea, Badolato, e Squillace chiamato al rinnovo degli organi nelle elezioni amministrative della primavera prossima, realtà nella quale possiamo ambire a ricoprire ruoli di primo piano.
Su Soverato, infine, nelle prossime settimane faremo una riunione ad hoc con i dirigenti locali e con gli ex amministratori Udc per avviare un ragionamento e costituire un coordinamento cittadino, un gruppo di lavoro che dovrà gestire la fase pre-elettorale.
Questo in sintesi lo scenario che abbiamo di fronte, queste le argomentazioni che ci devono spingere a cambiare passo e a diventare interventisti e intransigenti rispetto a chi vuole mantenere lo status quo e a chi vuole continuare a sostenere situazioni oramai insostenibili.
Alla luce di quanto finora esposto, per il bene e nell'interesse del nostro Partito, propongo alla Direzione provinciale, che per eccezionali motivi d'urgenza, può esercitare i poteri del Comitato provinciale, di approvare il presente piano di riorganizzazione del Partito da adottare sull'intero territorio provinciale, che prevede sommariamente:
1) la nomina di commissari, cui affidare il compito di rappresentare e coordinare l'attività del partito nei prossimi mesi e fino alla celebrazione dei nuovi congressi cittadini, raccomandando, durante la gestione commissariale, agli stessi di intraprendere tutte le iniziative necessarie ad ampliare e favorire la partecipazione dei giovani e delle donne nelle scelte locali ed a rafforzare il dialogo ed il confronto con i nostri rappresentanti in consiglio comunale; LORENZO ANDREA per il comune di Catanzaro; MACRI' ANTONIO per il comune di Chiaravalle C.le; CARABETTA ALBERTO per il comune di Squillace; DANIELE RENATO per il comune di Cardinale; COSENTINO MAURIZIO per il comune di Sant'Andrea dell'Appstolo; PIROSO PIETRO per il comune di Badolato;

2) la nomina di una Commissione Pari Opportunità Provinciale, composta da tre donne, cui affidare il compito di curare la raccolta, l'analisi e l'elaborazione di dati allo scopo di verificare lo stato di attuazione delle politiche di pari opportunità nei vari settori della vita politica, economica e sociale e di segnalare le iniziative opportune, procedendo alla designazione di una responsabile pari opportunità per ogni comune della nostra provincia e raccordandosi con la Commissione Pari Opportunità Regionale;
3) la nomina di un Responsabile della Comunicazione, cui affidare la gestione di tutte le attività necessarie a promuovere e diffondere l'immagine del partito attraverso i mezzi di comunicazione, nonché la organizzazione di eventi e manifestazioni;
4) l'apertura di una sede provinciale a Catanzaro città, quale luogo per incontri e riunioni di carattere regionale, provinciale e comunale;
5) la nomina di un Comitato di Tesoreria, cui affidare la gestione delle attività economiche e patrimoniali del Partito Provinciale;
6) l'organizzazione di quattro manifestazioni su tematiche relative a "Elezioni Europee maggio 2014" da tenersi nell'area del lametino, del catanzarese, della presila e del soveratese, periodo gennaio-febbraio 2014;
7) lo svolgimento di una giornata di formazione politica dedicata ai dirigenti di partito ed agli amministratori locali ( inizio dicembre 2013);
8) la celebrazione della Festa Popolare della Provincia di Catanzaro, quale momento di confronto, dibattito, crescita e socializzazione tra iscritti, dirigenti e simpatizzanti;
Sono certo che se saremo responsabili e leali e marceremo uniti, riusciremo a realizzare cose importanti e nella nostra Provincia, accanto al nostro Presidente Talarico, ancora una volta rappresenteremo, da protagonisti, un valido e qualificato punto di riferimento per l'Udc e per la Calabria.

Catanzaro, lì 17/10/2013 Il Segretario Provinciale

Salvatore Mazzotta

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa