Chiaravalle Centrale, servono 200mila euro per adeguare lo stadio
Menu

Chiaravalle Centrale, servono 200mila euro per adeguare lo stadio

ChiaravalleMunicipioServono 200mila euro per adeguare lo stadio “Maellare” alle più recenti linee guida in materia di sicurezza delle manifestazioni pubbliche. Risorse che l'amministrazione comunale di Chiaravalle Centrale intende reperire attraverso un apposito bando, finalizzato al restyling complessivo della struttura sportiva di località “Foresta”. Lo ha spiegato oggi in conferenza stampa il sindaco, Mimmo Donato. Al suo fianco l'assessore ai Lavori Pubblici, Claudio Foti, e l'assessore allo Sport, Sergio Garieri. Il sindaco ha motivato il provvedimento adottato dall'ufficio tecnico comunale di limitazione degli accessi alla tribuna coperta con l'esigenza di “rispettare le disposizioni di Questura, Prefettura e ministero dell'Interno”. Il tutto anche alla luce di una serie di verifiche che hanno evidenziato l'assenza, agli atti, dei necessari certificati di agibilità e di collaudo, “mai acquisiti nel corso degli anni passati”. Documenti irreperibili anche negli archivi del genio civile, della Figc e del Coni, ha chiarito Donato. “Con senso di responsabilità - ha sostenuto il sindaco - ci siamo attivati per risolvere il problema in totale trasparenza”. Sull'argomento, nei giorni scorsi, erano state sollevate critiche e perplessità da parte di due ex amministratori democristiani degli anni '80, Santo Sestito e Lorenzino Rauti. Proprio su questo aspetto della vicenda si è soffermato, ironicamente, l'assessore Garieri che ha confinato entrambi “alla preistoria” della politica chiaravallese. L'assessore Foti ha, invece, annunciato una più esaustiva panoramica degli interventi realizzati o cantierati nel corso della conferenza stampa del prossimo 18 gennaio che sancirà anche il turn-over di giunta concordato in seno alla maggioranza. In chiusura, il sindaco Donato ha toccato la questione del Consorzio di Metanizzazione delle Preserre, rivolgendosi duramente all'indirizzo del presidente in carica, Pino Pitaro, e del segretario, Gabriele Maltese.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa