A Gagliato l'autobus passa quando non serve, il vice sindaco annuncia clamorose forme di protesta
Menu

A Gagliato l'autobus passa quando non serve, il vice sindaco annuncia clamorose forme di protesta

Aspro vice sindaco GagliatoAlunni “appiedati” a Gagliato a causa dello spostamento, anticipato di un'ora, dell'orario degli autobus e scatta la protesta della locale amministrazione comunale che annuncia clamorose forme di protesta.
“Il disservizio - spiega il vicesindaco, Domenico Aspro - nasce in seguito alla decisione delle Ferrovie della Calabria di anticipare dalle 13.30 alle 12.30 il passaggio dell'unica corsa che collega Chiaravalle Centrale con Gagliato. Proprio all'inizio dell'anno scolastico! La conseguenza è che ben quindici alunni di Gagliato che frequentano le scuole superiori nel comune di Chiaravalle Centrale sono stati privati della possibilità di ritornare nel proprio paese con i mezzi pubblici”.
“Tale genialata - sottolinea ancora Aspro - come può si immaginare procura gravi disagi agli stessi alunni ed ai genitori che giornalmente sono costretti ad andare a prendere i figli con i mezzi propri”.
Secondo l'amministrazione comunale di Gagliato “è del tutto evidente che tale spostamento genera inefficacia, perché la corsa delle 12.30 è completamente vuota”.
“Sono altrettanto palesi - continua il vicesindaco - l'inefficienza (sperpero di denaro pubblico per una corsa inutile) e il disservizio creati”. Tanti i solleciti e le richieste di attenzione, rispetto alla problematica evidenziata, inoltrati in questi mesi alle Ferrovie della Calabria, anche per il tramite del Prefetto.
“Io stesso - conclude Aspro - ho cercato di contattare (inutilmente) il dirigente delegato al trasporto locale delle Regione Calabria e domani ci andrò per l'ultima volta. Ma se entro martedì la corsa non verrà ripristinata mi incatenerò a oltranza alla porta della casa comunale”.
La notizia ha già riscontrato il sostegno della popolazione che si dichiara pronta a dare ulteriore forza alla protesta fino alla risoluzione definitiva del problema.

Francesco Pungitore

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa