Redazione
Menu

Redazione

Segui Redazione su

Segui Redazione su

Serie C, punto-salvezza del Catanzaro a Fondi! I giallorossi festeggiano a due gare dal termine del campionato

fondi cz fotoFONDI - Catanzaro salvo! E' questo il verdetto scaturito al termine dei novanta minuti di gioco di questo trentaseiesimo turno del girone C di Serie C. Salvezza giunta a due giornate dalla conclusione del campionato per i giallorossi che, a dire il vero, speravano in una stagione più tranquilla, ma soprattutto consona alla tradizione del blasone calcistico di Catanzaro, ma tant'è. Pareggio a Fondi e, se non altro, obiettivo minimo stagionale raggiunto per la tutto sommato soddisfazione del popolo giallorosso e della società del presidente Floriano Noto, al suo primo anno da massimo dirigente calcistico giallorosso. Gara che era iniziata in modo positivo per le 'Aquile' di mister Pancaro, schierate nuovamente con il 3-5-2 e modificate rispetto al solito, visto che è stato confermato a sorpresa titolare il giovane portiere Marcantognini, con conseguente panchina per capitan Nordi. Diciavamo, primi minuti di marca giallorossa, la compagine calabrese seguita da un buon numero di sostenitori al seguito è determinata a fare risultato ; Infantino, Letizia e De Giorgi impegnano l'estremo difensore locale Elazaj, bravo fino a quando non è costretto a capitolare al colpo di testa vincente di Spighi al 22' . E' un continuo attaccare, per il Catanzaro, per tutto il primo tempo, nella ripresa i ritmi di gioco diminuiscono, anche a causa del caldo, e improvvisamente il Fondi, fin'ora poco pungente, pareggia i conti con Adessi al 55', bellissimo il suo calcio di punizione dal limite su cui Marcantognini non può farci niente. E' questo, tuttavia, l'unico spunto degno di nota dei minuti di gioco, sull'1-1 si assiste ad un goal annullato ad Infantino, autore di un fallo nell'occasione secondo l'arbitro D'Apice e a null'altro. Così, al triplice fischio, festa salvezza per i giocatori giallorossi, attesi adesso dal turno di riposo domenica prossima e poi, tra due settimane, dalla trasferta di Pagani che concluderà questa stagione sportiva.

Francesco Gioffrè

Chiaravalle centrale, rastrellamento nell’area delle preserre: rinvenute armi, munizioni e stupefacenti occultati nella vegetazione

Materiale sequestratoAlle prime luci dell’alba di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Soverato, avendo ricevuto delle segnalazioni relative alla presenza di un armadio blindato divelto e di possibile provenienza furtiva, hanno eseguito un servizio di rastrellamento finalizzato alla ricerca di armi, munizioni e materiale esplodente nella zona delle preserre catanzaresi, coadiuvati, attesa la particolare conformazione del territorio, anche personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria” e di unità cinofile anti-esplosivo.
Nella circostanza, durante le attività eseguite in alcune aree impervie del Comune di Chiaravalle Centrale, gli operanti, dopo aver appurato la veridicità della suddetta notizia, hanno rinvenuto una pistola revolver 44 magnum, marca Smith & Wesson, una pistola con canne parallele senza matricola, due fucili cal. 12, marca Franchi, 90 cartucce di vario calibro, 5 involucri, per complessivi 100 grammi, contenenti stupefacente tipo hashish e marijuana, e 4 bilancini di precisione: tutto abilmente occultato nella vegetazione e in perfetto stato di conservazione.
Nel medesimo contesto, le ricerche sono proseguite anche all’interno di alcuni vicini casolari, abitati e non, rinvenendo 6 flaconi di metadone e un block-notes contenente appunti manoscritti, con conseguente deferimento di un giovane del posto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e psicotrope.
Le armi, opportunamente repertate e sottoposte a sequestro, verranno inviate al Raggruppamento Investigazioni Scientifiche (RIS) di Messina per i successivi accertamenti tecnici, tesi, tra l’altro, a verificare l’eventuale utilizzo in altri delitti, mentre gli stupefacenti saranno sottoposti alle analisi qualitative di rito presso il Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti (LASS) di Vibo Valentia.
Sono tuttora in corso approfondimenti info-investigativi finalizzati all’individuazione dei reali detentori del suddetto materiale sequestrato, parte del quale risulta provento di furti in abitazione perpetrati in Forlì e Chiaravalle Centrale.

Bandiera Verde 2018 alla spiaggia di Squillace: intervento del segretario locale del Pd

spiaggia di squillace lidoSQUILLACE - «Apprendiamo con soddisfazione che alla spiaggia di Squillace è stata assegnata la “bandiera verde” che contrassegna le spiagge a misura di bambino». Lo afferma in una nota il segretario del circolo Pd “Sandro Pertini” di Squillace, Enzo Zofrea. Il riferimento è al riconoscimento come “spiaggia a misura di bambino”, assegnato ieri a Montesilvano, in provincia di Pescara, durante il quarto convegno nazionale delle “Bandiere Verdi”, presieduto da Italo Farnetani, ordinario di Pediatria della “Libera Università Ludes” di Malta. Squillace entra a far parte delle 18 spiagge calabresi ideali per bambini e ragazzi. «Le regole che presiedono a tale assegnazione – afferma Zofrea - sono acqua limpida, in base alle rilevazioni delle strutture regionali preposte ai controlli, e bassa vicino alla riva, sabbia per torri e castelli, bagnini e scialuppe di salvataggio, giochi, spazi per cambiare il pannolino o allattare, gelaterie, locali per l'aperitivo e ristoranti per i grandi. Questo riconoscimento testimonia anche l’ottimo lavoro compiuto dalle nostre imprese balneari in un territorio che, grazie al lavoro di tutti i suoi operatori turistici, punta a innalzare sempre di più gli standard di qualità già raggiunti per garantire un turismo sempre più sostenibile». «Speriamo che questo riconoscimento – conclude Zofrea - possa essere da sprone all'amministrazione comunale di Squillace, che, è giusto ricordare, non ha merito alcuno, affinché si effettuino interventi finalizzati a rendere un minimo decoroso sia il lungomare sia gli accessi alle spiagge, evitando le impresentabili situazioni degli anni passati».

Carmela Commodaro

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa