Redazione
Menu

Redazione

Segui Redazione su

Segui Redazione su

Girifalco, M’illumino di Meno 2018

AdesioneGIRIFALCO – Torna anche quest’anno “M’illumino di Meno”, la festa del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili, promossa da Radio2 Caterpillar. Quest’anno l’appuntamento è fissato per venerdì 23 febbraio e sarà un’occasione per festeggiare il compleanno del Protocollo di Kyoto, il tentativo dell’umanità di salvare la Terra dalla distruzione indotta dai cambiamenti climatici. Come già accaduto negli ultimi due anni, anche per il 2018, il Comune di Girifalco aderisce all’iniziativa su input del presidente del Consiglio Comnunale, Elisabetta Ferraina. Con apposita delibera di giunta, l’amministrazione comunale partecipa alla giornata di mobilitazione internazionale in nome del risparmio energetico. M’illumino di Meno è, quest’anno, dedicata alla bellezza del camminare e dell’andare a piedi. La campagna 2018 invita, infatti, a spegnere le luci e andare a piedi: una marcia, una processione, una ciaspolata, una staffetta, una maratona o una mezza maratona, un ballo in piazza o un pezzo di strada dietro alla banda musicale del paese. I dettagli dell’iniziativa che si svolgerà a Girifalco venerdì 23 febbraio saranno, presto, resi noti. E’ importante sottolineare la rilevanza sociale della manifestazione il cui obiettivo è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica su un tema di grande attualità quale il risparmio energetico.

Volley Soverato, match di coppa domani a Mondovì: in palio l'accesso alla semifinale

Volley Soverato logoE’ tempo di Coppa Italia per il Volley Soverato. Archiviata la sofferta ma importante vittoria al tie break contro Givova Baronissi nell’ultimo turno di campionato, la squadra calabrese del coach Leonardo Barbieri si appresta a disputare mercoledì sera il quarto di finale secco contro la LPM BAM Mondovì di coach Delmati in trasferta. Come detto, è una partita da dentro o fuori, con in palio l’accesso alle semifinali della competizione tricolore che nella scorsa stagione ha visto il Volley Soverato uscire al primo turno. Domani sera, in Piemonte, si affronteranno per la terza volta della stagione, la seconda nel giro di una settimana, dopo il turno infrasettimanale, con il bilancio che vede avanti Soverato con un doppio tre a zero in campionato. Domani, però, sarà tutta un’altra partita, una gara a sé, con le due squadre che si conoscono bene e certamente daranno vita ad un incontro dall’esito incerto che divertirà il pubblico del “PalaManera”; Mondovì domenica scorsa è ritornata al successo davanti al proprio pubblico superando in quattro set il lanciatissimo Brescia, mentre il Soverato del presidente Matozzo ha superato al quinto set Baronissi dopo una partita tirata e non semplice. E’ un vero e proprio “tour de force” q uello al quale si stanno sottoponendo Gray e compagne come del resto anche le altre squadre; giusto il tempo di ricaricare un po’ le batterie per le biancorosse che già ieri pomeriggio si sono allenate così come nella giornata odierna con la partenza prevista mercoledì mattina da Lamezia Terme per raggiungere la sede del ritiro. E’ un dispendio di energie notevole, sia fisiche che mentali ma il Soverato ci tiene a fare bene in coppa Italia dove, ricordiamo, due stagioni fa raggiunse la finalissima di Ravenna contro Forlì. Un traguardo storico per la società ionica che in questo girone di ritorno e nella manifestazione tricolore vuole andare avanti; dall’altra parte della rete ci sarà un avversario ostico che avrà sete di rivincita contro le “cavallucce marine” e che tiene, ovviamente, alla qualificazione in semifinale. Match tutto da seguire, dunque, con la partita che avrà inizio alle ore 20:30 e direzione arbitrale affidata alla coppia Vecchione Rosario – Pozzi Roberto.

Trasversale delle Serre, tra il Comitato e Censore “punti di vista ancora lontani”

censorePiù differenze che punti di contatto. La seconda tappa del “tour elettorale” promosso dal Comitato “Trasversale delle Serre - 50 anni di sviluppo negato” ha evidenziato le distanze che, in questo momento, separano il sodalizio che lotta per vedere finalmente realizzata la superstrada Jonio-Tirreno dal candidato del Pd alla Camera dei Deputati, nel collegio uninominale Vibo-Soverato: il parlamentare uscente Buno Censore. L'incontro si è tenuto a Satriano, presso la sede della Fondazione Buozzi, alla presenza, tra gli altri, del presidente provinciale del Partito democratico, Michele Drosi. In rappresentanza del Comitato è intervenuto il presidente, Francesco Pungitore. Il parlamentare renziano ha esordito elencando gli sforzi compiuti, nell'ultima legislatura e non solo, per portare a termine la Trasversale delle Serre, “storica” incompiuta calabrese. Censore ha anche richiamato i risultati ottenuti, i passi in avanti, i finanziamenti stanziati del Cipe, l'impegno del governo regionale ed ha elogiato l'attuale management dell'Anas “per l'attenzione e la concretezza” con cui sta trattando il tema della Trasversale. Una narrazione dei fatti che Pungitore non ha condiviso, contestando alla politica, in particolare, “cinquant'anni di promesse mai realizzate”. Altrettanto duro il giudizio nei confronti dell'Anas definita “responsabile di un evidente fallimento gestionale e progettuale che sta causato danni incalcolabili al territorio”. In tal senso, Francesco Pungitore ha ribadito la posizione molto esplicita del Comitato: “Il compartimento calabrese dell'Anas va commissariato, al fine di accertare definitivamente tutte le cause che hanno prodotto questa scandalosa incompiuta”. “Lo stato attuale dei cantieri è desolante - ha affermato il presidente - e il cronoprogramma futuro ci proietta verso altri cinquant'anni di inutile attesa”. Censore ha controreplicato e i due punti di vista sono apparsi, fino alla fine, molto lontani. Pungitore ha concluso invitando Censore a sostenere un pubblico confronto, sui temi delle infrastrutture e dello sviluppo delle aree interne, aperto alle domande dei cittadini. L'esponente del Pd ha dichiarato la propria disponibilità, così come aveva già fatto, nei giorni scorsi, il candidato di Forza Italia, Giuseppe Mangialavori.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa