Redazione
Menu

Redazione

Segui Redazione su

Segui Redazione su

Re-Act: week-end con Franco Neri e la replica de “Il Silenzio dei vivi”

flyer Franco NeriSOVERATO - Week-end impegnativo per Re-act, residenza teatrale a Soverato, che dopo aver portato in giro per la Calabria il racconto appassionato e tragico de "Il silenzio dei vivi", ritorna nella sede naturale con due avvenimenti diversi per quanto interessanti. Domani sera (1 marzo, ingresso 6 euro, inizio ore 21), in esclusiva provinciale verrà proiettato «Aspromonte», opera prima del regista italo-tunisino Hedy Krissane, tratta da un soggetto di Tonino Perna, prodotta da Publiglobe Picture e distribuita da Cineclub Internazionale Distribuzione, con la partecipazione e la presenza presso il teatro comunale del popolarissimo cabarettista Franco Neri che introdurrà la serata.
La pellicola – la prima a essere interamente prodotta e distribuita da imprese calabresi – s'inserisce nella scia positiva delle commedie ambientate nel Meridione e premiate dal grande pubblico. Girato in Aspromonte, noto anche per essere stato teatro di tristi fatti di cronaca e nell'immaginario collettivo ricondotto a rapimenti e latitanti, il film gioca sull'equivoco e i pregiudizi nei confronti del Sud e dei suoi abitanti, svelando una Calabria diversa e inedita, traboccante di verde e di storia.
"«Aspromonte», dietro un tono scanzonato e leggero-ribadisce il condirettore artistico Emanuela Bianchi- condivide messaggi socio-culturali molto flyer il Silenzio dei viviimportanti, svelando una regione la cui bellezza naturale teme davvero pochi paragoni. Si tratta di una pellicola impegnata ma allo stesso tempo leggera e divertente, che però non vuole negare l'evidenza di certe problematiche."
Il film – grazie anche al coinvolgimento di Fondazione Calabria Film Commission, Provincia di Reggio Calabria, Corpo Forestale dello Stato, Ente Parco Nazionale dell'Aspromonte, GAL Batir (Gruppo di Azione Locale Basso Tirreno Reggino) – rende finalmente giustizia ad alcuni fra i panorami più belli d'Italia.
Il giorno dopo stesso orario e luogo (ingresso da 6 a 10 euro), come detto l'ennesima fortunata replica de "IL SILENZIO DEI VIVI", che dopo aver attraversato le province di Cosenza e Vibo, torna nel catanzarese per ritrovarsi ancora fra i ragazzi, rammentando insieme a loro uno dei momenti più nefasti nella storia dell'uomo. "La nostra storia-ricorda il regista Giovanni Carpanzano- è ancora flagellata da guerre e spargimenti di sangue che per fortuna non hanno più toccato la drammaticità e le tragedie che si consumarono fra il 1939 e il 1945 con l'assurdo genocidio della popolazione ebrea nei lager nazisti. Una vicenda assurda, un dato deve continuare a far riflettere per garantire che non venga rimosso dalla memoria ciò che è stato, perché il ricordo possa essere un monito a non dimenticare per le nuove generazioni."

Scopelliti rammaricato per la mancata vittoria alla Camera

Scopelliti rammaricato per la mancata vittoria alla Camera - 3.7 su 5 basato su 3 voti

CATANZARO - Il post elezioni lascia spazio, come di consueto, ai commenti al voto. Il presidente della Giunta regionale, Giuseppe Scopelliti, ieri pomeriggio in conferenza-stampa nel commentare il risultato del voto, ha evidenziato come "si poteva vincere anche alla Camera a livello nazionale".  Il presidente della Regione ha infatti evidenziato il metodo utilizzato in Calabria: "Assieme ai nostri candidati ci sono stati i simpatizzanti e i cittadini che ci hanno dato il loro consenso e ci hanno creduto. Centomila voti non sono molti rispetto alle centinaia e centinaia di consiglieri comunali, e non solo, che in Italia non si sono mossi perchè sfiduciati e increduli rispetto alla vittoria. Questo è il rammarico perchè, in caso contrario si poteva vincere e andare a governare il Paese".

Pubblicato in preinformazione il bando di 4 milioni di euro sugli eventi culturali

Pubblicato in preinformazione il bando di 4 milioni di euro sugli eventi culturali - 5.0 su 5 basato su 2 voti

L'assessore regionale alla cultura Mario Caligiuri, nell'informare che è stato pubblicato in preinformazione il bando sugli eventi culturali, finanziato con oltre 4 milioni di euro, ha evidenziato che "in tempi di crisi economica, si sostiene un settore strategico dello sviluppo mettendo a disposizione risorse preziose, specificamente dedicate allo scopo nei programmi europei. L'obiettivo – ha specificato - è di sopportare l'offerta di eventi culturali valorizzando i beni regionali, il patrimonio e le esperienze di qualità".
L'avviso è consultabile sui siti istituzionali www.regione.calabria.it e www.conoscenzacalabria.it. Sarà pubblicato sul bollettino ufficiale nell'arco dei prossimi 15 giorni e le associazioni culturali, gli enti e le imprese private avranno 30 giorni di tempo per presentare le loro proposte.
"Accanto alla strategia 'Calabria terra di festival' – ha detto ancora l'esponente della Giunta regionale - con cui l'assessorato alla cultura ha puntato su selezionati eventi innovativi distribuiti sull'intero territorio regionale, si intende adesso sostenere gli eventi culturali storicizzati, capaci di attrarre significativi flussi di visitatori e turisti. Ciascun evento potrà beneficiare di un contributo massimo di 100 mila euro all'anno, per due anni, ma dovrà garantire un proprio cofinanziamento pari al 40% del costo complessivo. Continuiamo – ha sottolineato infine Caligiuri - a sostenere la crescita culturale della Regione con investimenti concreti, consistenti e mirati, per promuovere la crescita economica e civile di tutta la Calabria".

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa