Politica Soverato
Menu

Politica Soverato

Redazione

Segui Redazione su

Segui Redazione su

Comunicato dell'Amministrazione Comunale di Satriano sulle attività inerenti la "Trasversale delle Serre"

albapesatrianoSATRIANO - Riceviamo e pubblichiamo la risposta dell'Amministrazione Comunale di Satriano sulla presenza alla riunioni concernenti la Trasversale delle Serre

"In data 15 c.m. si è tenuto a Chiaravalle Centrale, su iniziativa del Sindaco Domenico Savio Donato un incontro, durante il quale è stato redatto un Documento contenente proposte condivise dai sindaci dei Comuni di Chiaravalle Centrale, Cardinale, Argusto, Torre di Ruggiero, Gagliato, San Vito sullo Ionio, Olivadi, Centrache e Satriano ed il Comitato Sblocchiamo la Trasversale delle Serre - 50 anni di sviluppo negato”, finalizzato a sviluppare delle proposte risolutive da sottoporre agli organi competenti.

Il sindaco Battaglia è firmatario del documento redatto in occasione dell’ultimo incontro, ma non solo, già in passato aveva proposto delle soluzioni progettuali di impatto ambientale minore oltre che economicamente più conveniente rispetto al tracciato proposto da Anas.

Per opportuna conoscenza dei cittadini tutti, il 2 aprile è stato convocato un incontro presso la cittadella Regionale dall’assessore alle infrastrutture, prof. Musmanno, alla quale parteciperanno i progettisti dell’ANAS e le amministrazioni comunali al fine di determinarsi in ordine alle modalità di attuazione relativamente ai collegamenti del territorio. Successivamente si terrà un incontro a Satriano con i vari sindaci e le istituzioni coinvolte nel progetto con l’obbiettivo di dare un impulso immediato a questa importante infrastruttura."

Amministrazione Comunale di Satriano

 

Trasversale delle Serre, Sindaco ed Amministrazione di Satriano assenti agli incontri

trasversalesatrianoSATRIANO - Riceviamo e pubblichiamo il comunicato del Gruppo Consiliare "Indipendenti per Satriano"

Nella settimana scorsa si sono svolti due incontri sulla Trasversale delle Serre riguardanti il tratto Gagliato-Satriano.
Nel primo incontro, presso la sala consiliare di San Vito sullo Ionio, i sindaci della zona hanno discusso con Roberto Musmanno, Assessore regionale alle Infrastrutture.
La richiesta delle amministrazioni locali (tranne quella di Satriano, in quanto assente) è stata molto chiara: investire i 54 milioni di euro già disponibili per il tratto Gagliato-Satriano dirottando le risorse sul miglioramento della viabilità esistente, ovvero sulla “Gagliato-Mare” e la vecchia Statale 182 nel tratto “Campo Petrizzi – Laganosa”. Una modifica che ha trovato concorde anche l'assessore Musmanno, il quale ha dichiarato che ciò “consentirebbe di avviare i cantieri già a fine 2019”.

Nel secondo incontro, che si è svolto presso la sede municipale di Chiaravalle Centrale, è stata formalizzata una proposta articolata in tre punti riguardante la prosecuzione della Trasversale delle Serre nel tratto mancante Gagliato-Satriano.
L’idea, che prevede l’utilizzo immediato dei 54 milioni di euro, già disponibili,è stata sintetizzata in tre punti:
1) Ammodernamento della provinciale “Gagliato-Mare” e della vecchia statale 182 tratto Campo Petrizzi-Laganosa di Satriano. Le due strade avrebbero un utilizzo diverso: il traffico leggero verrebbe deviato sulla provinciale in seguito ad interventi che ne migliorino la sicurezza, il traffico pesante verrebbe invece deviato sul vecchio tracciato della SS182, prevedendo notevoli migliorie strutturali;
2) Riappalto della bretella Gagliato – Campo Petrizzi, ormai abbandonata da anni;
3) Necessità di prevedere una parallela alla strada Laganosa di Satriano Marina (Viale Europa) per agevolare l’attraversamento del quartiere Laganosa, oggi fortemente urbanizzato.

In tutto questo il Sindaco e l’Amministrazione Comunale di Satriano sono stati assenti, nonostante gli argomenti riguardassero principalmente il territorio comunale di Satriano ed un’infrastruttura come la Trasversale delle Serre, che dovrebbe agevolare lo sviluppo del comprensorio.
Forse per il Sindaco Aldo Battaglia lo sviluppo del comprensorio passa solo attraverso comunicati stampa-slogan da diffondere sui media (vedi Porto) e privi di qualsiasi atto concreto effettuato dagli uffici preposti, ma nello stesso tempo ricchi di spunti sull’utilizzo distorto della cosa pubblica (società e professionisti citati dal sindaco senza alcun atto o bando di gara).
Insomma, il solito modo di “fare le cose alla Carlona” che questa amministrazione sta portando avanti da qualche mese.

Il gruppo consiliare
INDIPENDENTI PER SATRIANO

Squillace, “Il mondo visto con gli occhi di un albero”

progetto albero scuola squillaceSQUILLACE - Si è svolta nel giardino di una coppia di professionisti di Squillace una tappa del progetto nazionale di educazione ambientale denominato “Il mondo visto con gli occhi di un albero”, promosso dal Raggruppamento Carabinieri Biodiversità. Vi sono impegnati gli alunni di quarta e quinta classe della scuola primaria di Squillace Centro, che si sono recati nella proprietà della famiglia Gagliardi, dove insiste un antico ulivo. Guidati dai loro insegnanti Marianna Ziparo, Miriam Comito, Anna Sia e dall’educatore Fabio Quadro, i ragazzi hanno assistito ad una vera e propria lezione di botanica impartita dall’esperto Carmine Lupia, che è anche direttore della riserva naturale regionale delle Valli Cupe. L’ulivo secolare dei Gagliardi è un albero monumentale con una circonferenza di 7 metri e potrebbe avere da 8 a 10 secoli d’età. «Potrebbe essere, infatti – ha detto Lupia - l’albero più antico della provincia di Catanzaro». Nelle vicinanze vi sono due zone archeologiche, dove un tempo erano situati i conventi dei Cappuccini e dell’Osservanza, quindi può essere che i monaci del tempo abbiano apportato un innesto di albero maschio su uno esistente. L’albero produce olive di due diverse qualità, nere e verdi. «Un vero e proprio ecosistema vivente – ha aggiunto Lupia - che convive bene con le intemperie e le malattie». Gli alunni hanno posto tante domande all’esperto, anche sull’olio, sull’ambiente, sull’ecosistema e naturalmente sull’ulivo secolare, sul quale produrranno una serie di elaborati con cui parteciperanno al concorso nazionale legato al progetto. Al termine, la famiglia Gagliardi ha offerto un rinfresco a tutti, a base di dolci e gelati.

Carmela Commodaro

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa