Politica Soverato
Menu

Politica Soverato

Redazione

Segui Redazione su

Segui Redazione su

Soveratans 2012: Continuano le votazioni

Soveratans 2012: Continuano le votazioni - 4.0 su 5 basato su 4 voti

soveratans 2012 correttoContinuano ad affluire con costanza stupefacente i voti per il sondaggio "Vota il Soveratans del 2012". La consultazione, pubblicata solo tre giorni fa, continua a fare il pieno d'affluenza. Gli utenti continuano ad esprimere le loro preferenze attraverso il nostro sito ed i numeri sono davvero superiori a qualsiasi aspettativa. A comandare la classifica provvisoria è ancora il Capitano Leuzzi che continua la sua marcia incessante con un bacino di voti di tutto rispetto che, in varie fasi, sfiora il 40% dei consensi. Non resta a guardare il Dr. Eusebio Chiefari che tiene il passo del "leader" con circa il 25% delle preferenze. Al terzo posto Michele Amadori con il 14%. Recupera posizioni negli ultimi giorni il "patron" del Magna Grecia Film Festival Gianvito Casadonte che in poco tempo ha scalato le posizioni assestandosi al quarto posto e promettendo battaglia. Chiude la classifica la bellissima Elisabetta Gregoraci. 

Ricordiamo che la consultazione resterà aperta fino all'ultimo secondo utile di quest'anno. Il sondaggio si chiuderà alle 24.00 del 31 dicemnre 2012.

Questi i link del Sondaggio:

Articolo di Presentazione

Pagina per Votare

XII raduno corale internazionale di canti natalizi

Foto coro e orchestraDomenica 23 dicembre 2012, presso la Chiesa di San Raffaele Arcangelo, a S. Andrea Marina, ritorna l'appuntamento con le arie natalizie del XII RADUNO CORALE INTERNAZIONALE DI CANTI NATALIZI. La manifestazione, organizzata dall'Associazione Culturale Schola Cantorum Officium di S. Andrea Apostolo dello Jonio, con il contributo dell'Amministrazione Provinciale di Catanzaro, grazie al Consigliere Marziale Battaglia, e dell'Amministrazione Comunale di S. Andrea Apostolo dello Jonio, unica per suo genere in Calabria, ha consolidato la sua posizione tra le diverse rassegne corali natalizi organizzate in Italia, ed è molto conosciuta anche all'estero. Il "Raduno Corale Internazionale di Canti Natalizi" è infatti una Rassegna capace di raccogliere centinaia di persone che ogni anno affollano S. Andrea per assistere all'evento, autorità civili e religiose, musicisti, coristi e cori polifonici provenienti da tutta Italia, con ospiti ed artisti Internazionali (ricordiamo che nelle passate edizioni vi hanno preso parte, tra gli altri, in qualità di ospiti, artisti del calibro di Cheryl Porter, la regina americana del gospel; l'Octoclaves, ottetto ufficiale della Cappella Sistina in Roma; gli H 24 Gospel Quartet, il quintetto ucraino The Ladie's Vocal Quintet; Anastasia Franco da Ti Lascio Una Canzone su RAI 1 e Floriana Cassarà da io Canto su Canale 5, oltre a numerose compagini corali e musicali calabresi).
L'evento è stato un continuo crescendo di qualità e di validità culturale, un appuntamento carico di sensazioni e sentimenti forti, considerando la sua M Christian Cosentinoefficacia sul territorio, la continua promozione del Borgo antico di S. Andrea e di tutto il territorio di riferimento. Ha confermato la bontà di quanto proposto, raggiungendo obbiettivi importanti e diventando una manifestazione innovativa per tutto il territorio, evento di riferimento in Calabria per la musica Corale, considerando che da ben 12 anni continua, instancabilmente e senza interruzione, il lavoro della Schola Cantorum Officium per la promozione della musica corale.
Una manifestazione capace di raccogliere centinaia di persone che ogni anno affollano S. Andrea Jonio per assistere alla manifestazione, autorità civili e religiose, musicisti, coristi e cori polifonici provenienti non solo dall'Italia ma anche dall'Estero.
Anche per questa 12^ Edizione, nonostante l'esiguità dei contributi a disposizione, è stato allestito un programma di qualità, molto articolato visti gli artisti invitati e coinvolti. Un evento musicale capace di mettere insieme diverse realtà musicali ed artistiche che fanno, ogni anno, del RADUNO CORALE INTERNAZIONALE DI CANTI NATALIZI, l'evento musicale del Natale in Calabria. Questo il programma:

• ore 17,00 Ss. Messa Animata dagli artisti partecipanti;
• ore 18,00 Concerto Sacro di Arie Natalizie.

Saranno presenti:

• Quartetto d'Archi di Soverato
• Coro Polifonico TONO SU TONO di Borgia (CZ)
• Schola Cantorum OFFICIUM di S. Andrea Jonio (CZ)
• Il Soprano STEFANIA CAMPICELLI

Tra gli ospiti spicca la presenza del Soprano Lirico STEFANIA CAMPICELLI, un'artista tutta calabrese viste le sue origini reggine, capace di esportare all'estero in diversi teatri d'Europa oltre che d'Italia la straordinaria musicalità insita nei calabresi che, sempre più spesso, non sono del tutto valorizzati, come meriterebbero, in casa propria, riuscendo invece a trovare il successo fuori dai confini regionali.
La Chiesa scelta quest'anno per la realizzazione dell'evento è quella di San Raffaele Arcangelo in S. Andrea Marina, al cui parroco, Don Alberto Vitale, va un sentito ringraziamento per la disponibilità. La serata vedrà, come sempre, la riprese TV e la messa in onda per la Notte di Natale, con un messaggio augurale per l'arrivo del nuovo anno attraverso la magia della musica corale e dei canti natalizi.
Il Coro Polifonico Schola Cantorum Officium, diretto dal M° Christian Cosentino continua nella sua opera di diffusione del canto corale con una Rassegna Canora che ogni anno si rinnova e propone cori ed artisti diversi provenienti da tutto il mondo, oltre a valorizzare i giovani talenti calabresi, musicisti, cantanti e coristi cresciuti musicalmente in una Calabria che tenta di ricavarsi uno spazio importante attraverso la Musica Corale.

 

Montepaone: Il bimbo con la fibrosi cistica non può iscriversi a scuola

scuola materna bambini blog.libero.it 410Un fatto incredibile, alla vigilia del Santo Natale, che scuote le coscienze della società civile. A un bambino di cinque anni, residente a Montepaone, viene negata la iscrizione alla scuola dell'infanzia "Suor Salvatorina Casadonte", un fatto che ha dell'incredibile. Un mamma residente a Montepaone, dopo avere passato i primi cinque anni in compagnia del suo piccolo affettoda fibrosi cistica, ha deciso di iscriverlo alla scuoladell'infanzia. Per fare sì che il piccolo, purtroppo colpito da una malattia invalidante, potesse frequentare altri bimbi della sua età in un ambiente che non fosse casa sua o l'ospedale di Soverato, dove il piccolo è costretto a fare cure estenuanti. Un rifiuto che la mamma delbambino non ha accettato. Anche perchè le è stato risposto in modo molto evasivo, «che il bambino stante questa malattia non poteva frequentare la scuola e stare a contatto con altri bambini». «Invece - dice la mamma -è mio figlio che deve stare attento ai più piccoli raffreddori dei suoi futuri compagni di classe, perché la fibrosi cistica non è una malattia contagiosa, ma al contrario è il bambino il soggetto fragile di qualsiasi malattia che possa attaccare il suo sistema respiratorio». Alle rimostranze della mamma, la signora è stata invitata ad uscire, levando così il suo «scomodo disturbo altrove». Su questa grave forma di presa di posizione, il primario del reparto Pediatrico dell'ospedale civile di Soverato, Ettore Provenzano prende subito posizioni contro chi ha impedito che questo piccolo potesse andare regolarmente a scuola. «In merito a quanto da lei riferito - queste le parole di Provenzano - circa il grave episodio di discriminazione, attuato dalla dirigente scolastica di Montepaone, nei confronti del bimbo affetto da fibrosi cistica, la informo che tale atteggiamento sia dal punto di vista medico sia dal punto di vista giuridico non trova alcuna giustificazione se non nella completa ignoranza delle gravi problematiche di cui la famiglia del piccolo paziente -continua il primario di Pediatria -deve farsi carico e della assoluta mancanza di sensibilità nell'affrontare una situazione che meriterebbe, da parte della Dirigenza, momenti diapprofondimento indispensabili a non aumentare il disagio - conclude il primario dipediatria EttoreProvenzano - di famiglie già duramente colpite». Di questa grave mancanza di sensibilità ai confini del reato di mancata iscrizione alla scuola, è stato informato il settore dei Servizi sociali del comune di Montepaone che non potrà non prendere in considerazione questa grave forma di discriminazione nei confronti non solo di un bambino ammalato ma di tutta la famiglia. E il comune di Montepaone messo a conoscenzadella grave situazione che si è venuta a creare, per voce dell'assessore ai Servizi sociali Tina Montillo ha dichiarato che si metterà subito in moto per risolvere questo grave problema.

Gianni Romano

Il Quotidiano della Calabria

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa