Stalettì, Salvatore Grillone primo presidente del consiglio comunale della storia
Menu

Stalettì, Salvatore Grillone primo presidente del consiglio comunale della storia

Salvatore GrilloneSTALETTI’ - Salvatore Grillone è stato eletto presidente del consiglio comunale di Stalettì. L’elezione è avvenuta durante l’ultima riunione dell’assemblea civica, grazie alla decisione dell’amministrazione, guidata dal sindaco Alfonso Mercurio, di modificare lo statuto comunale in tal senso. Si tratta del primo presidente del consiglio stalettese della storia. Vicepresidente è stato eletto Giovanni Basile. Nel corso del suo intervento, Grillone ha evidenziato che si occuperà di rapporti istituzionali e con il mondo dell’informazione, naturalmente garantendo l’equilibrio tra maggioranza e minoranza, imparzialità e trasparenza. Secondo il neopresidente, è necessario avvicinare i cittadini alle istituzioni, con sessioni aperte, e continuare a garantire la diretta streaming dei lavori del consiglio. La seduta è proseguita con la surroga della consigliera Concetta Stanizzi, del gruppo “Per Stalettì”: al suo posto, dopo la rinuncia del primo dei non eletti Francesco Pellegrino, entra a far parte del consiglio Franca Rijillo. «Mi sarei aspettato – ha affermato, dal canto suo, il primo cittadino Mercurio - che l’ex sindaco Stanizzi fosse presente nel ruolo che gli elettori le avevano assegnato: il confronto sui problemi che vive questa comunità sarebbe stato fondamentale; invece, il dialogo è stato interrotto senza assumersi la responsabilità di difendere l’operato della sua gestione». Sulle rimostranze espresse dal consigliere di “RipartiAmo Stalettì”, Pantaleone Narciso, in merito alla perdita di un finanziamento per il recupero dell’edificio della scuola materna, è intervenuto il vicesindaco Rosario Mirarchi, il quale, assicurando che nell’immobile dei via Italia attualmente si registra un’ottima convivenza tra le varie classi, ha garantito che l’amministrazione ripresenterà la richiesta con il prossimo bilancio. Il consesso civico, infine, ha proceduto all’approvazione del regolamento per la mensa scolastica.

Carmela Commodaro

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa