Ad Expo 2015 anche con lo chef soveratese Francesco Marinaro (FOTO)
Menu

Ad Expo 2015 anche con lo chef soveratese Francesco Marinaro (FOTO)

Ad Expo 2015 anche con lo chef soveratese Francesco Marinaro (FOTO) - 3.0 su 5 basato su 1 voto

4Anche le tradizioni gastronomiche del Reventino hanno conquistato nelle scorse settimane l’Expo 2015 di Milano. Il Gruppo d’azione locale (Gal) dei Monti del Reventino infatti, ha promosso un incontro con degustazione alla “Villa di Leonardo”, dentro la Casa degli Atellani. L’obiettivo era quello di promuovere il territorio ed i suoi prodotti proprio in una vetrina mondiale.
A partecipare all’evento, diverse aziende del Reventino, che hanno presentato i loro prodotti che rispecchiano la tradizione locale di questo territorio.
I piatti tipici calabresi ed il servizio catering sono stati curati dall’I.P.S.S.AR di Le Castella; corpo docenti ed allievi erano accompagnati dal Dirigente Scolastico, prof.ssa Maria Pia Ferrante.
Tra i docenti protagonisti dell’evento, anche lo chef soveratese Francesco Marinaro, quest’ultimo, presente all’Expo di Milano in più occasioni: la prima fase si è svolta dal 25/09/15 al 30/09/15 nella settimana del protagonismo nello stand del Corriere della Sera, anche qui con la presentazione dei prodotti tipici calabresi, svolta con tutti gli Istituti Alberghieri delle 5 province (tra cui l’I.P.S.S.A.R. di Soverato), compreso I.P.S.S.A.R. di Le Castella, sempre alla guida dello chef soveratese.

All’appuntamento del Gal dei Monti del Reventino, Francesco Marinaro ed i suoi colleghi, hanno proposto piatti tipici della tradizione gastronomica crotonese e, più in generale, calabrese, tra i quali, solo per citarne alcuni: Filetti di tonno marcati ai ferri con cipolla marinata alla menta; Frittata di cipolle e pancetta; Rustica con ricotta morbida al peperoncino; Composizione di salumi tipici; Tagliere di formaggi morbidi e stagionati; Peperoni e patate in padella alla moda contadina; Cavatelli tipici ruvidi con pesce spada, melanzane e menta; Maccheroncini con ‘Nduja, funghi porcini e pomodoro fresco; Polpette di carne podolica in guazzetto saporito; Salsicciotti brasati al flambè; Bocconcini di baccalà all’isolitana; Zeppole all’uvetta e arancia; Tipici tardilli al miele.

Importanti anche gli intervenuti all’incontro, ovvero: Francesco Esposito (presidente facente funzioni Assogal); Salvino (dirigente regionale assessorato all’agricoltura); Alberto Statti (presidente Confagricoltura Calabria); i consiglieri regionali Mauro D’Acri e Antonio Scalzo.
Una grande soddisfazione per lo chef soveratese che ha già preso parte, in passato, ad eventi di risonanza nazionale (leggi), mettendo in risalto le grandi tradizioni gastronomiche calabresi.
Di seguito la fotogallery dell’evento con alcuni dei piatti tipici della nostra Calabria.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa