Redazione
Menu

Redazione

Segui Redazione su

Segui Redazione su

Soverato, insegue in auto la ex convivente e la tampona: arrestato un 28enne dai Carabinieri

Soverato, insegue in auto la ex convivente e la tampona: arrestato un 28enne dai Carabinieri - 4.0 su 5 basato su 1 voto

carabinierisoveratoNella decorsa serata, i Carabinieri della Compagnia di Soverato hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in regime di arresti domiciliari, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Catanzaro su richiesta della locale Procura, nei confronti di S.A., 28enne di Soverato, ritenuto responsabile di maltrattamenti contro familiari e conviventi.
L’allarmante sequenza, ormai sistematica, di condotte persecutorie e vessatorie, connotate da violenze fisiche e verbali, non si sono placate neanche dopo l’allontanamento dalla casa familiare da parte della malcapitata vittima, costretta a rivolgersi più volte ai Carabinieri della Stazione di Soverato, al fine di ricevere tutela per se e per i propri figli; già, perché neanche la presenza dei minori è servita a fermare l’ira funesta del prevenuto.
Tutto è iniziato tre anni fa, nel 2014, anno in cui è stata avviata la convivenza. Da allora, il giovane ha sempre tenuto un atteggiamento arrogante e autoritario nei confronti della ragazza, sottoponendola a reiterate mortificazioni ed imposizioni, provocando, spesso senza alcuna giustificazione, delle violente liti, caratterizzate da ingiurie e percosse, giungendo finanche ad afferrarla per i capelli e a sbatterle la testa contro il muro. Cessata la convivenza, la situazione è definitamente degenerata: a causa della irrefrenabile gelosia, ha iniziato a molestarla con sms e telefonate e a pedinarla costantemente, anche sul luogo di lavoro.
L’episodio più inquietante si è verificato il 14 luglio u.s., allorquando il giovane, mentre attendeva il rientro della ragazza presso la propria abitazione, ha tentato dapprima di strattonarla e poi, messosi all’inseguimento dalla stessa con la sua auto, ha provocato il tamponamento del mezzo da lei condotto.
I continui interventi e le indagini della Stazione Carabinieri di Soverato hanno consentito di evitare guai ulteriori e di raccogliere, di concerto con l’Autorità Giudiziaria, gli elementi necessari per l’espletamento delle attività d’indagine.
Conseguentemente, è stata emessa la misura cautelare degli arresti domiciliari, con contestuale divieto di comunicare, anche telefonicamente e telematicamente, con persone diverse da quelle che con lui convivono.

Volley Soverato, domani sera match con Mondovì al "Pala Scoppa"

Volley Soverato logoDi nuovo campo. E, infatti, tempo di turno infrasettimanale per quanto riguarda il Samsung Galaxy Volley Cup A2; il Volley Soverato di coach Leonardo Barbieri ritorna a giocare davanti ai suoi splendidi tifosi dopo la vittoria esterna in terra di Lombardia contro la Savallese Millenium Brescia per tre set a uno. Domani sera, al “Pala Scoppa”, ci sarà la sfida contro una delle battistrada di questo campionato, la LPM Mondovì guidata da coach Delmati. Si tratta di un incontro che promette emozioni e dall’esito incerto con le calabresi del presidente Matozzo che avranno dalla loro parte il calore del proprio pubblico. Dall’altra parte della rete, una squadra costruita per le prime posizioni che nel suo organico ha giocatrici di tutto rispetto come l’attaccante Bici e la palleggiatrice, ex di turno, Demichelis. Il Soverato, nelle prime due gare di questa lunga stagione, ha dimostrato di avere delle ottime qualità e, soprattutto, come logico che sia, di avere ampi margini di miglioramento sotto tutti i punti di vista. Anche le due straniere, arrivate a ridosso dell’inizio del campionato, si stanno ben comportando e stanno crescendo di partita in partita. Durante la settimana si lavora molto e bene sotto la guida di coach Barbieri e del suo staff tecnico, senza dimenticare ovviamente il prezioso lavoro svolto dallo staff medico sempre presente e diretto dal dott. Mammone. Sfida dall’esito incerto dicevamo; Mondovì è un organico forte che sta esprimendo un bel gioco e che, certamente, scende in Calabria per continuare la scia di risultati positivi. Ieri, le “cavallucce marine” hanno avuto un giorno di riposo per recuperare dalla trasferta di Brescia, mentre oggi ci sarà doppia seduta di allenamento tra sala pesi e seduta tecnico tattica al palazzetto. Domani mattina, poi, consueta rifinitura prima del match che avrà inizio alle ore 20:30. LA gara sarà trasmessa, come di consueto, sui portali volleysoverato.it e volleysoverato.com. Arbitri di turno, la coppia Guarneri Roberto – Giorgianni Giovanni.

Montepaone: l'opposizione chiede la revoca del bando per la concessione di Palazzo Pirrò

pirroÈ stato pubblicato in data 02 ottobre all’Albo on-line del Comune l’AVVISO PUBBLICO per la concessione in comodato d’uso gratuito ad Associazioni senza scopo di lucro aventi sede legale ed operanti nel territorio comunale di Montepaone i locali di proprietà comunale siti in Montepaone, via Umberto I°, facenti parte del Palazzo Cesare Pirrò per lo svolgimento di attività che prevedano l’accesso del pubblico. Tale bando prevede la concessione in comodato gratuito del bene comunale per una durata triennale, con l’indicazione della presente clausola: «Alla scadenza dei tre anni, il contratto si intende fin d’ora rescisso, salvo la possibilità del Comune di provvedere alla riconferma, previa presentazione di nuova domanda da parte dell’associazione e verifica, da parte del Responsabile del Servizio, dei requisiti richiesti». La lettura di tale clausola induce a ritenere che, alla scadenza dei tre anni, l’Ente possa discrezionalmente rinnovare il comodato gratuito senza limiti con l’associazione aggiudicataria per il sol fatto che questa, sussistendone i requisiti, presenti una semplice domanda di proroga. Tale condizione crea evidentemente una posizione di ingiustificato vantaggio per l’associazione comodataria, nonché espone il Comune a rinnovi senza limite di tempo della concessione gratuita di un immobile pubblico nei confronti di un solo soggetto, senza la previsione di un’accurata e previa verifica sull’effettiva utilità sociale conseguita dalla collettività, unica condizione per non far sconfinare la concessione gratuita in un danno erariale per l’Ente. Il bando, così come formulato, lede i principi di libera concorrenza, parità di trattamento, non discriminazione, trasparenza e rotazione, che devono ispirare l’azione amministrativa nel settore dei contratti pubblici (a maggior ragione ove tali contratti siano gratuiti). Rilevato che il termine di scadenza per la presentazione delle domande è fissato per il 17.10.2017 I CONSIGLIERI DI OPPOSIZIONE hanno formalmente richiesto la REVOCA DEL BANDO chiedendone contestualmente la riformulazione conforme ai principi sopra citati.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa