"Armonie d'Arte Festival": sabato 21 luglio è il giorno di Pat Metheny
Menu

"Armonie d'Arte Festival": sabato 21 luglio è il giorno di Pat Metheny

"Armonie d'Arte Festival": sabato 21 luglio è il giorno di Pat Metheny - 5.0 su 5 basato su 1 voto

Pat MethenyROCCELLETTA DI BORGIA - Una delle date di punta dell’estate calabrese è senza dubbio quella del 21 luglio. E’ il giorno di Pat Metheny. Anzi è una serata con Pat Metheny. Nel cartellone 2018 di Armonie d’Arte Festival, c’è, infatti, il grande evento musicale “An evening whit Pat Metheny”, nella meravigliosa e suggestiva cornice del Parco archeologico Scolacium. La diciottesima edizione del Festival, firmato e diretto da Chiara Giordano, si conferma, dunque, appuntamento prestigioso di consolidato profilo internazionale. Pat Metheny è uno dei miti viventi della chitarra, vincitore di ben 20 Grammy Award, inserito nella “Hall of Fame” della prestigiosa rivista americana “Downbeat” e nominato varie volte “miglior chitarrista”, l’ultima nel 2016 (Jazztimes). La sua band è formata dal funambolico Antonio Sanchez, quattro volte vincitore di Grammy Award e suo batterista sin dal 2000; dalla giovanissima, talentuosa e incantevole contrabbassista australiana di origine malese Linda May Han Oh; e da Gwilym Simcock che, nelle parole di Metheny, “è semplicemente uno dei migliori pianisti mai sentiti in assoluto!”. Il concerto di sabato sarà un inesauribile contenitore, pieno di musica nuova e di successi del passato: “Potrebbe esserci davvero di tutto e di più – afferma Pat – mi piace l’idea di mantenere una formula aperta, facendo spazio a tutto quello che potrà avvenire nel corso del tour”. Il Parco Scolacium sarà la straordinaria cornice, come sempre, per la suggestione di pietre millenarie in un uliveto secolare che nelle sere d’estate si colora di poesia. La programmazione di Armonie d’Arte Festival, ideata e firmata dal direttore artistico Chiara Giordano, è ispirata al tema Eros. Sul tema, la stessa Giordano ha detto che «convivono nel nostro tempo passioni e concreti bisogni con grandi tensioni spirituali, pulsioni terrene e creazioni simboliche; dolente o gioiosa umanità con i tratti divini celati nel profondo di ognuno. Armonie d’Arte Festival intende raccogliere lo straordinario messaggio, e le sue azioni quest’anno cercheranno di misurarsi con la spinta vitale di Eros, con nuova linfa perché si amplino gli orizzonti di un umanesimo capace di fondare il diritto universale al godimento estetico, possibile forza generatrice di più virtuoso futuro». Sul concerto di sabato 21 luglio, Chiara Giordano ha affermato: «La grandezza di Pat Metheny non è solo scritta nel suo palmarès, ma nella freschezza e nella passione con cui continua a cercare e a lasciarsi stupire dalla musica. E attorno a questo nuovo gruppo c’è un entusiasmo dei suoi fan che non si sentiva dai tempi del glorioso Pat Metheny Group!». E allora: è davvero un concerto imperdibile quello di Pat, sabato 21 luglio, ore 22, al Parco Scolacium, da seguire magari insieme a quello del 25 luglio, con “John Scofield & John Medeski Duo”. Per il doppio strepitoso appuntamento il Festival propone al suo pubblico una tariffa speciale di mini abbonamento per i due concerti (50% dei biglietti interi), da acquistare direttamente al Parco Scolacium, dalle 9 alle 19.00 tutti i giorni tranne lunedì (maggiori dettagli e ticketing ancora aperto sul portale www.armoniedarte.com e sul circuito sicuro di ticketing: www.geticket.it).

Carmela Commodaro

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa