Francesco Gioffrè
Menu

Francesco Gioffrè

I Div. Femminile: Don Bosco Soverato e Pallavolo Davoli in campo per il terzo posto

don bosco soverato 2013SOVERATO - Dopo le cocenti eliminazioni reciproche, la Don Bosco Volley Soverato e la Pallavolo Davoli cercheranno di riscattarsi nella finale valida per il terzo/quarto posto, che inizierà domani, domenica 2 giugno, con gara 1 nella palestra dell' Istituto "Maria Ausiliatrice" della città "perla dello Jonio". Le soveratesi di mister Raffaele Gagliano, dopo il terzo posto ottenuto nella regular-season, hanno sfidato nella semifinale play-off la Ludens Catanzaro, giunta seconda, subendo però un 2-0 complessivo; il 3-1 all'andata per le giallo-rosse catanzaresi, e lo 0-3 nel ritorno a Soverato, hanno sancito di fatto l'accesso delle ragazze del capoluogo alla finale-promozione. In questo match decisivo, la squadra catanzarese di coach Lo Forte se la vedrà con il Gi.Bi.Calzature Lamezia di mister Tarzia, che ha a sua volta estromesso dalla lotta per la Serie D la Pallavolo Davoli guidata da Domenico Lentini. Sfida più incerta, questa, rispetto alla prima semifinale, considerato che si è dovuti ricorrere a gara 3 dopo il successo nel primo match conquistato dalle rosso-blu lametine in casa (3-1), ed il pareggio, con un altro 3-1, sei giorni dopo ottenuto dalle azzurre davolesi tra le mura amiche, prima dell'epilogo, amaro per Angela Ranieri e compagne, di gara 3, dopo il vantaggio maturato nel primo set, svanito nei tre set successivi, vinti dal Lamezia che ora ha l'opportunità di giocarsi il salto di categoria. Rimane, dunque, la possibilità di consolarsi per le "pigiessine" o per le "Lentini Girls"; certamente entrambe le compagini onoreranno al meglio la sfida, d'altra parte è sempre un derby, e nessuno ci sta a fare brutte figure. Paola Vaccaro e socie, pallavolo davolipertanto, venderanno "cara la pelle" contro le davolesi che, verosimilmente, faranno altrettanto. Il pubblico è "avvisato", assisterà ad un match equilibrato ed entusiasmante; non rimane, dunque, che attendere domani, quando alle ore 19 prenderà il via l'andata della "finalina", prima del ritorno in programma sabato prossimo (8 giugno alle ore 18) a Sant'Andrea sullo Jonio, e dell'eventuale "bella" fissata dalla Fipav provinciale, per mercoledì 12 giugno alle ore 19, a Soverato.

Francesco Gioffrè

L’Accademia del Liceo Scientifico “A.Guarasci” di Soverato “prende vita”

accademialiceo1SOVERATO – Si è tenuta nella mattinata odierna la "reunion" degli ex-alunni del Liceo Scientifico di Soverato "A. Guarasci". L'incontro, organizzato per presentare la nascita dell'Accademia del Liceo Scientifico soveratese, è stato molto partecipato da quanti hanno frequentato il Liceo Scientifico negli anni scorsi. Hanno preso la parola il Dirigente Scolastico, prof. Vincenzo Gallelli, il Preside "dell'epoca" Gerardo Pagano, e due ex-alunni, Franco Condò (maturità 1973) e Anna Sia (maturità 1984). Gallelli ha introdotto, ringraziando i presenti ed esprimendo il suo compiacimento per questa iniziativa: "Oggi sono qui nella doppia veste di ex-alunno ed attuale Dirigente Scolastico. Sono molto felice per la costituzione dell'Accademia, il Preside Pagano ha cercato di coinvolgere tutti, e di questo sono davvero contento". E' intervenuto subito dopo il prof. Pagano, sulla stessa linea di pensiero di Gallelli: "Spero soltanto che queste cose non siano gettate nel dimenticatoio. Non basta che i ricordi rimangano lì, ma bisogna farli durare nel tempo. Sono ben dieci anni che organizziamo le riunioni degli ex-alunni, e l'Accademia vuole essere un'occasione ulteriore per rafforzare i nostri rapporti. L'Accademia dev'essere un momento in cui – prosegueaccademialiceo2 Pagano – si parla dell'esperienze professionali, è un voto vastissimo che viene assegnato ad ognuno di noi, ma questi voti vanno messi insieme per evitare l'emarginazione tra di noi. Dobbiamo, dunque, recuperare il senso della maturità tra di noi. Infine, come Gallelli, sono felicissimo per questa Accademia che finalmente nasce. Ora esiste lo Statuto (che potrà essere consultato, a partire dai prossimi giorni, sul sito web del Liceo Scientifico nella sezione "ex-allievi"), e grazie all'Accademia potremo rivivere quei bellissimi momenti passati che hanno segnato la nostra giovinezza". E' intervenuto l'ex-allievo "senior" Franco Condò, che con brevissime parole ha "ringraziato tutti per la riunione di oggi", e "ricordato che l'Accademia non ha alcuno scopo se non quello della voglia di raccontare le nostre esperienze". E' stato, poi, il turno di Anna Sia, altra ex-studentessa, che ha presentato nel dettaglio la costituzione dell'Accademia: "Si tratta di un'associazione culturale, con sede nello stesso Liceo Scientifico di Soverato, che si propone diversi obiettivi, come quello di favorire i rapporti tra le persone e gli ex-studenti, docenti, quello di organizzare incontri e conferenze per gli alunni, e quello di promuovere progetti. All'Accademia sono invitati tutti gli ex-allievi, docenti, collaboratori 'passati', mentre gli studenti dell'ultimo anno (quelli attuali) vengono iscritti d'ufficio. Ci sono, poi, i soci fondatori, i soci ordinari e i soci sostenitori, più i soci 'simpatizzanti' e i soci onorari. Come tutte le associazioni, anche l'Accademia prevede l'Assemblea, un Consiglio Direttivo, un Segretario e un Tesoriere. Il nostro motto è 'Ad Scientium Haustum', e anche il nostro logo è molto interessante, a mio avviso perfetto, perché raffigura tre S incrociate che indicano, rispettivamente, Scientifico-accademialiceo3Statale-Soverato". Dopo aver ricordato l'assenza di lucro tra gli scopi dell'Accademia, Anna Sia ha ringraziato tutti rammentando che "l'intento dell'Accademia è quello di 'rigenerare' tutti noi membri, e dunque non soltanto ricordare ciò che è stato, ma anche ciò che sarà attraverso l'incoraggiamento verso i giovani attuali proiettati al futuro". Non solo la nascita dell'Accademia, però: il 4 Giugno, infatti, il Liceo compie il suo quarantesimo anniversario dalla nascita. Per questa ragione, il Dirigente Scolastico Gallelli ha presentato il programma della manifestazione. "E' stata scelta la data del 4 Giugno per rendere omaggio ad 8 studenti che hanno deciso di completare il proprio corso di studi nel nostro istituto, dopo aver frequentato i 4 anni precedenti in altre scuole. Il nostro Liceo ha acquisito l'autonomia l'1 Ottobre del 1972, nell'anno scolastico 1972-73, e quest'anno si celebrano, dunque, i 40 anni. Una festa importante che partirà con il saluto di tutti gli ex-Dirigenti Scolastici che, nel corso dei 40 anni, si sono avvicendati. Ci saranno anche gli ex-alunni e gli ex-docenti, e il secondo momento della festa sarà caratterizzato da una gara podistica. Successivamente, ci sarà una mostra fotografica con le foto che racchiudono i 40 anni della nostra storia e che costituiranno un archivio di immagini da conservare nel tempo. Concluderanno il tutto le esibizioni musicali dei ragazzi che oggi frequentano il Liceo, ed un grande buffet finale. Ricordo che la mostra sarà visibile dalle ore 16,30 alle 19,30". E' un momento di gioia, dunque, per il Liceo Scientifico, che si prepara alla festa con grandissimo entusiasmo.

Francesco Gioffrè

Giropaco Soverato in Serie C2 (VIDEO)

Giropaco Soverato in Serie C2 (VIDEO) - 5.0 su 5 basato su 2 voti

Giropaco-Atl. Siderno finale ritorno capitaniSOVERATO - Ieri pomeriggio al termine della finale play-off di Serie D di Calcio a 5 tra il Giropaco Soverato e l'Atletico Siderno, che ha regalato la promozione in C2 ai soveratesi, abbiamo raccolto un breve contributo video all'interno degli spogliatoi, intervistando l'allenatore-giocatore Giovanni Matacera che, tra la festa generale dei suoi ragazzi, ha rilasciato un commento sulla vittoria e sulla stagione disputata. Di seguito il video, buona visione:

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa