Redazione
Menu

Redazione

Segui Redazione su

Segui Redazione su

Rivivi Soverato all'insegna dello sport

rivivi volantino -APNEA 20-08SOVERATO - Penultima "due giorni" di Agosto " Sportiva " per l'Associazione Rivivi Soverato. Dopo "la Settimana dello Shopping Notturno" si ritorna al "normale", con i consueti Giovedi e Venerdi sera dedicati allo shopping notturno nel centralissimo Corso Umberto, che sarà ancora isola pedonale, e nelle traverse che scendono verso il mare.
Si parte Giovedi 22 Agosto dalle ore 22, con la "Notte Da Mare" , un vero e proprio omaggio alle risorse del nostro mare, patria del Cavalluccio Marino , che consentirà ai presenti di "tuffarsi" nel mondo degli sport acquatici praticati nella nostra città e non solo. Interverranno varie personalità del mondo "marino", con la straordinaria partecipazione del grande Homar Leuci , campione mondiale di apnea , che negli ultimi anni ha scelto la Perla dello Jonio per le sue imprese sportive.
Venerdi 23 Agosto serata dedicata alle due ruote con la seconda edizione del "Buskers Night Soverato" organizzato in collaborazione con il Gruppo Motociclistico Soveratese e con la partecipazione del CSAS FM , della FTN racing di Soverato, del CISOM e della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica.
La prima parte della serata sarà dedicata ai bambini grazie al CSAS FM, i cui istruttori federali, dalle ore 18, terranno in Piazza Matteotti un vero e proprio corso di mini moto, gratuito per tutti i bambini che vorranno cimentarsi nella disciplina.
Il motoraduno soveratese vero e proprio inizierà alle ore 20 con l'incontro dei centauri in Piazza Nettuno, i quali successivamente sfileranno per la città prima di parcheggiarsi lungo tutto Corso Umberto, dove verranno accolti oltre che dai negozi aperti fino alla mezzanotte da tutta una serie di mini iniziative, con artisti di strada e tanto divertimento. Gran finale con sorpresa...per scoprire questo e altro vi invitiamo a partecipare...vi aspettiamo

Associazione Rivivi Soverato

L'Udc di Montepaone interviene sul problema della depurazione

L'Udc di Montepaone interviene sul problema della depurazione - 1.0 su 5 basato su 1 voto

fogna Montepaone 1MONTEPAONE - Riceviamo e pubblichiamo il comunicato-stampa (e le foto) della sezione Udc di Montepaone in merito al problema del malfunzionamento del sistema di depurazione. Di seguito il testo:

Si accendono i riflettori su Montepaone e questa volta per i noti problemi legati al malfunzionamento irregolare del sistema di depurazione del nostro comune. Con ordinanza sindacale n° 7076 del 20 agosto us il Sindaco Froio ha vietato la balneazione lungo il tratto del torrente Caccavari, che da anni a causa dell' inefficienza delle pompe di sollevamento riversa nello stesso liquami fognari con l'inevitabile scarico a mare. La vicenda finisce su tutti quotidiani mettendo così in evidenza l' incapacità degli amministratori nel gestire problemi di tale portata e importanza. Innanzitutto esprimiamo la nostra solidarietà a tutti gli operatori turistici e ai commercianti, ed in modo particolare ci scusiamo con i turisti che hanno scelto la nostra cittadina per trascorrere le loro vacanze per i disagi arrecati. Fatto di una gravità fogna Montepaone 2inaccettabile che macchia in modo indelebile l'immagine della nostra Montepaone, come cittadina maleodorante, ed urbanisticamente indecorosa. Vogliamo ricordare al Sindaco che oltre al Caccavari anche l'impianto di Casinello e Mannis verte in pessime condizioni e che un cedimento delle pompe provocherebbe un danno ambientale di enorme proporzione, e tal proposito invitiamo tutte le forze attivi presenti sul territorio ad una mobilitazione corale affinchè si possa scongiurare tale danno. Non ci sono giustificazioni che tengano caro Sindaco, Montepaone è assente a tutti i tavoli che contano "vedi ultimamente i progetti dei Piani di utilizzo del Fondo di Sviluppo e Coesione (ex Fas) programmati dalla Regione Calabria per la riqualificazione, il recupero e la valorizzazione dei centri storici". Da un ambientalista amante della natura come Lei ci si aspettava un intervento forte e deciso in tal senso, ma questa brutta e triste vicenda conferma l'inefficienza ed il fallimento della sua amministrazione e del progetto politico Fiore del Domani.

Montepaone 21/08/2013 ​​​​​​​

IL COORDINAMENTO

L'Associazione "L'Olmo" di Montepaone archivia una estate densa di appuntamenti

L'Associazione "L'Olmo" di Montepaone archivia una estate densa di appuntamenti - 3.0 su 5 basato su 2 voti

esibizione Macrillo 111MONTEPAONE - Ciò che sembrava impossibile è stato invece realizzato con determinazione e costante coerenza da parte dell'associazione Culturale l'Olmo, con la presidentessa Maria Antonietta Macrillò, che ha proposto un programma molto impegnativo per un paesino particolare come Montepaone.
"All'inizio ho avuto serie difficoltà" afferma la presidentessa, "dovute allo scoraggiamento per via di commenti e malelingue, poi però mi sono detta che se volevamo che qualcosa cambiasse dovevamo cambiare Noi per primi, allora grazie alla nostra Unione siamo andati fino in fondo. Personalmente posso affermare che nel nostro direttivo ci sono persone splendide, so che le stesse parole per me non le scriverebbe nessuno, anzi in un contesto come Montepaone, è più facile criticare che Lodare, ma non mi importa quando le persone che mi circondano sono valide non ho problemi ad ammetterlo e ringraziare. Profondamente ringrazio mio padre Domenico Antonio Macrillò, fondatore dell'associazione nel 2008, che ancora oggi, nonostante il poco tempo che ha a disposizione, si mette in gioco e ci crede, ringrazio il mio Amico Carissimo Francesco Iemmello, artista e genio indiscusso della nostra associazione, Giovanni Sanginiti, Giuseppe Celia, Giuseppe Procopio, Anna Russo, Sandro Cirelli, Marco Palumbo, Elvira Castanò, Flavio Spanò per esserci stati in questa dura esperienza all'insegna del divertimento. A seguire ringrazio Francesca Rattà, Gregorio Fiorentino, le mie sorelle Carmela, Giusy e Sonia Macrillò, la mia mamma Concetta Fodero, le mie zie Caterina e Francesca Fodero, Maria Polcino, Rosetta Castanò, Giuseppe Procopio e la moglie Rosa, Immacolata Saia, Felice Urzino, Ada Pizzini, Antonio Anania, e tutti i soci, i sacerdoti di Montepaone superiore Don Leo e Don Pietro, Luca Urzino, e ringrazio ancora per la magica serata del concerto degli Antica (che sono riuscita a ricomporre dopo 13 anni di assenza), Rosanna Saia, Francesco Migliano, Gregorio Galati, Enrico Iemmello, questi ragazzi per la prima volta nella loro vita si sono esibiti sul paco insieme agli Antica, hanno riscosso successo e con emozione e commozione si sono presi i loro applausi e sono scesi dal palco con la voglia di ritornare al più presto.
Un grazie infinito va a Francesco (detto Ciccio) Candelieri per aver messo a disposizione il suo tempo e la sua casa per le prove del gruppo degli Antica, a Gregorio Candelieri, Angelo Greco, Salvatore Procopio, Saverio Santo Saia, Domenico Rattà e Vittorio Viscomi, tutte persone che si sono messe a completa disposizione per agevolare la buona riuscita degli eventi, che con grosso sacrificio hanno fatto sì che il mio sogno di rivedere gli Antica sul palco diventasse realtà. In prima persona mi sono commossa perché di questo gruppo ero la cantante. Cantare ancora con loro dopo 13 anni mi ha lasciato i brividi addosso e poi come presidentessa per essere riuscita in questa impresa impossibile.
Come al solito non sono mancate le polemiche e le critiche, ma ho ritenuto e ritengo opportuno ignorarle, questo non come simbolo di superiorità bensì come indice di buon inizio... Non mi interessa ciò che la gente non vuole vedere per cattiveria o gelosia, mi importa solo che la nostra missione di portare sorrisi si compia così come hanno confermato gli occhi di tutte le persone che ci hanno seguiti durante tutto il programma estivo. Non abbiamo bisogno di premi o pubblicità semplicemente di una mano che ci aiuti a fare e dare... e soprattutto di gente che ha bisogno di farsi sentire, di esprimersi attraverso progetti e idee".
Queste le parole della presidentessa alla fine dell'ultima serata che ha visto ancora una volta Montepaone Centro protagonista.
Moltissimi gli eventi che hanno impegnato l'Associazione Culturale L'Olmo, che con silenzio e parsimonia ha sempre lavorato per Montepaone, la missione principale che l'Associazione vuole portare avanti è dedicata ai ragazzi e agli anziani di Montepaone.
Il programma dell'Associazione culturale è iniziato con il campo Estivo Sistema Solare, per tre settimane dal 17 giugno al 5 luglio, ben 25 bambini provenienti da Montepaone Centro e Lido, Gasperina, Soverato e Montauro si sono divertiti a socializzare imparando, a seguire una gita in fattoria didattica, una Tavola Rotonda sulla Legalità, il carnevale estivo, in collaborazione con l'Associazione A Soverato, poi la festa degli emigranti dedicata alla scomparsa di Brigitte il 14 agosto e per concludere il cabaret di Paolo Marra nella serata del 18 agosto che ha visto tantissima gente proveniente da tutti i paesini limitrofi riempire la piazza del centro storico con sorrisi e stupore.
"Sono due le reazioni che la gente che mi incontra per strada ha nei miei confronti, o mi ignora o si ferma si complimenta e mi dice <> queste ultime sono sicuramente un grande premio. Ma l'associazione nonostante il mio impegno costante non mi appartiene, non è mia è di tutti coloro i quali vogliono contribuire affinché a Montepaone qualcosa cambi davvero. Non ho mai pensato di fare politica con l'associazione, né di essere un leader, sono solo il presidente ma non comanda nessuno all'interno della nostra Associazione. Si propongono dei progetti, si condividono idee e con rispettoso silenzio si lavora costantemente per portarle a termine. Abbiamo dato una mano al progetto comunale RiVIvi il Borgo ma senza simpatie politiche, solo perché Montepaone ha bisogno di unione non di divisione.. se Tizio non aiuta Caio perché è Amico si Sempronio non Cambierà mai nulla a Montepaone, finché vedrò del buono nei progetti di chi lavora per Montepaone Personalmente non mi tirerò mai indietro.. diversamente l'ho già fatto." Conclude cosi la presidentessa. Affermando che ci sono altri progetti in arrivo e che da soli non si va da nessuna parte.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa