Grande successo di "Noi Che"
Menu

Grande successo di "Noi Che"

noi che 2017E anche quest’anno la festa più attesa dell’estate Calabrese non ha tradito aspettative e proclami. “Noi Che” è stato un successo. L’ennesimo. Dimostrando ancora una volta di essere non la classica festa a tema, ma un evento travolgente e ben riuscito. Il 16 agosto scorso al Mama’s Beach Club di Soverato si è ripetuto il rito collettivo più coinvolgente dell’estate: migliaia di uomini e donne si sono incontrati, sotto uno splendido cielo stellato, illuminato da colorati fuochi d'artificio, a due passi dal mar Jonio, ballando al ritmo dei successi più belli degli anni ottanta. Ottima la performance di Enzo Persuader, storico Deejay italiano, che è riuscito a trasportare il popolo di “Noi Che” indietro nel tempo grazie ad una selezione musicale azzeccata e in alcuni casi originale. Passando dai successi più ballati degli anni ottanta ad uno degli storici inni del Catanzaro calcio: Dirin, din din, Dirin, din dan. Per chi ha vissuto l’epopea del grande Catanzaro, quello non era solo un ritornello ma un vero e proprio “mantra”. L’ennesima “perla” di una festa che riesce sempre a stupire e a non essere mai banale. Curata in ogni aspetto e ben organizzata, quest’anno “Noi Che” è riuscita a calamitare l’attenzione anche degli uffici marketing di multinazionali storiche come Timberland e Jeep. A conferma, qualora ce ne fosse bisogno, che dopo nove anni di successi “Noi Che” si sta ritagliando uno spazio importante tra le feste a tema dell’estate italiana. E le migliaia di persone che hanno voluto partecipare a questa nuova edizione di “Noi Che” sono la conferma che la formula e gli ingredienti sono giusti e ben miscelati. Tra le novità di quest’anno, inoltre, una esposizione di macchine d’epoca proprio all’ingresso del Mama’s Beach Club, una specie di “messaggio subliminale”: varcata questa soglia si torna indietro nel tempo. E così è stato. Messa da parte la nostalgia degli over 33, ossia di coloro che negli anni ottanta erano poco più che adolescenti, si è tornati, almeno per una notte, a rivivere ed assaporare il periodo più bello del secolo scorso. Il tempo della spensieratezza, della semplicità, della giovinezza in cui tutto aveva un aspetto piacevole, patinato e quasi magico. Un periodo che ha fatto tendenza, che ha creato un vero e proprio “status vivendi”. Solo chi ha vissuto in quegli anni può capire la differenza con quelli di “adesso”. Gli anni della "Disco Music", quel genere musicale suonato da band numerose e di successo come gli Earth Wind & Fire, gli Chic, Kool & The Gang e tanti altri. Anni che vanno ricordati e commemorati, “patrimonio musicale e immateriale dell’umanità”. Il popolo di “Noi Che” questo lo ha capito, testimoni di un passato da preservare e celebrare. La serata animata dal Dj Set magistralmente composto da Freddy, Mirko e Arienzo, accompagnati dalla calda voce di Andrea Tassoni si è, infine, conclusa allo spuntare dell’alba del nuovo giorno. Spente le luci della nona edizione della festa anni ottanta per antonomasia, ci si è lasciati con la promessa che quella del decennale sarà ancora più straordinaria.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa