Redazione
Menu

Redazione

Segui Redazione su

Segui Redazione su

Lamezia Terme, giornata formativa dedicata all’Appropriatezza prescrittiva negli esami ecografici

Egografo Radiologia Ospedale LameziaCatanzaro – L’”Appropriatezza prescrittiva negli esami ecografici” è stato il tema della giornata formativa organizzata dall’unità operativa Formazione e Accreditamento dell’Asp di Catanzaro, diretta dalla dott.ssa Clementina Fittante.
L’iniziativa, avente come responsabile scientifico e docente il dott. Salvatore Galea, direttore di Radiologia dell’ospedale “Giovanni Paolo II” di Lamezia Terme, ha dato l’opportunità ai medici di tutte le specialità e ai medici di medicina generale di valutare i criteri da applicare nel prescrivere gli esami ecografici al fine di rispondere al principio di appropriatezza, elemento indispensabile per giungere alla realizzazione della ottimizzazione delle risorse disponibili con la finalità da un lato di assicurare prestazioni coerenti con il sospetto clinico e dall'altro di evitare il ricorso al razionamento dovuto alla mancanza di risorse economiche.
“Un’indagine utile - afferma il dott. Galea - è quella il cui risultato, positivo o negativo, può modificare il management del paziente o contribuire alla formulazione della diagnosi clinica”. Il direttore di Radiologia spiega inoltre che “Per valutare l’appropriatezza di un esame strumentale e quindi soddisfare il “principio di giustificazione”, preciso obbligo normativo per il radiologo, bisogna porsi una serie di interrogativi al fine di evitare la ripetizione delle indagini, per capire se è necessario e se lo è in quel momento.”
Hanno preso parte al corso formativo in qualità di docenti anche il Prof. Fabrizio Calliada, ordinario della Cattedra di Radiologia dell’Università degli Studi di Pavia, Policlinico S. Matteo di Pavia, il prof. Domenico Laganà, ordinario della cattedra di Radiologia della Università Magna Graecia di Catanzaro, il dott. Bernardo Bertucci, direttore f.f. dell’unità operativa Radiodiagnostica Azienda ospedaliera “Pugliese Ciaccio” di Catanzaro, il dott. Giuseppe Loria e il dott. Nicola Zizzi, dirigenti medici di Radiologia del presidio ospedaliero di Lamezia Terme. Presenti in quanto invitati alla discussione sono stati anche i direttori di Radiologia di Vibo Valentia Sandro Baldari, di Reggio Calabria Nicola Arcadi e di Rossano Stefano Giusti.

Girifalco, finanziamenti fosso grastello

nota regione 20 novembreGIRIFALCO – E’ pervenuta stamattina all’ufficio protocollo del Comune la nota della Regione con cui si RICONFERMA il finanziamento per il completamento dell’area Fosso Grastello e viabilità urbana per un importo pari a 300mila euro. Nella nota si fa riferimento alle controdeduzioni elaborate dal Comune di Girifalco, in data 16 novembre, a seguito di una missiva della Regione. Era evidente, sin dall’inizio, che si trattava di una procedura burocratica e NON ASSOLUTAMENTE di una perdita di fondi come fatto credere, artatamente, dal capogruppo dei Cittadini Liberi Attivi, Luigi Antonio Stranieri e dal consigliere Teresa Signorello. Da una semplice lettura degli atti si sarebbe, immediatamente, colto l’opera era stata ultimata e collaudata nel 2010 (verbale di consegna lavori 20 ottobre 2009; i lavori risultano ultimati il 5 novembre 2010; la determinazione di approvazione della relazione sul conto finale e del certificato di regolare esecuzione il 19 gennaio 2011). Ma la minoranza di questo Consiglio Comunale ha una missione: confondere (tentare di confondere perché la cittadinanza non cade in certi tranelli), dare un’immagine negativa di questa amministrazione e demolire (tentare) questa maggioranza. Peccato, però, che le carte dicano esattamente le stesse cose dette, subito, dal sindaco: vale a dire la verità. Crolla, quindi, l’ennesimo e ridicolo tentativo di fare politica (?) mistificando la realtà e generando, come ormai di consueto fa il consigliere Stranieri, allarme sociale infangando, così, non solo l'amministrazione comunale ma l'intera comunità. L’amministrazione comunale, con a capo il sindaco Pietrantonio Cristofaro, continuerà a lavorare. Serenamente e con il solo obiettivo di fare il bene della comunità. La minoranza, siamo certi, continuerà a fare ciò che fa, da due anni: alimentare e portare avanti sterili polemiche al solo fine di tornare (o debuttare) alla guida del Comune.

Chiaravalle Centrale, una intera giornata di eventi al Liceo Scientifico con il progetto “Nessun parli”

img nessun parli newMusica, canto, teatro e sport. Con il progetto “Nessun parli...” una intera giornata di eventi, domani 21 novembre, per tutti gli studenti dell'Istituto di istruzione superiore “Enzo Ferrari” di Chiaravalle Centrale. La manifestazione, la cui referente di progetto è la professoressa Giuseppina Loprete, si svolgerà presso la sede del Liceo Scientifico a partire dalle ore 9 e fino alle ore 18. L’iniziativa è stata promossa dal Miur, in collaborazione con il Comitato nazionale per l’apprendimento pratico della musica. Tutti i discenti dovranno cantare, suonare e svolgere attività di produzione artistica “oltre la parola”. L’Istituto “Ferrari” di Chiaravalle Centrale, guidato dalla dirigente scolastica dott.ssa Elisabetta Zaccone, ha previsto la partecipazione di tutta la comunità scolastica, comprese anche le famiglie, e di tutto il territorio in ambito comprensoriale. Si svolgeranno attività di danza e balli moderni e caraibici (con la partecipazione delle sorelle Corrado e dei maestri Alessandro Giorno e Lil San German), consigli per la difesa personale antibullismo, attività teatrali, pittura e musica. In ambito sportivo, sarà ospite dell'Istituto la pallavolista Melissa Donà. Particolarmente importante, poi, il confronto culturale con i rifugiati del centro Cas locale. Spazio anche ad una mostra espositiva con le opere del maestro Bruno Azzarito. Tutto l'evento confluirà nel montaggio di un videoclip che verrà caricato sulla piattaforma del Miur per concorrere al concorso “Il mio nessun parli” che prevede premi in denaro da utilizzare per la realizzazione di progetti innovativi nelle materie artistiche e musicali.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa