Soverato, domenica 22 luglio ritorna il "Festival del Sociale"
Menu

Soverato, domenica 22 luglio ritorna il "Festival del Sociale"

festival sociale 2018“Essere diversi non è che una ricchezza”: è questo lo slogan che caratterizza l’atteso evento del Festival del sociale che ritorna a Soverato, presso l’anfiteatro sul lungomare, domenica 22 luglio alle ore 21,30 con ingresso gratuito. I dettagli della manifestazione, promossa dalla Life Communication, sono stati presentati nel palazzo comunale della perla dello Jonio alla presenza dell’ideatore e conduttore Domenico Gareri affiancato dal sindaco di Soverato, Ernesto Alecci, e dall’assessore alle politiche sociali, Sara Fazzari, che hanno ribadito il valore di un’iniziativa che vede coinvolti associazioni del volontariato, istituzioni, servizi della rete territoriale e professionisti per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di una cultura più attenta al sociale. Protagonisti della serata saranno gli artisti diversamente abili e I rappresentanti delle associazioni che, insieme agli ambasciatori del sociale, testimonieranno i valori della fraternità, solidarietà ed uguaglianza, aldilà delle differenze individuali. Parteciperanno alla serata le associazioni Ens, Uic, Arcat, Aipd, Ave Ama, Ali d’aquila, Agorà Kroton e Aism. I momenti di spettacolo vedranno gli interventi straordinari di Lamezia Muse’s Choir, Maison de la danse e dei social friends. Madrina della serata sarà la cantante Silvia Mezzanotte , mentre è prevista l’amichevole partecipazione di Luca Abete da “Striscia la notizia”. “La possibilità di comunicare attraverso le diverse arti – ha detto Gareri – consentirà alle persone e giovani diversamente abili di porre l’accento sul fatto che siano proprio le diversità che possediamo ad unirci e che l’altro non è il diverso ma è parte integrante di un’unica grande famiglia. Voglio rivolgere un sentito ringraziamento anche alle aziende che ci sostengono ogni anno dando la possibilità alla produzione di allestire l’evento”. “Il Festival del sociale – ha detto Alecci – è l’evento più importante della programmazione sposata dall’amministrazione comunale perché, anno dopo anno, vede crescere sempre di più la partecipazione e il coinvolgimento attivo delle associazioni in un messaggio volto ad abbattere la paura verso l’altro per sostenere la cultura dell’accoglienza”. La manifestazione gode del patrocinio istituzionale della Regione, dell’Università Magna Graecia e dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro. In rappresentanza di quest’ultima è intervenuto il direttore del Distretto socio sanitario di Soverato, Vito Paolillo, portando il saluto del direttore generale dell’Asp Giuseppe Perri, nell’evidenziare “l’impegno profuso dall’ente per garantire servizi sempre più efficienti ed accessibili anche sul fronte socio-assistenziale”. Durante la serata – che sarà oggetto di una produzione televisiva in onda su Padre Pio Tv - verranno conferiti i Premi “Festival del Sociale”, riconoscimenti realizzati dal maestro orafo Michele Affidato a persone o realtà che si sono distinte in ambito sociale e culturale. Sarà consegnato anche un premio in memoria dell’architetto Giuseppe Bilotti, compianto presidente provinciale di Cosenza dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, per il grande impegno portato avanti nel promuovere la prevenzione della cecità e nel sostenere la formazione culturale e professionale.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa