Soverato Eventi
Menu

Soverato Eventi

Redazione

Segui Redazione su

Segui Redazione su

Teatro d’impegno e riflessione questa sera con “Laura per tutti”

LAURA PER TUTTISOVERATO - Dopo l'ottimo jazz melodico dell'Exsir Quartet, stasera Re-act presenta "Laura per tutti" della compagnia Rossosimona, con la regia di Lindo Nudo, è la storia di Laura Raffaeli, una donna che, dopo un incidente, reagisce e si racconta, si scopre in una nuova dimensione del tutto sconosciuta, e affronta il buio, che non è però quello della sua nuova cecità, ma quello dell'ignoranza e dei pregiudizi altrui. Il messaggio è quindi quello di cercare di essere, proprio come direbbe Laura, tutti un pò meno "diversamente normo".
"Anche questa sera- ribadisce Nudo- lo spettacolo diventa strumento per cambiare in meglio la nostra società, per esprimere il nostro impegno civile. Laura Raffaeli dopo l'incidente ha scelto di vivere a Praia a mare in provincia di Cosenza, ha scelto la nostra regione, anch'essa vittima di violenze, abusi, dimenticanze. L'ha scelta per sentire l'odore del mare, per poterne fotograre , da non vedente le sue luci, i suoi esplosivi colori invernali. E proprio come noi che dalla provincia pìù profonda dell'ultima regione d'Italia cerchiamo di costruire valori artistici e umani, anche lei, anche Laura, cerca, con determinazione e coraggio, di aiutare chi come lei vive il disagio della diversità sensoriale, ma nello stesso tempo cerca di riaprire gli occhi di noi normodotati" accecati dai dis-valori della nostra società.. "
Viva il teatro quindi, come sempre validissimo strumento per interrogarsi, ad esempio sul perché spesso ci si accorge di un problema sociale solo se ci riguarda da vicino, in questo caso diventa ottimo mezzo anche per sensibilizzare e informare il pubblico, un passo in avanti per migliorare la qualità della vita di tutti, disabili e non. E ciò che viene raccontato nello spettacolo potrebbe riguardare tutti-ribadisce il condirettore artistico di Re-Act Emanuela Bianchi- questo è uno degli appuntamenti più attesi del nostro cartellone, mi auguro di vedere una platea all'altezza."
Una, storia, per raccontarne altre dieci, cento, mille. Storie di disagi, sofferenze, ingiustizie, che Rossosimona vuole fare proprie, vuole trasformare in fatto teatrale mettendo la propria esperienza formale al servizio dei contenuti e delle battaglie sociali. Inizio previsto per le ore 21, disponibilità di biglietti presso il botteghino del teatro comunale.

Enrico Lo Verso e la sua esperienza sulle Dolomiti al MGFF School in the City

Enrico Lo Verso e la sua esperienza sulle Dolomiti al MGFF School in the City - 5.0 su 5 basato su 1 voto

Enrico Lo Verso e CasadonteEnrico Lo Verso ha presentato al Magna Graecia Film Festival School in the city il cortometraggio "Il turno di notte lo fanno le stelle", proiettato in serata al Comunale e tratto dall'omonimo racconto-sceneggiatura di Erri De Luca. Il film, girato tra le Dolomiti della Val di Fassa e Rovereto, e' stato diretto da Edoardo Ponti e prodotto da Silvia Bizio e Paola Porrini Bisson. E' la storia di Matteo, un uomo che ha subito un trapianto di cuore e che vive con un cuore di donna. Ed è con una donna, sua compagna di malattia e guarigione in ospedale, che andrà a riprendersi la vita in cima a una montagna, scalandola, trovando un nuovo punto di partenza per la vita restituita. Uno straordinario racconto dove ogni battito del cuore ha un suono mai udito prima. Nel cast, accanto allo stesso Erri De Luca, spiccano anche Nastassja Kinski, tornata sugli schermi per la prima volta da dieci anni, insieme a Julian Sands ed Enrico Lo Verso. Proprio quest'ultimo ha voluto commentare insieme al pubblico gli spunti di riflessione suscitati dalla visione dell'opera intesa come fonte di divulgazione e consapevolezza nei confronti della donazione degli organi e del midollo osseo. «Da tempo volevo lavorare con Edoardo – ha detto - ed il testo di Erri mi è piaciuto immediatamente. Questo è un piccolo grande film di venti minuti che resta nei cuori anche ben oltre la sua durata. Erri e Edoardo hanno trovato un'intesa realizzativa davvero preziosa fin da subito e ho trovato in loro una sponda importante durante i sei giorni di riprese, sia per la capacità di gestione del set che per la sensibilità necessaria per affrontare una materia così intensa».

Lodo arbitrale, il Catanzaro Calcio chiede la sospensione

US CatanzaroCATANZARO – La società Catanzaro calcio 2011 srl rende noto che, nel pomeriggio di ieri, presso gli Uffici della Lega Pro di Firenze, s'è tenuta l'udienza del collegio arbitrale relativamente alla vertenza promossa dai calciatori Alessandro Vono, Manolo Mosciaro e Ciro De Franco per il riconoscimento di pretese economiche in merito a presunti contratti integrativi sottoscritti coi dirigenti del fallito Fc Catanzaro.
Dinanzi alla richiesta preliminare avanzata dal legale del club, avv. Sabrina Rondinelli, di sospensione del lodo, in virtù della nota inchiesta penale portata avanti dalla Procura di Catanzaro su presunti contratti fittizi sottoscritti da tredici ex calciatori giallorossi con la società Fc Catanzaro, il collegio si è riservato, ritirandosi in camera di consiglio.
L'avv. Rondinelli, in subordine, ha chiesto un rinvio dell'udienza di merito, nell'eventualità in cui stesso collegio dovesse rigettare l'eccezione preliminare proposta. La riserva dovrebbe essere sciolta entro la giornata di lunedì. Nell'attesa, la società confida in un esito positivo della vicenda considerate le circostanze obiettive e delle quali sono stati investiti i massimi vertici federali nonché la giustizia ordinaria che, dal canto suo, sta facendo il proprio corso.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa