Redazione
Menu

Redazione

Segui Redazione su

Segui Redazione su

Chiaravalle Centrale, Iozzo partecipa con successo a “L'artigiano in fiera”

iozzomilanoC'è una Calabria imprenditoriale che compete con successo sui mercati più importanti dell'agroalimentare made in Italy, grazie alla qualità di produzioni tipiche locali rispettose del gusto e della tradizione. E' il caso della famiglia Iozzo di Chiaravalle Centrale e dei suoi buoi salumi tradizionali e dop, sbarcati con ottimi risultati a Milano in occasione della recente edizione de “L'artigiano in fiera”. Da tante generazioni nel settore delle carni, l'azienda, che vanta già importanti collaborazioni nazionali e internazionali, ha conquistato straordinari consensi durante la kermesse milanese. Riconoscimenti più che meritati che premiano un impegno costante e orientato su scelte ben precise: carni solamente italiane controllate e certificate; una scrupolosa selezione delle parti migliori; la salagione con il metodo tradizionale; l'aggiunta di peperoncino calabrese; la lavorazione artigianale; la lenta stagionatura; la particolare cura per il prodotto finito. “La nostra mission è il recupero dei gusti del passato - spiega il titolare, Vincenzo Iozzo. - Da noi, l'intero processo produttivo viene sottoposto a rigidi e continui controlli di qualità, nel rispetto delle normative vigenti”. Scelte di qualità che posizionano i salumi Iozzo su livelli di assoluta eccellenza. La vetrina di “Artigianato in fiera” ha offerto un degno palcoscenico al marchio calabrese, con oltre due milioni di visitatori tra i padiglioni e numeri da record in tutti i settori fieristici. La manifestazione ha portato al polo Fieramilano di Rho-Pero ben 3.250 espositori da oltre 100 Paesi del mondo su una superficie di 320mila metri quadrati. Per gli organizzatori sono state anche giornate di incontri con tante delegazioni istituzionali arrivate, tra gli altri Paesi, da Iran, Vietnam, Senegal e Afghanistan. Insomma, un contesto particolarmente entusiasmante e competitivo, dove ha dato bella prova di sé anche la sana imprenditoria di Chiaravalle Centrale.

Caraffa di Catanzaro,incendio abitazione

LogoLicious 20171213 064215Questa notte alle ore 3.35 circa, squadre dei Vigili del Fuoco sono intervenute in via Don Ernesto Barraco nel comune di Caraffa di Catanzaro per incendio abitazione. L'incendio ha interessato un appartamento di due piani fuori terra. Le fiamme originatesi in cucina, a seguito di un probabile corto circuito al frigorifero, si sono propagate all'interno degli altri locali del piano terra distruggendo arredi e suppellettili. Ingenti i danni strutturali al solaio tali da rendere inagibile l'appartamento. Il pronto intervento dei vigili del fuoco, che hanno provveduto a domare le fiamme, ha evitato il propagarsi dell'incendio all'intero edificio ed alle abitazioni attigue. All'interno del locale cucina erano presenti due bombole di gpl prontamente allontanate dalle fiamme e poste in sicurezza. Al momento dell'incendio al primo piano dell'abitazione, adibita a zona notte, si trovavano i proprietari, due coniugi anziani, che accortisi di quanto accadeva, si apprestavano a dare l'allarme. Tempestivo l'aiuto di un vicino che, in attesa dell'arrivo dei soccorsi, accostava una scala all'esterno dello stabile permettendo ai due coniugi di mettersi in salvo. Non risultano persone ferite o intossicate. Sul posto i carabinieri del Comando compagnia di Girifalco e personale Suem 118.

Soriano Calabro, Padre Michele Fortuna, 60° anniversario del suo sacerdozio

foto p. fortunaLa grande famiglia del Santuario e i devoti di S. Domenico “in Soriano” si preparano ad un evento di particolare importanza: venerdì 15 dicembre alle ore 18, nel Santuario domenicano di Soriano Calabro (VV), padre Michele Fortuna presiederà la solenne Concelebrazione Eucaristica nel 60° anniversario della sua ordinazione sacerdotale.
Sarà l’occasione per ringraziare il Signore per la significativa e poliedrica figura: p. Michele (nato a Zammarò nel 1932), la cui opera sacerdotale e di domenicano ha visto l’impegno dalla Scuola Apostolica Domenicana (Seminario minore) a quella della predicazione itinerante e di missionario in Pakistan; da studioso e divulgatore della dottrina di S. Caterina da Siena a quella di esperto della storia del celebre Santuario che custodisce la “Sacra Tela” di S. Domenico; da “custode del sapere domenicano” come bibliotecario del ricco patrimonio librario che rende onore al ruolo culturale che i Domenicani hanno svolto, e svolgono, nella Chiesa e in Calabria, all’opera di collaborazione con varie riviste specializzate, come anche la pubblicazione di diversi libri.
Una ricca e feconda opera di “predicatore” al servizio della “caritas in veritatis”, svolta nella discrezione e nell’umiltà, che ha lasciato il segno nelle tante persone che hanno avuto modo di entrare con lui in contatto.
“AD MULTOS ANNOS”.

ANNA ROTUNDO

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa