Nuovi record per l'apneista Homar Leuci
Menu

Nuovi record per l'apneista Homar Leuci

leuciL'atleta apneista Homar Leuci, milanese, ma calabrese d'adozione visti i suoi lunghissimi periodi di allenamento nel mare di Soverato, ha partecipato al Vertical Blue 2018 conseguendo ancora una volta risultati importanti.
Nei primi due giorni di gara, il 16 e il 17 luglio, ha stabilito due importantissimi record di apnea profonda; uno in assetto costante con monopinna (l’atleta nuota fino alla profondità stabilita con l’ausilio della sua monopinna e ritorna in superficie sempre nuotando), raggiungendo i 116 metri di profondità, discesa negli abissi che gli consente di battere il precedente primato appartenuto a Davide Carrera (-114).
Il secondo record, poi, Leuci lo ha ottenuto nella specialità della Free Immersion, disciplina in cui l’atleta scende in profondità tirandosi a braccia, lungo il cavo e senza le pinne, ritornando in superficie allo stesso modo; in questo caso Homar è sceso fino -104 metri, nuovo record italiano di specialità conquistato battendo proprio il suo stesso record precedente di -100 metri.

Francesco Gioffrè

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa