Basket Soverato
Menu

Basket Soverato

Francesco Gioffrè

"U Classicu" è del Catanzaro, ma la Reggina sfiora la clamorosa rimonta

reggina catanzaroREGGINA-CATANZARO 3-4

REGGINA: Confente; Conson, Pogliano, Solini (46' Doumbia); Kirwan, De Falco (43'Salandria), Zibert, Procopio; Bellomo (35' Sandomenico), Strambelli (80' Tassi); Baclet (75' Tulissi). In panchina Farroni, Gasparetto, Redolfi, Seminara, Franchini, Marino, Martiniello. All. Cevoli

CATANZARO: Furlan; Signorini, Figliomeni, Celiento; Statella, Iuliano, Maita, Favalli; Kanouté (32' Giannone, 62' De Risio), Bianchimano (13' Fischnaller), D'Ursi (62' Casoli). In panchina Elezaj, Mittica, Ciccone, Pambianchi, Nicoletti, De Risio, Eklu, Nikolopoulos, Lame, Posocco, All. Auteri

ARBITRO: Amabile di Vicenza (Ass. De Pasquale e Maninetti)

MARCATORI: 2' e 37' D'Ursi, 5' Bianchimano, 34' Celiento, 50' Bellomo, 62' Doumbia, 88' Tassi

NOTE: Pomeriggio soleggiato, presenti 11181 spettatori con circa mille provenienti da Catanzaro. Ammoniti Furlan, Strambelli, Figliomeni, Maita. Recupero 3'pt, 4' st

REGGIO CALABRIA - Un gran bel derby tra Reggina e Catanzaro per la gioia degli oltre diecimila del "Granillo". Finisce 3-4 per i giallorossi che espugnano il fortino reggino dopo sessant'anni dall'ultima volta e suggellano il proprio momento di forma, continuando così a coltivare le proprie ambizioni promozione. Come domenica scorsa, però, è stato un match thriller, sia per i tifosi giallorossi che per quelli amaranto; primo tempo infatti stellare per la squadra di mister Auteri, andati al riposo addirittura sullo 0-4, ma proprio come accaduto sette giorni fa contro la Casertana, Maita e soci hanno un pò staccato la spina nella ripresa favorendo il ritorno dell'avversario di turno, questa volta la Reggina, che ha segnato due volte in avvio per poi trovare, a ridosso dello scadere, il terzo gol che ha ri-infiammato lo stadio facendo, al contempo, vedere i proverbiali sorci verdi al popolo catanzarese. La rimonta non è però riuscita alla formazione di mister Cevoli. Lo spregiudicato Catanzaro, schierato come sempre con il 3-4-3, colpisce subitissimo la Reggina; in cinque minuti arrivano già due gol ad opera di D'Ursi, in spaccata a spedire in rete l'assist da destra di Bianchimano, e proprio del lungo centravanti, nonché grande ex dell'incontro, con un bellissimo stacco di testa su traversone di Statella. I padroni di casa sembrano tramortiti e non accennano alla reazione, gli ospiti fanno invece quello che vogliono in ogni situazione; continuano ad attaccare furiosamente, mancano il tris in diverse occasioni e perdono, ancora una volta per infortunio, Kanouté e Bianchimano. Prima del riposo, però, c'è tempo per le altre due segnature, entrano nel tabellino Celiento e ancora D'Ursi; il centrale angola alla perfezione, di testa, da corner di Giannone, non lasciando scampo a Confente, l'esterno in fotocopia allo 0-1. La Reggina sembra non essere scesa in campo, ma torna per la ripresa più incoraggiata e riorganizzata in campo. E' il 49' , Bellomo batte Furlan dalla distanza e riaccende il "Granillo" che esplode al 55' quando Doumbia realizza in tap-in su assist di Baclet il secondo gol. La gara così si inasprisce, interventi fallosi in campo, nel frattempo però altre occasioni da rete da entrambe le parti e le solite sostituzioni. L'ultimo brivido della gara lo regala, a due dal novantesimo, Tassi, appostato a pochissimi metri dalla porta per correggere in gol la traversa colpita su punizione dal limite battuta da Tulissi. Non c'è più tempo però per il pari, così al triplice fischio applausi per tutti, autori di un bellissimo "Classico" di Calabria.

Francesco Gioffrè

RISULTATI 24a GIORNATA SERIE C GIRONE C
Trapani-Monopoli 4-2, Reggina-Catanzaro 3-4, S.Leonzio-Cavese 2-3, Vibonese-Catania 0-0, Viterbese-Siracusa 2-0, Casertana-V.Francavilla 1-0, Paganese-Potenza 3-4, Rende-Juve Stabia 0-1, Matera-Bisceglie 0-3

CLASSIFICA: J.Stabia 56, Trapani 47, Catanzaro e Catania 44, Casertana 35, Monopoli e Vibonese 34, Reggina 33, Rende 31, Potenza 30, Francavilla 27, Cavese 26, S.Leonzio 24, Viterbese 22, Siracusa 19, Rieti e Bisceglie 18, Paganese 9, Matera -16

C2/B: Blingink Soverato ospita Five Siderno per ripartire, Quadrifoglio a Rosarno per continuare a risalire

blingink soverato c5 logoSOVERATO - E' il diciottesimo turno di campionato e la lotta per la promozione alla prossima C1 di futsal calabrese è sempre più serrata. Quasi nulla è mutato nelle prime posizioni vista la caduta delle prime tre delle classe nel weekend precedente, ad eccezione dello scatto del Quadrifoglio Soverato che ne ha approfittato rimettendosi in carreggiata. Tra le deluse di sabato scorso c'è sicuramente il Blingink Soverato, la vice-capolista che non è riuscita a sfruttare il k.o. della prima in classifica Catanzaro; i soveratesi, che hanno così mancato il sorpasso in vetta a causa della sconfitta rimediata a Filadelfia, ci riprovano comunque domani affrontando in casa il Fantastic Five Siderno. Non sarà semplice per Santise e compagni, però, avere ragione dei reggini i quali stanno lottando per evitare i playout e che per questo verranno a Soverato con l'intento di strappare punti preziosi dal "Pala Scoppa". Altrettanto poco agevole l'impegno che attende l'altra compagine 'nostrana'; il Club Quadrifoglio è infatti atteso dalla Rosarnese in un match delicato. Forti del successo sul Roccella, Girillo e soci puntano al bis che li porterebbe al terzo posto visto che il Reggio osserverà il turno di riposo, ma anche la Rosarnese cerca punti salvezza. Aspettiamoci dunque due partite particolarmente intense, le gare si giocheranno domani pomeriggio, Blingink-Siderno sarà arbitrata da Izzo di Vibo Valentia mentre la direzione di Rosarnese-Quadrifoglio è stata affidata a Mastroianni di Lamezia.

Francesco Gioffrè

18.a GIORNATA SERIE C2/B: Roccella-F.Fortuna, Catanzaro Futsal-Xenium, B.Soverato-F.F.Siderno, Pol.Cittanova-Ludos V.M., Pro Pellaro-F.C.Filadelfia, Rosarnese-C.Q.Soverato

CLASSIFICA: CZ Futsal 42, B.Soverato 40, Reggio 35, C.Q.Soverato 33, Filadelfia 30, Ludos V.M. 26, P.Cittanova 25, F.F.Siderno 17, Rosarnese 16, F.Fortuna 13, Roccella, Propellaro e Xenium 7

Il Catanzaro continua a volare, battuta anche la Casertana

cz casertanaCATANZARO-CASERTANA 3-2

CATANZARO: Furlan; Riggio, Figliomeni (46' Eklu), Nicoletti; Statella, Maita, Iuliano (56' Ciccone), Favalli; Fischnaller (56' De Risio), Bianchimano (56' D'Ursi), Giannone (75' Posocco). In panchina Elezaj, Pambianchi, Signorini, Kanoute, Nikoloupulos, Lame, Mittica. All. Auteri

CASERTANA: Adamonis; Blondett, Rainone, Lorenzini, Meola; Romano (46' Santoro), Vacca, De Marco; Padovan, Castaldo, Zito (31' Mancino). In panchina Zivkovic, Matese, Longobardo, Moccia All. Di Costanzo e Esposito

Arbitro: Meraviglia di Pistoia (Ass.Abruzzese e Gregorio)

Marcatori: 15' Figliomeni, 25' e 45' Bianchimano, 60' e 67' Castaldo

Note: Pomeriggio ventoso e soleggiato. Spettatori 4032 con rappresentanza ospite. Ammoniti Blondett, Maita, Statella. Recupero 0' pt, 4'st

CATANZARO - Il Catanzaro continua la sua corsa superando anche l'ostile Casertana al termine di una gara intensa e ricchissima di reti. Tre a due in favore dei giallorossi in un "Nicola Ceravolo" non esattamente stracolmo, ma comunque caldo nonostante il freddo atmosferico; match dai due volti dove nel primo tempo è la squadra di casa a padroneggiare sul rettangolo verde rifilando tutte le reti a proprio favore, sotto la passionale Curva "Massimo Capraro", mentre nella ripresa forse l'eccessivo rilassamento, unito alla veemente reazione ospite, si è assistiti al tentativo di rimonta della Casertana, fermatasi a quota due. Il successo odierno regala altri tre punti fondamentali alla squadra di mister Auteri che stoppa la risalita proprio dei 'Falchetti' della coppia d'allenatori Di Costanzo-Esposito, consegna al popolo giallorosso un centravanti abilissimo qual'è Bianchimano (doppietta per lui all'esordio, non male come biglietto da visita) e la conferma che la squadra se la potrà giocare fino alla fine con chiunque; da correggere forse una ripresa un pò in fase di stanca che, per poco, non comprometteva una grande prestazione.
Come detto, primo tempo ottimamente giocato da Maita e compagni che fanno del possesso palla, e delle rapide trame di gioco, il punto di forza, molto mobile il trio offensivo inedito formato da Giannone, Fischnaller e Bianchimano. Nonostante ciò la Casertana, schierata col 4-3-3 annunciato alla vigilia in cui è il capocannoniere del torneo Castaldo il terminale d'attacco, ha la prima palla gol del match, la 'legnata' dalla distanza di Zito scalda i guantoni del prontissimo Furlan. L'episodio non condiziona i giallorossi che passano al quarto d'ora sugli sviluppi di un corner guadagnato da Giannone; sullo spiovente del 10 errore in uscita di Adamonis sfruttato dal tocco vincente di Figliomeni, esultanza sfrenata per l'uno a zero che diventa due poco prima della mezz'ora grazie a Bianchimano. Il nuovo gigante centravanti catanzarese ribadisce in rete, da vero bomber, una respinta corta dell'incerto portiere campano ad un tiro rasoterra defilato di Favalli. Sugli spalti l'atmosfera si scalda di più complice l'ingresso in Curva Est dei tifosi casertani, legati da un rapporto di gemellaggio con i sostenitori e acerrimi rivali dei catanzaresi, i cosentini, così partono i cori di sfottò reciproci. Intanto in campo si continua a giocare e prima del riposo gli 'Auteri Boys' triplicano, segna ancora Bianchimano in tap-in su assist di Fischnaller. Sembra fatta per i calabresi, la girandola di sostituzioni rende la squadra meno aggressiva, dunque i rossoblù non demordono e grazie a Castaldo rientrano in gara al 60' (bellissimo lob a scavalcare Furlan) e riaprono tutto pochi minuti dopo ancora con il proprio attaccante di fiducia, che batte il numero uno catanzarese con una conclusione rasoterra dal limite. Il match si infiamma, Furlan evita il pari e la difesa serra i ranghi, così finisce 3-2 e per il Catanzaro i sogni di gloria continuano...

Francesco Gioffrè

23.a GIORNATA SERIE C GIRONE C: Bisceglie-Viterbese 0-1, Catanzaro-Casertana 3-2, Siracusa-Trapani 1-2,J.Stabia-Paganese 1-0, Matera-Vibonese 1-6, Monopoli-Reggina 1-1, V.Francavilla-S.Leonzio 1-0,Catania-Rende 1-0. 28/1 ore 20.45 Cavese-Rieti

CLASSIFICA: J.Stabia 53, Trapani 44, Catanzaro 41, Catania 40, Reggina 35, Monopoli 34, Vibonese 33, Casertana 32, Rende 31, Potenza e Francavilla 27, S.Leonzio 24, Cavese 22 , Rieti, Viterbese e Siracusa 19, Bisceglie 15, Matera 11, Paganese 9

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa