Nuovo Basket Soverato sconfitto con l'onore delle armi dalla Vis Reggio
Menu

Nuovo Basket Soverato sconfitto con l'onore delle armi dalla Vis Reggio

NUOVO BASKET SOVERATO-BARBECUE VIS RC 76-80
(13-20/ 39-35/ 59-60/ 76-80)
NBS: Fratto 4, Polizzese 17, Maida 19, Goglia 11, Fall 23, Riccio 2, De Barberis, Iassogna, Lupica, Tuccio, Salerno, Calabretta. Coach Gioffrè, Vice coach Pullano

VIS RC: Rizzieri 10, Lobasso 8, Soldatesca 10, Warwick 28, Schurdauskas 13, Viglianisi 2, Spasojevic, Barrile 9, Neri, Viglianisi, Fazzari, Martino. Coach Polimeni

ARBITRI: Micino e Loccisano di Cosenza

nbs reggioSOVERATO - Dopo quattro quarti di autentica battaglia il Nuovo Basket Soverato si arrende alla Vis Reggio Calabria nel match valido per la dodicesima giornata di C Silver. Gli ospiti, primi in classifica e tra le principali candidate alla promozione, si impongono soltanto di quattro lunghezze, 76-80: merito di un Soverato tenace come non mai che ha offerto quest’oggi forse la migliore prestazione della stagione. A dispetto di una compagine ben equipaggiata come quella reggina, più organizzata numericamente e più attrezzata per ambizioni alte, i soveratesi hanno disputato una grandissima prova rischiando anche di vincere (e non sarebbe stato certo uno scandalo!); nonostante il risultato negativo c’è soddisfazione in casa NBS, da oggi più che mai fiduciosa a concludere degnamente la regular season per poi giocarsi le chances di accedere ai playoff nella successiva fase a orologio.
Come detto, al “Pala Scoppa” partita di grande intensità e in bilico fino alla fine per la soddisfazione del come sempre caldo pubblico soveratese: la prima parte di gara premia gli ospiti, più concreti specialmente con i tiri da tre scagliati a ripetizione dal forte Warwick. Secondo quarto caratterizzato da tanto spettacolo e agonismo, Soverato grintoso con Fall, Maida e Polizzese sugli scudi, Reggio allunga, ma è da applausi la grandissima reazione locale che scatena il pubblico e si regala il vantaggio (32-28 da 20-28). La squadra dello Stretto si rifà sotto, ma Soverato è più determinato e chiude avanti al riposo 39-35 nella bolgia del “Pala Scoppa”. Terzo quarto tiratissimo, Soverato è sempre avanti, ma fino ad un minuto dalla fine, quando due ingenuità consentono ai reggini di ritrovare il vantaggio. La bomba di Goglia allo scadere, tuttavia, vale il 59-60 che promette un ultimo quarto da paura. Ed è così, gli animi si surriscaldano e sono diverse le interruzioni di gioco per falli, il pubblico protesta sia per alcune dubbie decisioni arbitrali che per il nervosismo in campo. La Vis scappa prima di essere ripresa nel finale da un Soverato che sfiora quello che sarebbe stato un incredibile pareggio, così si conquista due punti pesanti che gli consentono di continuare la lotta a tre per il primato mentre i “Cagnacci” pensano al match prossimo di Villa S. Giovanni dove in palio c’è il quarto posto.

Francesco Gioffrè

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa