Catanzaro Calcio, è un dolce dopo-derby. È l'occasione giusta per il rilancio?
Menu

Catanzaro Calcio, è un dolce dopo-derby. È l'occasione giusta per il rilancio?

cz cs 2 1CATANZARO - Non si assorbe l’eco del Derby di Calabria andato in scena ieri pomeriggio sul ‘palco scenico’ del “Nicola Ceravolo”; a Catanzaro c'è entusiasmo da vendere mentre a Cosenza è caccia al colpevole e numerosi ‘processi’ sono in attesa di verdetto finale. Il campo ha dato ragione ai giallorossi del condottiero Davide Dionigi, raggiante nel post-gara: “Ogni allenatore vorrebbe avere una squadra come lo è stata la mia in questa gara. Sono felicissimo per la prestazione, siamo stati perfetti in ogni situazione e abbiamo mostrato la cattiveria agonistica che avevo chiesto” ha affermato il tecnico modenese del Catanzaro, che gongola per aver regalato al popolo giallorosso non solo una vittoria che ha spazzato la delusione per il derby perso malamente lo scorso anno, ma anche, e soprattutto, una nuova convinzione, ossia che forse potrebbe essere la svolta della stagione. Nordi e compagni hanno infatti fatto divertire tutti i tifosi delle ‘Aquile’, sia quelli presenti allo stadio, sia chi ha visto la partita al PC, offrendo un ottimo gioco corale e l’agonismo che ogni appassionato di calcio e sostenitore di una qualsiasi squadra vuole . Nella città dei Tre Colli ci si chiede: “E se il Catanzaro giocasse sempre così? Dove può arrivare?” . Oggettivamente è molto improbabile che si possa ripetere per tutte le prossime partite la stessa bella performance di ieri pomeriggio, per lo meno ci si può auspicare che Letizia e soci abbiano acquisito una nuova mentalità che, questo si, potrà aiutarli nel prosieguo stagionale. Poi come si dice, “il pallone è rotondo” e ogni partita ha una storia a sè, se poi aggiungiamo nel ‘calderone’ che la Serie C, in particolare questa Serie C, è assai imprevedibile, allora possiamo tranquillamente affermare che il Catanzaro è pronto a fare la sua parte e rilanciarsi più in alto. Non possiamo sapere quanto, ma senza dubbio il derby vinto ieri può, e deve, fungere da molla per i giallorossi. Lo chiede un popolo, una tifoseria che, ancora una volta, ha shockato tutti per la stupenda coreografia messa in atto all'ingresso delle squadre in campo, confermando (se mai ce ne fosse bisogno) di ambire a ben altri palcoscenici rispetto a tornei di terza serie. Ma procediamo per gradi, forse tra qualche anno ci sarà anche questo , intanto il campionato prosegue e sabato sera la compagine del presidente Noto è attesa dalla difficile trasferta a Siracusa; da domani riprenderanno gli allenamenti, nel frattempo la squadra si sta godendo i meritati festeggiamenti post-derby. Non fermarti, Catanzaro!

Francesco Gioffrè

Foto USCATANZARO1929_RomanaMonteverde)

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa