Catanzaro Calcio, tifosi scontenti per il momento negativo della squadra
Menu

Catanzaro Calcio, tifosi scontenti per il momento negativo della squadra

cz materaCATANZARO - Momento negativo e tensione che inizia a diventare palpabile in "Casa Catanzaro". L'undici giallorosso sta attraversando un periodo difficile a causa delle ultime prestazioni negative in campionato; tre sconfitte nelle ultime quattro gare disputate sono troppe per un tifoso appassionato e ambizioso come lo è quello catanzarese, costretto negli ultimi anni vederne di tutti i colori e che si era rinvigorito durante l'estate, dopo aver sfiorato il baratro dilettantistico, per il passaggio di proprietà. Premesso che il nuovo sodalizio giallorosso , va detto, ha più volte dichiarato che "abbiamo ambizioni importanti, ma quest'anno, essendo il primo, sarà un anno di transizione", i sostenitori giallorossi, dopo aver ripopolato gli spalti del "Nicola Ceravolo" e sottoscritto un numero importante di abbonamenti, segno di un ritrovato entusiasmo, hanno però dovuto "ingoiare", nelle ultime settimane, rovinose cadute in campionato, in particolare con Lecce e ancora Rende, risultati che hanno costretto la società al primo avvicendamento sulla panchina, via Erra, dentro Dionigi. Il nuovo allenatore, nondimeno, è a Catanzaro solo da pochi giorni, e Dionigi non ha la bacchetta magica che risolve i problemi all'istante. Così nel mirino dei tifosi delusi c'è la squadra, autrice negli ultimi tempi di prestazioni a dir poco insufficienti. Contro il Matera è andata a finire come contro il Rende; nell'ultimo esempio citato Nordi e soci, sotto di una rete in trasferta, hanno beneficiato di un'espulsione di un giocatore avversario e, perciò, dell'opportunità di rimettere in piedi il risultato. Così, dopo aver agguantato il punto dell' 1-1 su rigore, tutto sembrava andare verso il verso giusto, ma al novantesimo minuto è arrivato il gol-beffa che ha regalato la vittoria ai cosentini. La stessa scena si è ripetuta sabato in casa, ma senza momentaneo pareggio; Matera avanti, Matera in dieci uomini, Matera vittorioso grazie all'inefficacia delle azioni giallorosse e ad un altro "gollonzo" , trovato con la complicità di capitan Nordi, portiere del Catanzaro tra i più in difficoltà e tra i più criticati in questo periodo dai sostenitori delusi. Ed è qui che è esplosa la rabbia del pubblico presente che ha accompagnato l'uscita dei giocatori dal campo con una pioggia di fischi abbastanza forte che ha reso l'idea e che ha reso ancora più triste il debutto della nuova (e tra l'altro molto affascinante) divisa a strisce orizzontali giallo-rosse indossata dai calciatori. E' dunque innegabile che le "Aquile" dovranno lavorare parecchio e dimostrare più impegno nelle prossime gare per invertire la rotta e, di conseguenza, per non rischiare un altro campionato difficile come gli ultimi due, perché a lungo andare si potrebbe virare verso la direzione che nessun tifoso vorrebbe ripercorrere dopo averlo fatto già per due lunghe e faticose annate. I tifosi , dunque, sperano in un ribaltone, non sarà però affatto semplice averlo da subito considerando che il prossimo avversario del Catanzaro (lunedì prossimo alle 20,45 nel posticipo tv trasmesso in diretta da RaiSport) è il Trapani, ultimi due anni in Serie B e che punta a tornare tra i cadetti nonché reduce dall'inaspettato k.o. subito dal Fondi ultimo in classifica. Ma si dovrà comunque tentare l'impresa! Le "Aquile" torneranno a volare? O si complicheranno ulteriormente le cose da sole? Ai posteri l'ardua sentenza...

Francesco Gioffrè
(foto uscatanzaro1929/fotoromanamonteverde)


RISULTATI 9.a GIORNATA: Sicula Leonzio-Juve Stabia 0-0, Bisceglie-Rende 0-0, Fondi-Trapani 1-0, Paganese-Virtus Francavilla 2-2, Reggina-Fidelis Andria 2-0, Casertana-Monopoli 0-3, Catanzaro-Matera 0-2, Lecce-Akragas 0-0, Siracusa-Catania 0-1. Ha riposato Cosenza
CLASSIFICA: Lecce 20, Catania 19, Monopoli 18, Matera 16, Francavilla 15, Trapani e Siracusa 14, Bisceglie e Reggina 12, Rende 11, Catanzaro 10, J. Stabia e Akragas 9, Casertana e Paganese 7, Andria e S. Leonzio 6, Cosenza e Fondi 5
PROSSIMO TURNO 10.a GIORNATA: 21/10 ore 14.30 Akragas-Juve Stabia, ore 16.30 Casertana-Siracusa, Cosenza-Bisceglie, Fidelis Andria-Fondi, Monopoli-Reggina e Rende-Paganese, ore 20.30 Catania-Sicula Leonzio e Matera-Lecce. 23/10 ore 20.45 Trapani-Catanzaro. Riposa Virtus Francavilla

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa