Eccellenza, aumenta il rammarico per la Virtus Soverato
Menu

Eccellenza, aumenta il rammarico per la Virtus Soverato

Eccellenza, aumenta il rammarico per la Virtus Soverato - 5.0 su 5 basato su 1 voto

Rosario Salerno_allenatore_Virtus_SoveratoSOVERATO – Crescono i rimpianti in casa Virtus Soverato dopo il pareggio nell’anticipo di sabato contro la Palmese. Sono stati infatti, due punti persi, e ciò ha fatto si che la squadra del patron Daniele Rossi perdesse posizioni in classifica ma, soprattutto, non è stato possibile approfittare di alcuni mezzi passi falsi registrati ieri dalle squadre che occupano le prime posizioni. Escluso il Montalto, che continua a vincere (2-1 sul campo dell’Isola Capo Rizzuto) e a mantenere saldamente il comando della classifica, i cavallucci marini potevano rosicchiare due punti al Guardavalle, ora terzo in classifica perché scavalcato dal Sersale vittorioso a Siderno per 2-1, e al Roccella, ancorato adesso al settimo posto, con sei punti in meno rispetto alla squadra dell’ex-tecnico soveratese Ciccio Galati. Si è infatti concluso in parità il derby, con il risultato di 1-1. Vincono Rende (quarto con 20 punti) e Rossanese (quinta a quota 18), rispettivamente  3-0 in casa contro lo Scalea, e 1-0 sul campo della Nuova Gioiese sempre più in crisi. Il Soverato, con la vittoria che avrebbe dovuto conquistare sabato dopo una partita dominata fino alla dormita generale verificatasi nell’ultimo quarto d’ora, sarebbe stato quinto a soli cinque punti dalla seconda piazza, ma soprattutto in zona play-off, considerati l’obiettivo minimo da raggiungere in questa stagione. Per fortuna è stata raggiunta la finale di Coppa Italia, che potrebbe dare ugualmente la possibilità della promozione in Serie D, ma ciò non toglie che cominci a serpeggiare un po’ di malumore nell’ambiente, soprattutto per come vengono gestiti i vantaggi della squadra, un po’ come accaduto sabato scorso quando, sul 2-0, mister Salerno (in foto) ha sostituito un attaccante (Levato) con un altro giocatore più difensivo (Voci). Ovviamente la speranza in casa biancorossa è che i risultati tornino ad essere soddisfacenti, a cominciare già da domenica dove i cavallucci marini saranno di scena a Castrovillari. I rossoneri del Pollino lottano per evitare i play-out, il match è sulla carta abbordabile, ma come spesso si dice “la palla è rotonda”, e quindi non bisogna mai dare niente per scontato. Bisogna di certo tornare a vincere, per risollevare il morale generale intorno alla squadra, e per continuare a rincorrere l’obiettivo del salto di categoria.

Francesco Gioffrè

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa