Riparte la Serie C, attesissimo derby tra Catanzaro e Rende al "Nicola Ceravolo"
Menu

Riparte la Serie C, attesissimo derby tra Catanzaro e Rende al "Nicola Ceravolo"

logo uscz 1929CATANZARO - Dopo la lunga pausa post festività ritorna il campionato di Serie C il cui anno solare 2019 si preannuncia ricchissimo di colpi di scena. A comandare c'è ancora la Juve Stabia, ma la concorrenza si fa sempre più agguerrita e finalmente, dopo anni di oblìo, può prendere parte alla 'battaglia' anche il Catanzaro, quarto in classifica a tre punti dalle due siciliane Catania e Trapani vice-capoliste. Subito un esame importante per i giallorossi, a testarli al "Nicola Ceravolo" arriva infatti la 'bestia nera' Rende, quinto e particolarmente voglioso di fare l'ennesimo sgambetto, come succede già da qualche stagione, ai conterranei in questo atteso derby. Reduci dall'inaspettato k.o. interno subìto dalla Paganese, i cosentini di mister Modesto puntano all'immediato riscatto per ri-avvicinarsi ai posti d'onore. Gli "Auteri Boys", per contro, non sono però dello stesso avviso; è scoppiato l'entuiasmo, infatti, nella città capoluogo dopo gli ultimi risultati della squadra, tornata ai vertici e prontissima alla seconda parte di stagione alla quale ha chiesto molte soddisfazioni. Il morale dunque è alto in casa Catanzaro, Maita e soci intendono proseguire la scia di risultati e, dopo l'1-5 rifilato in trasferta al Potenza, cercano il ritorno al successo davanti al proprio pubblico. In più c'è molta curiosità intorno alle 'Aquile' anche per vedere all'opera il nuovo arrivato Andrea Bianchimano, gigantesco attaccante preso in prestito dal Perugia, attorno al quale le aspettative dei tifosi giallorossi sono importanti. Le sorprese però non sono destinate ad essere concluse, sono infatti possibili nuovi colpi in entrata, mentre in uscita c'è Infantino; l'attaccante ha infatti le valigie pronte, lo seguono Alessandria e Teramo, vedremo se sarà una di queste la sua destinazione o se invece ci saranno altri colpi di scena. Ma prima del futuro è il momento di pensare al presente, ovvero l'imminente sfida tra le due calabresi.

Formazioni - Orientato all'ormai collaudatissimo 3-4-3,
Auteri potrebbe rilanciare i recuperati Pambianchi o Signorini in difesa, che si giocheranno i posti disponibili con Celiento, Figliomeni e Riggio. In porta ovviamente il fortissimo Furlan. Dubbi sulla mediana a causa delle assenze per squalifica di Maita e Eklu; Iuliano e De Risio principali indicati per sostituirli mentre sulle fasce Statella e Favalli sono praticamente certi. Solito rebus d'attacco con Kanouté, Fischnaller, D'Ursi, Ciccone, Giannone e, ora, anche Bianchimano, in lotta per la maglia da titolare. Stesso modulo per il Rende di mister Modesto; non ci sarà l'ex di turno Sabato, stoppato dal Giudice Sportivo, Maddaloni al suo posto in difesa con Germinio e Minelli davanti al portiere Borsellini. Viteritti e Giannotti agiranno sulle corsie esterne mentre, in mezzo al campo, spazio a capitan Franco e Awua; il trio d'attacco sarà invece composto da Rossini, Godano e Vivacqua.
Arbitrerà il match il comasco Andrea Colombo, coadiuvato dagli assistenti Mattia Politi di Lecce e Mauro Dell'Olio di Molfetta. La gara si giocherà domani dalle ore 16,30; l'importante novità è rappresentata dal fatto che i biglietti per assistere all'incontro si potranno acquistare, oltre che ai tradizionali botteghino e punti vendita autorizzati, anche online sul sito ufficiale del club del presidente Floriano Noto.

Francesco Gioffrè

21.a GIORNATA SERIE C GIRONE C

20/1: ore 14.30 Viterbese-Juve Stabia, Monopoli-Potenza e Trapani-Vibonese, ore 16.30 Bisceglie-Reggina, Catanzaro-Rende e Matera-Sicula Leonzio, ore 18.30 Casertana-Rieti, ore 20.30 Siracusa-Catania

CLASSIFICA: J.Stabia 46, Catania e Trapani 37, Catanzaro 34, Rende 31, Monopoli e Vibonese 29, Reggina 27, Casertana 26, Potenza 25, Cavese 22, S.Leonzio 20, Rieti 19, V.Francavilla 18, Viterbese, Siracusa e Bisceglie 15, Matera 11, Paganese 8

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa