Logo
Stampa questa pagina

Serie C, Catanzaro sconfitto a Lecce. Un'autorete in avvio di ripresa cambia le sorti dell'incontro

LECCE-CATANZARO 3-1

LECCE: Perrucchini, Lepore, Cosenza, Marino, Di Matteo (57' Legittimo), Armellino, Arrigoni, Mancosu (82' Torromino), Tabanelli (46' Tsonev), Dubickas (57' Di Piazza), Saraniti (74' Riccardi). In panchina Chironi, Vicino, Valeri, Megelaitis, Ciancio, Persano, Gambardella. All. Liverani

CATANZARO: Nordi, De Giorgi (78' Falcone), Di Nunzio, Sabato, Zanini (69' Gambaretti), Onescu, Maita, Sepe (60' Sepe), Spighi (69' Cunzi), Letizia, Infantino (77' Corado). In panchina Marcantognini, Cason, Riggio, Badijie, Van Ransbeeck, Furina, Valotti. All. Dionigi

ARBITRO: Proietti di Terni (Ass. Badoer e Tribelli di Castelfranco Veneto)

MARCATORI: 12' Saraniti, 26' Letizia, 56' aut. Di Nunzio, 70' Mancosu,

NOTE: pomeriggio soleggiato. Presenti 9264 spettatori con rappresentanza catanzarese. Ammoniti Cosenza, Onescu, Sabato, Armellino. Recupero 0' pt, 4' st

lecce czLECCE - Il Lecce continua la sua corsa alla Serie B anche contro il Catanzaro vincendo 3-1 la gara del 24esimo turno del girone Sud di Serie C. Al “Via del Mare” partita divertente e molto equilibrata specialmente nella prima parte di gara, l'undici ospite ha infatti tenuto testa ai pugliesi costringendoli al pari dopo i primi quarantacinque minuti, ma nella ripresa hanno dovuto fare i conti con la sfortuna per l'autorete che ha riportato avanti i pugliesi, bravi poi a triplicare chiudendo di fatto la partita. Nulla da rimproverare, dunque, per la squadra di mister Dionigi, ferma a quota 28 e che da martedì penserà a preparare nel migliore dei modi la sfida interna al Sicula Leonzio.
Si inizia dopo il minuto di silenzio osservato in memoria di Azeglio Vicini, il Commissario Tecnico della Nazionale Italiana delle “Notti Magiche” dei Mondiali Italia '90, scomparso in settimana. Moduli tattici invariati rispetto alla vigilia, 4-3-1-2 per i salentini e 3-5-2 per i calabresi, cambiano però alcuni interpreti; nel Lecce ad esempio l'attacco è formato da Saraniti (nuovissimo acquisto) e Dubickas, supportati da Tabanelli, è panchina per Di Grazia, tribuna per Caturano ancora febbricitante, invece nel Catanzaro novità De Giorgi (e non Gambaretti) nel trio difensivo con Sabato e Di Nunzio. Gara bella da subito, il Lecce preme e passa al 12' dopo aver fatto le prove generali poco prima, Saraniti beffa Nordi con un preciso colpo di testa raccogliendo il perfetto traversone di Lepore dalla trequarti. Il Catanzaro però non è affatto abbattuto, tutt’altro; dopo cinque minuti Letizia colpisce l'esterno della rete superiore con un gran calcio di punizione dal limite, poi gli attacchi delle ‘Aquile’ continuano e trovano concretezza al 26', Spighi ai trenta metri scambia con Letizia lanciandolo verso la porta di Perrucchini, il ‘folletto’ giallorosso entra in area e piazza la palla all’angolino destro per il pari che fa esultare i cinquanta supporters catanzaresi assiepati nel settore ospiti. L'entusiasmante primo tempo si chiude con un'occasione per parte, alla mezz’ora Spighi sfiora il palo con un bel tiro su sponda di Infantino, d’altro canto proprio allo scadere Mancosu, con una girata volante da dentro l'area, conclude fuori per un'inezza. Ripresa arrembante per i padroni di casa, dopo due squilli di Dubickas e Saraniti si riportano in vantaggio, nuova asse Lepore-Saraniti ma, sfortunatamente per il Catanzaro, Di Nunzio intercetta la palla in scivolata spingendola in rete alle spalle di Nordi. Le sostituzioni mantengono il Lecce in assetto offensivo e rendono il Catanzaro più sbilanciato, gli effetti positivi tuttavia li riceve solo la compagine di casa che, al 70', aumenta il bottino, segna Mancosu con un destro piazzato dal limite dell'area su perfetto assist da destra fornito dal neoentrato Tsonev. I ritmi poi scendono e non succede più nulla di rilevante.

Francesco Gioffrè

Articoli che potrebbero interessarti

Ultimi da Francesco Gioffrè

© Associazione Culturale Soveratiamo All rights reserved. Associazione Culturale “Soveratiamo” P.Iva:03365610793 Iscrizione Registro Stampa n.7/2012 Presso Tribunale di Catanzaro info@soveratiamo.com

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa